massauto

massautosin
massauto

Anno 1°

martedì, 19 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

Cooperative di comunità: ecco i progetti ammessi

venerdì, 7 dicembre 2018, 15:21

C'è chi punta al turismo sostenibile o alla valorizzazione dell'ambiente o dei beni culturali del posto. C'è chi pensa all'agricoltura, alla pesca o alla promozione di altre eccellenze enogastronomiche. Tutti investiranno comunque gli utili in servizi ai residenti o per la manutenzione di sentieri, strade, arredi urbani ed altri beni comuni. Un modo, concreto, anche per combattere lo spopolamento dei borghi più isolati. Ecco i venticinque progetti di altrettante cooperative di comunità, costituite o da costituire, ammesse a contributo e che la Regione intende finanziare con un milione e quattrocentomila euro. Coinvolgono otto province su dieci e 23 comuni: dalla Lunigiana alla Garfagnana, dall'Appennino pistoiese al Casentino, dal Monte Amiata a zone marginali del pisano e del grossetano, fino all'isola de l Giglio. On line sul sito della Regione è disponibile anche una mappa georeferenziata (link).

Pontremoli - Servizi in primo piano: quelli che mancano, pensando soprattutto ai più anziani. A Guinadi l'obiettivo è questo, evitando laddove possibile di doversi spostare per qualsiasi esigenza a Pontremoli. Una balera, aperta d'inverno, che ospita anche un ufficio postale (da ristrutturare) ed un'area attrezzata nel bosco nel periodo estivo già ci sono. Ora la cooperativa Guinadese, nata nel 1919 come cooperativa di consumo e che nel 2010 ha rischiato di chiudere, unico punto di ritrovo di tutta la Valla Verde, rilancia con il progetto di un ambulatorio da mettere a disposizione dei medici di base, la raccolta di ricette mediche e ritiro dei farmaci, prenotazioni online e visite specialistiche, una palestra per la terza età ma anche il coinvolgimento degli anziani per conservare la memoria dei saperi ag ricoli ed enogastronomici della zona.

Fivizzano - A Equi Terme l'unica fonte di ricchezza erano le cave di marmo. Il progetto della cooperativa Alter.Eco, che già esiste, punta a creare una rete ospitale di comunità che ne valorizzi le risorse naturali, con escursioni anche con biciclette elettriche, pacchetti completi e l'aiuto dei servizi digitali. In fondo il comune è inserito in ben due parchi, quello dell'Appennino e quello delle Apuane. Cultura e paesaggio possono tornare ad essere un elemento di attrazione.

Fivizzano - Nello stesso comune un secondo progetto riguarda il miglioramento dell'offerta turistica attraverso la realizzazione di un albergo diffuso. Sono stati contati più di novanta appartamenti inutilizzati. Ma in programma ci sono anche iniziative di commercio di vicinato, il recupero del patrimonio edilizio e un Ecomuseo territoriale. La cooperativa è da costituire e l'idea è di reinvestire poi gli eventuali utili in servizi per i tanti anziani che ancora vivono nel territorio. 

Mulazzo - Una cooperativa tutto fare: a Mulazzo attraverso una cooperativa di comunità propongono di gestire la consegna dei farmaci a casa e la spesa domestica per gli anziani che non possono spostarsi, ma anche servizi turistici, museali e di promozione del territorio, la realizzazione di attrazioni che possano richiamare altri turisti e un supporto alla vendita e alla messa in affitto di immobili sparsi sul territorio.

Zeri - E' un progetto che si base tutto sulla salvaguardia ambientale e zootecnica quello proposto dal circolo Acli don Adriano Filippi e dal Consorzio per la valorizzazione e tutela della pecora e dell'agnello di razza zerastra: lotta al dissesto, recupero del patrimonio edilizio rurale, reintroduzione delle semine antiche di grano e mais, ripresa della coltivazione del castagneto, pratiche forestali di salvaguardia e valorizzazione dei boschi e, per l'appunto, sviluppo della filiera corta locale della pecora.

 


esedra-liceo-internazionale


prenota


ALF Pausa caffè


autotecnica


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altre notizie brevi


carispezia1


lunedì, 18 febbraio 2019, 10:23

Anffas Onlus: "Solidarietà ad Umberto per l'episodio di violenza subito"

La presidente di Anffas Onlus di Massa Carrara interviene per commentare l'episodio di violenza che ha coinvolto il signor Umberto: "A nome di Anffas Onlus di Massa Carrara esprimo piena solidarietà ad Umberto ed alla sua famiglia e dolore e sconcerto di fronte ad un gratuito atto di violenza rivolto ad una...


lunedì, 18 febbraio 2019, 09:16

Il cordoglio del sindaco per la scomparsa di Daniela Conti

Ecco il cordoglio del sindaco di Carrara, Francesco De Pasquale, per la scomparsa di Daniela Conti: "Voglio esprimere tutto il cordoglio mio e della mia amministrazione per la prematura scomparsa di Daniela Conti. In questo momento di dolore ci stringiamo attorno a questa famiglia che tanto ha dato nel corso...


lagazzetta spazio pubblicità


lunedì, 18 febbraio 2019, 09:03

Acqua nuovamente potabile a Bedizzano

A seguito della nota con cui l'azienda Usl Toscana Nord Ovest ha comunicato in data odierna le risultanze delle analisi del campione prelevato lo scorso 11 febbraio, il sindaco Francesco De Pasquale ha revocato (vedi allegato) l'ordinanza 66/19 che vietava l'utilizzo alimentare dell'acqua erogata dal pubblico acquedotto per i residenti...


domenica, 17 febbraio 2019, 17:39

Clochard preso a calci, De Pasquale: «Sono indignato e preoccupato. Carrara torni solidale»

Clochard preso a calci, il sindaco Francesco De Pasquale: «Ho appreso con sgomento la notizia del clochard colpito da un calcio in pieno centro città. Successivamente ho avuto modo di vedere le immagini circolate sui social network in merito a questo episodio e ne sono rimasto indignato.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 16 febbraio 2019, 19:19

Il cordoglio del sindaco per la scomparsa di Daniela Conti

Il cordoglio del sindaco di Carrara Francesco De Pasquale per la scomparsa di Daniela Conti: Voglio esprimere tutto il cordoglio mio e della mia amministrazione per la prematura scomparsa di Daniela Conti. In questo momento di dolore ci stringiamo attorno a questa famiglia che tanto ha dato nel corso delle...


sabato, 16 febbraio 2019, 19:18

Il Partito democratico di Carrara si stringe alla famiglia Conti

Il Partito democratico di Carrara si stringe alla famiglia Conti in questo doloroso momento: la scomparsa di Daniela Conti è una grave perdita per tutta la comunità carrarese. Noi la ricordiamo negli anni Novanta partecipe delle attività della sezione Antonio Bernieri dei Democratici di Sinistra di Marina di Carrara.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 15 febbraio 2019, 23:22

Due aggressioni in una settimane in centro a Carrara: l’analisi preoccupata di Sinistra per Carrara

Una settimana fa l’aggressione in via Roma , pieno centro di Carrara, ad una giovane commerciante da parte di un concittadino. Ieri il calcio sferrato a un clochard, sempre nella stessa strada, da parte di un altro cittadino carrarese.


venerdì, 15 febbraio 2019, 23:18

Cosimo Ferri: "Un'aggressione codarda e vigliacca"

Cosimo Maria Ferri Componente Commissione Giustizia Camera dei Deputati interviene sul clochard aggredito: "Un'aggressione codarda e vigliacca che ha come bersaglio chi è più debole e indifeso. Desidero esprimere tutta la mia vicinanza alla vittima e la più ferma condanna contro un gesto vile. Questi episodi meritano una risposta ferma da parte delle...


venerdì, 15 febbraio 2019, 17:29

Acqua nuovamente potabile a Bedizzano

A seguito della nota con cui l’azienda Usl Toscana Nord Ovest ha comunicato in data odierna le risultanze delle analisi del campione prelevato lo scorso 11 febbraio, il sindaco Francesco De Pasquale ha revocato l’ordinanza 66/19 che vietava l’utilizzo alimentare dell’acqua erogata dal pubblico acquedotto per i residenti della frazione...


venerdì, 15 febbraio 2019, 14:34

Medici di famiglia di Massa-Montignoso: Franco Maneschi terminerà la sua attività

L'Azienda Usl informa che il dott. Franco Maneschi, medico di famiglia dell'ambito territoriale di Massa-Montignoso, cesserà la propria attività il 28 febbraio 2019.