massauto

Anno 1°

sabato, 28 marzo 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

prenota

prenota

Lardo di Colonnata IGP a rischio? Gli esperti legali: "IGP, DOP e tipicità italiane, ecco come tutelarsi nel Regno Unito post-Brexit"

mercoledì, 19 febbraio 2020, 10:46

Con l'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea per i prodotti italiani agroalimentari (ma non solo) rischia di aprirsi uno scenario problematico che potrebbe costare caro alle eccellenze del "Made in Italy". Senza un accordo commerciale dettagliato tra le due parti si assisterebbe al ritorno delle frontiere con il conseguente pagamento di dazi e controllo delle merci che provengono dall'Italia. Ma sono anche a rischio le garanzie sulla tipicità dei prodotti.

Secondo Coldiretti, che ha lanciato l'allarme, a rischio sarebbe il 30% dei prodotti agroalimentari italiani, che corrispondono a forniture stimate pari a circa 3,4 miliardi di euro (nel 2019).

L'Italia è il Paese europeo con il maggior numero di prodotti agroalimentari a denominazione di origine e a indicazione geografica riconosciuti dall'Unione Europea. In particolare si tratta di 823 prodotti di cui 300 agroalimentari e 524 vini. Nel sistema risultano inoltre coinvolti circa 200.000 operatori e 283 Consorzi di tutela.

La Toscana è una regione ricchissima per numero di prodotti Dop e Igp. Sono, infatti, 93 le tipicità enogastronomiche della regione, di cui 33 prodotti agroalimentari, 2 liquori e ben 58 vini.

"Affinché si possa salvaguardare il "Made in Italy" agroalimentare è necessario stipulare un accordo nel quale vengano regolate una serie di questioni fonda-mentali per gli scambi commerciali – commenta Rosa Mosca di Rödl & Partner, colosso internazionale nella consulenza legale - e che non deroghi ad alcuni principi fondamentali dell'agricoltura europea: ovvero la tutela dell'ambiente e della salubrità degli alimenti, la salvaguardia dell'agricoltura in quanto tale, il riconoscimento dell'origine dei prodotti e delle materie prime".

"Ma non solo – continua l'esperta di Rödl & Partner - il riconoscimento delle indicazioni geografiche protette IGP o denominazione di origine protetta DOP, senza intesa, non sarebbero più garantite sul mercato britannico, con il conseguente avanzamento delle imitazioni e delle contraffazioni delle nostre specialità e il rischio di vendita in Paesi terzi che non rispettano gli standard europei come ad esempio gli USA".

"In attesa degli auspicati accordi commerciali - conclude Rosa Mosca di Rödl & Partner - per ciò che concerne i titoli di privativa quali i marchi collettivi, che informano i consumatori che il produttore dei beni o il fornitore di servizi appartiene a una determinata associazione di categoria e che ha il diritto di utilizzare il marchio, come per esempio il Grana Padano o il Vetro artistico Murano e di certificazione dell'UE, che hanno lo scopo di certificare determinate caratteristiche dei prodotti o dei servizi, ci sarà la possibilità entro 9 mesi dall'uscita definitiva del Regno Unito dall'UE di creare un corrispettivo parallelo marchio nazionale, così da avere una tutela, seppur minima, del prodotti italiani nel Regno Unito".

Ad esempio il Consorzio di Tutela della la mozzarella di bufala campana DOP, già registrato come marchio collettivo dell'Ue (atto che copre tutti i Paesi intesi come unica area geografica), nel momento in cui si è concretizzata l'ipotesi della Brexit, si è attivato tempestivamente provvedendo alla registrazione del marchio collettivo direttamente in Gran Bretagna, ottenendo il "Grant of Protection", ovvero la protezione nel Regno Unito. Grazie a questa azione, esiste dunque una protezione del marchio come titolo di privativa nazionale.

Rödl & Partner, con 111 uffici e 4900 collaboratori in 50 Paesi in tutto il mondo, è uno dei maggiori studi professionali multidisciplinari a livello internazionale nelle aree della consulenza legale e fiscale, dei servizi di revisione, della consulenza del lavoro e dei servizi amministrativi in outsourcing. Rödl & Partner è presente anche in Italia, dove oltre 180 professionisti assistono clienti locali ed internazionali.

 


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

ALF Pausa caffè

prenota_spazio

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altre notizie brevi


prenota_spazio


sabato, 28 marzo 2020, 11:51

Coronavirus, ingegneri: "No ai dispositivi sanitari fai da te. Rischi gravissimi"

Di fronte all'ondata di solidarietà che si è alzata per rispondere alla drammatica carenza di dispositivi di protezione e sanitari, dalle mascherine ai ventilatori polmonari, gli ingegneri biomedici mettono in guardia dai rischi del "fai da te".


sabato, 28 marzo 2020, 11:50

Artigianato, corsi universitari on line per far crescere le imprese in vista della ripartenza

Il corso per valutazione delle performance aziendali o le lezioni di digitalizzazione e di industria 4.0, la formazione sui nuovi mercati e quella sulla proprietà intellettuale, e ancora corsi su marketing, progettazione o nuovi media: sono dieci le offerte formative on line pensate su misura per gli artigiani grazie all'accordo...


lagazzetta spazio pubblicità


venerdì, 27 marzo 2020, 20:58

Coronavirus, De Pasquale: «15 casi in un giorno, un picco mai raggiunto»

Coronavirus, De Pasquale: "Oggi abbiamo avuto finalmente accesso al database dell’azienda sanitaria dove vengono registrati i casi di coronavirus divisi per territorio comunale. Per quanto non ancora a pieno regime, questo è uno strumento importante che agevola molto il lavoro di monitoraggio dell’epidemia, l’assistenza delle persone in quarantena a domicilio...


venerdì, 27 marzo 2020, 16:44

Montemagni e Cella (Lega): "Ctt Nord predisponga idonee misure di sicurezza per gli autisti"

"Nonostante i ripetuti e pressanti appelli provenienti da più parti - affermano Elisa Montemagni ed Andrea Cella, rispettivamente capogruppo in consiglio regionale e segretario provinciale della Lega - gli autisti dell'azienda CTT Nord sono tuttora obbligati a svolgere il loro servizio pubblico, privi di adeguati dispositivi di sicurezza." "Un fatto...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 27 marzo 2020, 11:17

Il consigliere Dei interroga il sindaco Persiani su un viaggio verso Bergamo di un Ti contenente materiali inerti

Roberta Dei, consigliere comunale, chiede al sindaco di Massa informazioni su questo presunto viaggio in provincia di Bergamo: Martedì 24 marzo probabilmente c’è stata una spedizione da Massa verso la provincia di Bergamo di materiali inerti verosimilmente del settore lapideo.


venerdì, 27 marzo 2020, 11:15

I consiglieri comunali Cantoni, Ronchieri, Martinucci, Marchi, Cofrancesco e Amorese invitano a stare a casa ed esprimono solidarietà alle famiglie delle vittime del virus"

I consiglieri comunali Eleonora Cantoni (Presidente commissione Sociale), Giovanbattista Ronchieri, Nicola Martinucci, Sabrina Marchi, Antonio Cofrancesco e Alessandro Amorese hanno diffuso il seguente comunaicato:


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 26 marzo 2020, 18:40

I giovani di Forza Italia attaccano la Regione

Un'attacco dei giovani di Forza Italia verso la Regione, che avrebbe elargito finanziamenti per i consultori transgender, in un momento delicato come quello dell'emergenza sanitaria.


giovedì, 26 marzo 2020, 17:34

Coronavirus, la Toscana attiva gli alberghi sanitari: 14 le convenzioni per 300 posti letto

Prima in Italia a partire, la Regione Toscana ha iniziato a stipulare convenzioni per l'istituzione di “alberghi sanitari”, distribuiti su tutto il territorio, nei quali sarà garantita idonea sorveglianza infermieristica e medica per i pazienti COVID – 19.


giovedì, 26 marzo 2020, 14:50

Codice giallo per vento e neve esteso fino a domani

Vento e neve continueranno ad interessare la Toscana per tutta la giornata di oggi ed in parte anche quella di domani, venerdì 27 marzo. La Sala operativa della Protezione civile regionale ha esteso il codice giallo per vento, su quasi tutta la regione, fino alle ore 20 di domani.


giovedì, 26 marzo 2020, 13:38

Automobile Club Massa Carrara, comunicato in merito alle varie scadenze per gli automobilisti

A seguito del decreto del presidente del consiglio dei ministri dell'11 marzo in materia di misure urgenti per il contenimento del contagio, gli uffici resteranno chiusi al pubblico fino a nuove disposizioni da parte del Governo.

autotecnica