massauto

Anno 1°

domenica, 12 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

prenota

prenota

Marina di Massa, rinviato il CineForum “Ambiente e Diritti Umani”

sabato, 6 giugno 2020, 11:20

Come ormai da alcuni anni anche per questo 2020, l’Associazione “Alberto Benetti” di Massa, la sezione di Massa dell’ANPI “Linea Gotica Patrioti Apuani” e l’Associazione “La Cerbaja” avevano in programma per i venerdì del mese di giugno il CineForum intitolato “Ambiente e Diritti Umani” da realizzarsi presso il Parco della Memoria di Ricortola a Marina di Massa.

Come si ricorderà, nel 2018 le proiezioni avevano riguardato i temi dell’illegalità e della mafia. Nel 2019 il ciclo di film aveva proposto una riflessione sui diritti umani negati e da conquistare con una filmografia proveniente da varie parti del mondo e messa a disposizione dal Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli. I Cineforum realizzati avevano beneficiato della collaborazione e/o del patrocinio di altri soggetti istituzionali e dell’associazionismo locale (Provincia di Massa-Carrara, Amnesty International, Fondazione “Antonino Caponnetto”, ecc.). Alle proiezioni gratuite aveva assistito un pubblico numeroso ed interessato.

Anche quest’anno, nel quadro di una stabile e consolidata collaborazione con il Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli, si era lavorato per allestire un ciclo di film originale sui temi della difesa dei diritti umani collegati alla tutela dell’ambiente. Particolare e fortunata coincidenza è che quest’anno l’inizio delle proiezioni avrebbe avuto luogo venerdì 5 giugno, proprio in occasione della celebrazione della Giornata Mondiale dell’Ambiente.

Le immagini, spesso, raccontano meglio di tante parole: provocano emozioni e fanno riflettere. In un anno in cui molti hanno apprezzato la mobilitazione dei giovani del “Friday For Future” contro i cambiamenti climatici globali, il Cineforum 2020, con quattro film, voleva ricordare a tutti le minacce che incombono sull’ambiente che ci circonda: sull’aria che si respira, sulla terra che ci nutre, sull’imprescindibile risorsa acqua che ci consente di vivere su questo pianeta.

L’intento non era di alimentare ulteriori paure a proposito dei cambiamenti climatici in atto ma di fomentare maggiore consapevolezza circa la necessità e l’urgenza di abbandonare una visione antropocentrica dei territoriper salvaguardare il futuro della nostra specie e di tutte le altre.

La riflessione che si voleva stimolare non era solo su aspetti di natura paesaggistica, ma anche sugli effetti di uno sfruttamento esasperato delle risorse naturali e sulle conseguenze di processi forse irreversibili che stanno alterando il clima, l’habitat, la vita, le relazioni sociali ed economiche. Non solo emozioni, quindi, ma anche richiami alla “teoria del caos”, all’effetto farfalla, all’inefficienza sociale del “libero mercato”.

Dalla foresta amazzonica alle miniere del “coltan” in Congo o di bauxite in Guinea Conakry, dal legno in Sierra Leone alle coltivazioni di banane o del caffè in America Centrale, ovunque nel mondo le tecniche di distruzione dei territori e di mortificazione socioeconomica dei più deboli sono le stesse.

Ambiente, sostenibilità, lavoro, sfruttamento, inquinamento, legalità e acqua, quale risorsa imprescindibile e “diritto umano universale e fondamentale”, così come sancito dalla risoluzione ONU del 2010. Questi i temi direttamente riconducibili ai diritti umani che si volevano trattare mediante le proiezioni in programma nel quadro del Cineforum 2020.

La filmografia proposta, pur avendo una connotazione anche internazionale, era stata selezionata tenendo conto delle problematiche direttamente o indirettamente riconducibili al contesto locale. Le proiezioni, poi, sarebbero state accompagnate da dibattiti ed interventi di specialisti sui temi trattati.

Purtroppo però gli effetti del Covid-19 e le disposizioni previste per ridurre i rischi di eventuali occasioni di diffusione dei contagi hanno obbligato gli organizzatori a rinviare ad altra data la realizzazione del CineForum.


boccherini

sde

ALF Pausa caffè

prenota_spazio

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altre notizie brevi


prenota_spazio


sabato, 11 luglio 2020, 13:29

Massa, l'amministrazione replica sui corsi di lingua

Ecco la replica dell'amministrazione comunale di Massa, guidata dal sindaco Francesco Persiani, relativamente ai corsi di lingua."La sentenza del TAR Toscana 1 giugno 2020, che ha annullato la determina di affidamento all’associazione Comunicare dei Corsi di lingua, non è passata in giudicato, giacché l’Ente ha provveduto ad impugnare la sentenza...


sabato, 11 luglio 2020, 13:27

Left: "Con Tommaso Fattori per la Toscana di cui c'è bisogno!"

Anche LEFT laboratorio politico di Massa Carrara è promotore e sostiene il progetto politico-programmatico di Toscana a Sinistra con Tommaso Fattori candidato alla presidenza della Regione Toscana in occasione delle prossime elezioni del 20 e 21 settembre.


lagazzetta spazio pubblicità


sabato, 11 luglio 2020, 09:51

Fenapi: servizio di verifica per avere la quattordicesima e l’aumento dell’invalidità

Pensionati che non hanno ricevuto a luglio la 14^ e altri beneficiari della pensione di invalidità che sperano in un aumento del loro assegno pensionistico. Situazioni diversificate ma che convergono su una verifica di spettanze e impliciti auspici.


sabato, 11 luglio 2020, 09:50

Vittoria Assicurazioni SPA espande la sua presenza sul territorio

Vittoria Assicurazioni SPA espande la sua presenza sul territorio, annunciando l'apertura di una nuova agenzia per lunedì 13 luglio a Marina di Carrara in via Maggiani 59, affidandosi all'oltre ventennale esperienza professionale di Davide Grandi. Il servizio offerto nell'area Toscana della Compagnia Assicurativa viene così rafforzato e si aggiunge all'operato...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 11 luglio 2020, 09:44

Poste Italiane: anche in provincia di Massa Carrara è possibile presentare online le richieste di successione

Da oggi parte anche in Provincia di Massa Carrara il nuovo servizio di Poste Italiane per la richiesta online dell’avvio delle pratiche di successione.


venerdì, 10 luglio 2020, 19:53

Ponteggi di Palazzo Ducale: le precisazioni del Presidente Gianni Lorenzetti a nome dei gruppi consiliari Pd, MDP e Italia Viva

“Siamo tutti d’accordo sul fatto che il Palazzo Ducale di Massa non possa continuare ad essere ingabbiato dai ponteggi e debba essere restituito al suo splendore: però occorre, purtroppo, essere realisti e soprattutto intervenire con cognizione di causa” inizia così la precisazione del presidente della Provincia Gianni Lorenzetti, a nome...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 10 luglio 2020, 19:53

Nuovo orario per il Museo delle Statue Stele lunigianesi

Il Museo delle Statue Stele della Lunigiana registra un costante interesse e un sentimento quasi di stupore e meraviglia da parte dei tanti visitatori che, dopo la terribile fase del lockdown, hanno manifestato il piacere dell’essere e del ritrovarsi in un luogo di cultura quale quello del Castello del Piagnaro.


venerdì, 10 luglio 2020, 19:48

Il consigliere provinciale Irene Mannini interviene in merito all'annosa e persistente situazione della presenza di ponteggi lungo la perimetrazione di Palazzo Ducale

Il consigliere provinciale Irene Mannini interviene in merito all'annosa e persistente situazione della presenza di ponteggi lungo la perimetrazione di Palazzo Ducale e sulla spesa della Provincia per poterli mantenere."Dopo quasi 3 anni da quando sono stati annunciati da parte della Provincia interventi d'urgenza per realizzare lavori di ristrutturazione della...


venerdì, 10 luglio 2020, 19:47

Sp 10 Tenerano: senso unico alternato per realizzare muro contenimento

Lungo la strada provinciale 10 di Tenerano, all’altezza del KM 1,300, nel Comune di Fivizzano, da lunedì 13 luglio e fino al 9 agosto 2020 entra in vigore un senso unico alternato.


venerdì, 10 luglio 2020, 19:46

La Fondazione Marmo dona alla Cardiologia dell’ospedale Apuane sei telemetri

Su richiesta del reparto di Cardiologia dell’ospedale Apuane,  la Fondazione Marmo questa mattina (10 luglio) ha donato sei telemetri, nuovi dispositivi che, usando le connessioni wi-fi,  consentono di monitorare costantemente le funzioni vitali di altrettanti pazienti senza costringerli a stare a letto.