massauto

massautosin
massauto

Anno 1°

martedì, 22 gennaio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

LeU contro le 'affermazioni fasciste di Stefano Benedetti'

sabato, 15 settembre 2018, 22:30

"Le recenti dichiarazioni di Stefano Benedetti riguardanti il definanziamento l’ANPI e la rimozione del busto del comandante partigiano Vico costringono chiunque abbia ancora il senso della democrazia ad intervenire con durezza, e a schierarsi contro di lui". Inizia così un comunicato di Liberi ed Eguali e del Movimento giovanile della Sinistra Italiana avverso le decisioni di Stefano Benedetti. 

"Non stupisce affatto - prosegue la nota a firma Francesco Anselmi - che dichiarazioni del genere escano dalla sua bocca: il personaggio è ben noto, e meriterebbe di essere completamente ignorato e lasciato alla sua totale irrilevanza, se purtroppo non fosse stato eletto presidente del Consiglio Comunale di questa città. Un ruolo per il quale, ogni giorno di più, si sta dimostrando palesemente inadeguato: innanzitutto perché manca totalmente dell’equilibrio, il buonsenso, la pacatezza dei toni e dei modi che questa figura deve avere, e in secondo luogo perché, come ha ben dimostrato, i valori della democrazia e della Costituzione italiana gli sono del tutto estranei. Come può un personaggio del genere, del tutto incapace di distinguere le convinzioni personali dal ruolo che ha assunto, garantire le regole democratiche in quell’istituzione? È una domanda che solleva dubbi, preoccupazioni e forti timori. qualsiasi forma di governo e di Stato, i simboli sono fondamentali. Chi attacca un simbolo rivela immediatamente l’intenzione di attaccare tutto ciò di concreto (lotte, conquiste sociali, principi, leggi, istituzioni) che sotto quel simbolo si è formato ed è cresciuto. Non è retorica, non è celebrazione scolastica. La Costituzione italiana, i diritti sul lavoro, la libertà politica e individuale, l’emancipazione femminile, l’uguaglianza nei diritti e di fronte alla legge, tutto questo in Italia nasce sotto il simbolo della Resistenza partigiana e nasce dalla contrapposizione con il precedente regime fascista fondato sulla disuguaglianza, la discriminazione, i valori guerreschi e aggressivi, la mancanza di libertà". 

"Chi vuole rimuovere i simboli della democrazia - incalza il comunicato - non esiterà ad agire per rimuovere i principi concreti. Ed infatti c’è già chi ha agito coprendo ignobilmente il busto con un sacco nero dell’immondizia. Chiunque sa stato, è chiaro che il mandante morale sia Benedetti, e fa tremare il pensiero di un gesto così fortemente simbolico (per parlare di simboli) che richiama un’epoca in cui a venire incappucciati erano proprio i dissidenti e i partigiani, le loro famiglie, i loro amici. Ebbene, ogni cittadino massese dovrebbe ragionare a fondo su questo, e riflettere in che tipo di società vuole vivere. E a quel punto, proprio come noi, schierarsi contro Stefano Benedetti e contro le sue dichiarazioni, i suoi comportamenti, le sue idee. Per questo aderiamo ed invitiamo ad aderire alla manifestazione di protesta organizzata dall’ANPI in concomitanza del consiglio comunale di lunedì 17 alle ore 18.00, una civile manifestazione di sdegno e di dissenso che ci vedrà partecipi come pubblico alla seduta consiliare. Il fatto che l’attuale maggioranza sia di centrodestra non significa che debba condividere questo tipo di posizioni assurde e gravi, così come i gesti che già ne sono conseguiti. Noi, saldamente all’opposizione, speriamo e ci auguriamo che non lo faccia, ma al contrario prenda le distanze da questo personaggio e si smarchi totalmente da un immaginario nostalgico e antidemocratico che gente come lui si porta dietro. E d’altra parte ogni consigliere comunale, di maggioranza e di opposizione, dovrebbe pretendere che il Presidente del consiglio comunale porti rispetto della sua carica e rispetto a tutti i cittadini che, volenti o nolenti, in questo momento rappresenta. Se Stefano Benedetti non ha intenzione di farlo, o se come crediamo noi gliene manca la capacità, si dimetta subito e se ne vada a casa, risparmiando ulteriore vergogna alle istituzioni già fortemente delegittimate agli occhi dei cittadini. Alla commemorazione della strage di Vinca, ormai da molti anni, viene il figlio di un soldato nazista. Ha scoperto in età matura che suo padre era lì, a compiere quei crimini orrendi, a uccidere donne e bambini, e ha provato disgusto. Ha cambiato il suo cognome e ogni anno viene a rendere onore ai caduti, senza sottrarsi agli sguardi e alle domande, con una dignità che lascia di stucco. Ecco, noi pensiamo che questa sia la vera pacificazione. Seppellire un passato di trucida barbarie, e tenersi stretti i valori di civiltà che, per fortuna e con il sangue di molti eroi, si sono affermati e ci hanno permesso per molti anni di vivere liberi. Se guardiamo ai problemi di oggi, scopriremo che quei valori, troppo spesso ignorati, contengono la soluzione alla maggior parte di essi".

 

 


esedra-liceo-internazionale


prenota


ALF Pausa caffè


autotecnica


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altre notizie brevi


carispezia1


lunedì, 21 gennaio 2019, 12:24

Al Garibaldi Carrara, Il Nuovo e Astoria dal 23 al 30 gennaio

Ecco la programmazione completa, con tanto di descrizione dei film, al Cinema Garibaldi di Carrara, Il Nuovo La Spezia e Astoria Lerici dal 23 al 30 gennaio.


domenica, 20 gennaio 2019, 23:54

Area di crisi Massa-Carrara: il 31 gennaio incontro in Camera di commercio sugli incentivi

La Camera di commercio di Massa-Carrara ospiterà giovedì 31 gennaio un incontro sugli incentivi nazionali e regionali disponibili per il rilancio produttivo dell'area di crisi apuana. E' stato infatti pubblicato nelle settimane scorso l'avviso sul sito del Mise per l'accesso ai finanziamenti per i progetti di reindustrializzazione e dalle ore 12.00 del 15...


lagazzetta spazio pubblicità


sabato, 19 gennaio 2019, 11:44

Reddito cittadinanza, Martelli (Acli Toscana): “Rischio flop in Toscana”

"Il Reddito di cittadinanza così come è stato varato dal Governo rischia di non dare le risposte promesse alla Toscana, o perlomeno alla sua fascia di popolazione più povera, sia per motivi quantitativi che di concezione" così Giacomo Martelli, presidente delle Acli della Toscana sui possibili effetti del RdC in Toscana.


venerdì, 18 gennaio 2019, 17:26

Monitoraggio ponti, al via i controlli dei tecnici: 164 le strutture sotto esame

Termina oggi il primo ciclo dei corsi di formazione dei tecnici scelti dalla Federazione regionale degli ingegneri per effettuare i controlli su 164 insieme di ponti selezionati da Regione, Province, Città Metropolitana e Anci, in seguito all'accordo sottoscritto nell'agosto scorso.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 18 gennaio 2019, 09:33

"Mathera - L’Ascolto dei Sassi": tra passato e futuro il film arriva al Garibaldi Carrara

Riprese in uno splendente 8K, la luce dell’alba e del tramonto che riflette sulla cruda roccia, scheletro millenario di una città unica al mondo. Matera, Capitale della Cultura 2019, grazie a Magnitudo con CHILI, arriva al cinema Garibaldi Carrara in due date evento – 21, 22 gennaio – in un docu-film che...


venerdì, 18 gennaio 2019, 09:12

Passeggiata della Salute a Marina di Massa

Lunedì 21 gennaio alle 15,30 la Pro loco di Marina di Massa invita la cittadinanza alla Passeggiata della Salute. Ritrovo all'entrata dell' ex Parco dei conigli, lato Frigido. La passeggiata si realizza con la collaborazione e la partecipazione della sezione di massa dei Veterani dello Sport edella sezione provinciale  della LILT. Partecipate tutti, approfittate dell'...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 17 gennaio 2019, 20:23

Foreste, Remaschi: "Dalla Regione oltre 150 milioni per le foreste"

"La Regione destina consistenti risorse al suo patrimonio forestale ,sia attraverso il suo bilancio, sia attraverso i fondi europei ed è costantemente impegnata in azioni che consentano di gestirle al meglio, in modo efficace e mirato".


giovedì, 17 gennaio 2019, 16:26

Torna sabato, ad Aulla, la rassegna “Aperitivo con l’autore”

Dopo le vacanze natalizie, torna una rassegna che ha avuto grande successo di pubblico nei suoi precedenti appuntamenti, contribuendo a restituire un po’ di linfa vitale al panorama culturale aullese.


giovedì, 17 gennaio 2019, 15:10

Corso di aggiornamento sui vaccini sabato a Fosdinovo

Un tema dibattuto spesso ultimamente è quello dei vaccini e su un tema tanto delicato per la salute delle persone è bene fare chiarezza.


giovedì, 17 gennaio 2019, 14:46

Montignoso, concorso artistico letterario 'Andrea Novani': la cerimonia di premiazione sabato in comune

SOLIDARIETÀ, accoglienza e rispetto i temi trattati dalla seconda edizione del premio artistico e letterario Andrea Novani, riservato alle scuole primarie (pubbliche e paritarie) e medie dei comuni di Massa e Montignoso. Il concorso, organizzato dall'Associazione per i diritti degli anziani (Ada) di Massa e Montignoso presieduta da Rolando Bellè,...

suncar