Anno 1°

mercoledì, 19 settembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

Lavoro, studio nazionale Acli sui “nativi precari”: pronti a rinunciare a soldi e ferie per il posto

martedì, 15 maggio 2018, 10:46

Nascono precari, già disposti a rinunciare ad alcuni diritti pur di tenersi stretto un posto di lavoro, sono i ragazzi nati negli anni '90 - i Millenians -  così come emerso da uno studio nazionale delle Acli. L'indagine, raccolta nel saggio Il Ri(s)catto del Presente. Giovani e lavoro nell'Italia della crisi,  è stata condotta da Iref – Istituto di Ricerche Educative e Formative delle Acli Nazionali nella modalità web survey e coinvolgendo 2.500 under 30 italiani. Scopo dello studio, capire le modalità di approccio al mondo del lavoro e la capacità di adattamento dei Millennials.

"Sono nativi precari e affrontano il mondo del lavoro e soprattutto le difficoltà con molto più realismo e coraggio di quanto si creda", commenta il presidente delle Acli toscane,  Giacomo Martelli. La ricerca ha evidenziato un'obbedienza preventiva alla precarietà, una sospensione dei propri diritti vissuta come una forma di adattamento dovuta al sistema del nuovo mondo del lavoro. Il 27,6% degli intervistati rinuncerebbe ai giorni festivi per mantenere il posto di lavoro, ma le percentuali scendono a favore di diritti più elementari, come i giorni di malattia retribuiti, e solo il 10,5% potrebbe rinunciarci. Il  12,4% si farebbe pagare meno del dovuto per tenersi il posto di lavoro e il 16,7% non andrebbe in vacanza pur di lavorare. Per il lavoro dei sogni accetterebbero anche di lavorare un periodo gratis (il 33,2%) e il 38% sarebbe disposto anche a lavorare nel tempo libero.

"La formazione è la risposta - commenta Martelli - E' più che mai urgente un piano per i giovani che coinvolga formazione e percorsi professionalizzanti. Dobbiamo imparare a leggere la realtà e dall'indagine condotta è chiaro che c'è troppo poca connessione tra formazione e mondo del lavoro, da qui poi si genera dispersione scolastica e la rinuncia alla ricerca di un'occupazione. E' necessario un potenziamento e un aggiornamento delle qualifiche e dei diplomi professionalizzanti che siano corrispondenti a ciò che il mercato del lavoro richiede. La formazione deve diventare un nuovo diritto del lavoro." Altro punto chiave, le modalità di ricerca del lavoro. "Dobbiamo implementare meccanismi più efficaci per la selezione del personale e per  migliorare l'incontro tra domanda e offerta, un nuovo sistema che parta proprio dal mondo della scuola".

 


esedra-liceo-internazionale


suncar


ALF Pausa caffè


prenota


prenota


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altre notizie brevi


carispezia1


martedì, 18 settembre 2018, 20:45

Sabato 22 settembre: chiusura Sportello Ufficio Immigrazione

Nella giornata di sabato 22 settembre non sarà possibile per i cittadini extracomunitari ritirare il permesso di soggiorno presso lo sportello dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Massa Carrara, il quale rimarrà chiuso al pubblico per attività di manutenzione del sistema informatico.


martedì, 18 settembre 2018, 12:26

Da sabato al via il ciclo di letture “Leggende Apuane”

La Biblioteca Comunale organizza al CAP, ogni sabato pomeriggio, dal 22 settembre al 27 ottobre, con inizio alle ore 15.30, una serie di letture dal titolo "Leggende Apuane", a cura dei Lettori Volontari della Biblioteca.


lagazzetta spazio pubblicità


martedì, 18 settembre 2018, 11:13

Lunedì un seminario sulla sicurezza

Un seminario informativo sulla prevenzione del rischio sismico e per divulgare gli strumenti legislativi e le agevolazioni fiscali che oggi sono a disposizione dei cittadini per raggiungere concretamente la riduzione del rischio a costi contenuti. Tra i temi al centro del seminario la cessione del credito d'imposta derivante dal Sisma Bonus. 


lunedì, 17 settembre 2018, 16:34

Tre posti a Fivizzano per il servizio civile nazionale

C’è tempo fino a venerdì 28 settembre per presentare domanda per la selezione ad uno dei 102 posti disponibili nei cinque progetti di servizio civile nazionale presentati dall’Azienda USL Toscana Nord Ovest su tutto il territorio di propria competenza (Massa Carrara, Versilia, Lucca, Pisa e Livorno).


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 17 settembre 2018, 13:16

Maltempo, allerta codice giallo

Oggi, lunedì e domani, martedì, instabilità sulla nostra regione. Emessa allerta colore giallo per rischio idreogeologico e temporali forti dalle 12 di oggi fino alle 20 di domani.


lunedì, 17 settembre 2018, 12:21

Nuovi orari al castello Malaspina di Massa

Si comunica che a partire da questa settimana entrerà in vigore il nuovo orario del castello Malaspina di Massa.Come di consueto in questo periodo dell'anno, il castello resterà regolarmente aperto sabato, domenica e i festivi dalle 16.00 alle 20.00.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 17 settembre 2018, 10:22

Fantasmi a Massa

Martedì 18 settembre alle ore 13.00 al Caffè Ducale, Piazza Aranci a Massa (difronte al Municipio) una squadra del National Ghost Uncover guidata dal suo presidente Massimo Merendi illustrerà alla stampa i motivi della sua venuta.


domenica, 16 settembre 2018, 15:03

Busto incappucciato, Rivieri (FI): "Atto da condannare"

Mauro Rivieri di Forza Italia interviene sull'atto vandalico e irrispettoso effettuato contro il busto del partigiano Vico. "Un gesto offensivo che ha turbato, a ragione, gli animi dell'intera cittadinanza - dichiara -; questo atto deve essere criticato e condannato dall'intero consiglio comunale".


sabato, 15 settembre 2018, 22:30

LeU contro le 'affermazioni fasciste di Stefano Benedetti'

"Le recenti dichiarazioni di Stefano Benedetti riguardanti il definanziamento l’ANPI e la rimozione del busto del comandante partigiano Vico costringono chiunque abbia ancora il senso della democrazia ad intervenire con durezza, e a schierarsi contro di lui".


sabato, 15 settembre 2018, 15:00

Busto incappucciato, Alternativa Civica: "Gesto che offende la nostra cultura"

"Condanniamo il gesto senza se e senza ma". I rappresentanti di Alternativa Civica non hanno dubbi. "Questo gesto offende la nostra cultura - spiegano - e non possiamo accettarlo. Esistono le differenze  ideologiche,spiegano, ma questi gesti non possono essere accettati e l'amministrazione non puo'  ridurre tutto al gesto di un...