Anno 1°

mercoledì, 19 dicembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

#ToscanaSicura, in duecento a discutere come rendere e far sentire città e paesi più sicuri

sabato, 14 aprile 2018, 14:32

Sicurezza ‘partecipata' oggi di scena a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, sede della presidenza della Regione. In oltre duecento si sono iscritti all'evento organizzato da Regione e Anci: amministratori locali e regionali, prefetti, rappresentanti delle forze dell'ordine ma anche cittadini e associazioni di cittadini, categorie economiche e ordini professionali, esperti dell'Irpet, del Sant'Anna, del Cnr e dell'Università di Firenze. Gomito a gomito, per tre ore abbondanti, mischiati e seduti ad otto tavoli ciascuno guidato da un facilitatore e che hanno invaso più sale del palazzo che si affaccia sulla centralissima piazza del Duomo, pronti a confrontarsi su come rendere città e paesi più sicuri o semplicemente farli percepire a chi li abita e frequenta tali.

"La sicurezza – spiega l'assessore Vittorio Bugli – è un tema ad ampio spettro, fatto di temi diversi e che si costruisce con politiche trasversali ma anche innovative. E l'innovazione nasce e si fa con il confronto e il coinvolgimento delle persone. Ce lo insegnano le grandi imprese ed è una prassi non nuova per questo assessorato".

Il primo obiettivo è dunque quello di capire e analizzare, quindi scambiarsi buone pratiche ma anche superare luoghi comuni e costruire insieme linee guida condivise, da raccogliere in un documento da presentare prima delle vacanze estive o subito dopo, a settembre. Partecipazione democratica e metodo di lavoro. Il percorso è iniziato appunto stamani, il primo report on line tra una settimana nelle stanza ‘virtuale' dedicata alla sicurezza su Open Toscana.

Nell'intervento prima dell'avvio dei lavori Bugli era partito dalla sicurezza ‘registrata' e quella ‘percepita'. "Gli ultimi dati del Viminale – spiega – ci parlano di un paese non solo sostanzialmente sicuro, ma addirittura più sicuro che in passato". Nell'ultimo anno gli omicidi denunciati si sono ridotti dell'11,8 per cento, le rapine dell'11 e i furti del 9 per cento.

"Ma nella percezione comune sembra che ci sia un ‘allarme sicurezza'. "Non dobbiamo – dice - calvalcare le paure strumentalmente ma non possiamo neppure ridicolizzarle o sottovalutare i segnali di fragilità percepita. Non dobbiamo neppure fermarci alla risposta facile, di qualcuno che i reati sono in calo perché la gente ha smesso di denunciarli. Dobbiamo invece anzitutto capire. Servono analisi che vadano oltre i dati del Viminale. E poi dobbiamo trovare le soluzioni, senza dimenticare le cause sociale, partendo da quella disgregazione delle comunità che spesso è alla radici di molti mali, provando a ricostituire quel senso di ‘comunità' che oggi non è più quello di un tempo perché lavoriamo in luoghi lontani, i bambini non vanno nelle stesse scuole e spesso non conosciamo neppure i vicini&quo t;.

"Dobbiamo distinguere - conclude - tra disagio sociale, che spesso è associato al degrado, e comportamenti criminali. "Servono interventi puntuali e politiche integrate. Ci dobbiamo interrogare sulla sicurezza, ma senza correre il rischio di sostituire il welfare con il controllo e la repressione. E se il problema è la disgregazione delle comunità, occorre stare attenti a non produrre ulteriore marginalizzazione".

Anche il sindaco di Prato e presidente dell'Anci Toscana, Matteo Biffoni, è sulla stessa linea. "La richiesta dei cittadini è quella di sentirsi tranquilli e di vivere nella massima serenità – spiega - Anche se il numero dei reati nel nostro paese è in calo, il senso di insicurezza è forte: quindi noi abbiamo il dovere di ascoltare e dare risposte a questo disagio. L'iniziativa di oggi va proprio in questo senso: lavorare in sinergia, istituzioni, forze dell'ordine e associazioni, ognuno con le proprie peculiari competenze, per trovare insieme le soluzioni". Si parte dalla videosorveglianza, l'illuminazione, la riqualificazione degli spazi e il presidio sociale, ovvero quartieri e paesi più belli e vissuti. "Su questo - auspica Biffoni - chiediamo attenzione e risorse al governo che verrà: dare rispo ste a questa preoccupazione è la nostra volontà".

"La Toscana va meglio di altre regioni - conclude Bugli – ma anche se i nostri dati sono migliori non possiamo accontentarci".

 


esedra-liceo-internazionale


suncar


ALF Pausa caffè


autotecnica


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altre notizie brevi


carispezia1


mercoledì, 19 dicembre 2018, 09:29

Musica e ballo al Cinquale

Ballo, musica e divertimento per i più piccoli e per le famiglie all'interno dell'Arena della Versilia, la location inaugurata a Ciqnuale la scorsa estate per eventi e manifestazioni.


martedì, 18 dicembre 2018, 17:48

Cambiare Mulazzo chiede chiarezza sulla centrale a biomasse

Non si placa la tensione fra il Gruppo consiliare Cambiare Mulazzo e l'amministrazione Novoa. Per questo i Consiglieri di opposizione preannunciano la presentazione di un'interrogazione al Sindaco, a cui il Gruppo sta lavorando.


lagazzetta spazio pubblicità


martedì, 18 dicembre 2018, 16:57

Morosità incolpevole: come richiedere il contributo

Con la Determinazione Dirigenziale n. 1299 dello scorso 11 dicembre, il Comune di Carrara ha approvato lo schema di avviso pubblico per l'erogazione del fondo nazionale morosità incolpevole (di cui al D.M. 30.03.2016).


martedì, 18 dicembre 2018, 16:43

Morosità incolpevole: come richiedere il contributo

Con la Determinazione Dirigenziale n. 1299 dello scorso 11 dicembre, il Comune di Carrara ha approvato lo schema di avviso pubblico per l'erogazione del fondo nazionale morosità incolpevole (di cui al D.M. 30.03.2016).


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 18 dicembre 2018, 16:43

Caccia, sospesa la stagione per varie specie di uccelli; Marchetti (FI): "Individuare subito forme di compensazione per i cacciatori"

«Individuare immediatamente forme di compensazione per i cacciatori sulla cui stagione di attività si è abbattuta l’ordinanza sospensiva del Consiglio di Stato che blocca già da oggi la caccia al merlo e poi via via anche quella a moltissime altre specie di uccelli»: a chiederlo è il Capogruppo di Forza...


martedì, 18 dicembre 2018, 15:55

Natale, Santo Stefano e Capodanno, sciopero proclamato da Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Toscana: "Niente è cambiato"

"Il Ministro Di Maio e il Ministro Salvini avevano promesso la modifica della Legge Monti con l'individuazione delle Festività con l'obbligo di chiusure per tutti e la reintroduzione della chiusura per le domeniche - si legge nella nota congiunta di Filcams Cgil, Fisascat Cisl, UilTucs Toscana -.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 18 dicembre 2018, 15:54

Emanuele Giannelli e Federico Fiorentini espongono al RAM

Scultura, pittura e teatro sono i tre linguaggi artistici che ritroviamo, idealmente uniti, in “Stati d’allerta”, la mostra degli artisti Emanuele Giannelli e Federico Fiorentini in allestimento presso il Rifugio antiaereo della Martana al via da sabato 22 dicembre fino al 13 gennaio prossimo.


martedì, 18 dicembre 2018, 15:49

Una raccolta di firme a sostegno della proposta di legge per introdurre la materia di Educazione alla cittadinanza in tutte le scuole

Anche il Comune di Carrara ha aderito, con la Delibera n.96 approvata all’unanimità dal Consiglio comunale lo scorso 27 novembre, all’iniziativa a sostegno della raccolta di firme per la legge di iniziativa popolare finalizzata ad introdurre l’ora di educazione alla cittadinanza come materia curricolare nelle scuole di ogni ordine e...


martedì, 18 dicembre 2018, 15:48

Montignoso: concerto di Natale con l'Orchestra Giovanile dell'istituto comprensivo G.B. Giorgini

Brani e musiche della tradizione natalizia stasera, alle 21.15, alla Chiesa di Santa Maria della Rosa insieme all'Orchestra Giovanile dell'istituto Comprensivo G.B. Giorgini di Montignoso diretta dal Prof. Gianluigi Pellegrini per un repertorio di nove canzoni : Chorale and Allegro, Oggi a Betlemme un bimbo è nato, We Whis You...


martedì, 18 dicembre 2018, 15:11

Chiusura Call Center CUP e sportelli accettazione degli stabilimenti di Massa OPA nei giorni 24, 29 e 31 dicembre

- nelle giornate di lunedì 24, sabato 29 e lunedì 31 dicembre, il servizio di prenotazione telefonica (050 315.3150) resterà chiuso

suncar superammortamento