prenota

Anno 1°

sabato, 31 ottobre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

massauto

prenota

prenota

prenota

L’amministrazione a Legambiente: "Contenuti non veri, omissioni strumentali e accostamenti subdoli"

venerdì, 16 ottobre 2020, 17:14

Con l’ultima uscita a mezzo social, Legambiente Carrarese veicola contenuti non corrispondenti al vero, omette strumentalmente le più importanti novità in materia di marmo introdotte da questa amministrazione, accostando in modo subdolo, dichiarazioni e voci a fatti completamente scollegati. L’amministrazione comunale risponde nel merito all’associazione ambientalista locale a seguito della recente uscita sul tema delle politiche sul lapideo: «Siamo assolutamente sconcertati. Il video usa in modo fuorviante e scorretto una serie di dichiarazioni rilasciate in varie occasioni e su diversi temi dal sindaco, dal vicesindaco e dal presidente del consiglio comunale: le loro parole sono estrapolate dal contesto e accostate in modo strumentale agli articoli del Piano regionale cave dedicati al tema delle rese» premettono da Palazzo Civico.

L’amministrazione ricorda che il Piano regionale cave è stato redatto dalla Regione Toscana ed approvato dal Consiglio Regionale: «Assistiamo a un singolare fenomeno dissociativo per cui mentre il presidente regionale di Legambiente si è complimentato con l’assessore regionale autore del Piano Cave, Legambiente Carrara critica aspramente quello stesso strumento, e ne attribuisce tutte le colpe all’amministrazione comunale nonostante sia stato redatto e approvato in Regione. Ricordiamo di essere stati molto critici con l’impostazione voluta dalla Regione, a cui avevamo chiesto un calcolo delle rese basato sulla quantità di materiale effettivamente asportato, ma le nostre istanze sono state ignorate».

«Gli ambientalisti carraresi – ammoniscono da Palazzo Civico - non spendono una parola sulle coraggiose scelte di tutela dei crinali compiute da questa amministrazione, come ad esempio nel caso del monte Bettogli, o ancora sulle norme per la salvaguardia di sorgenti, ravaneti, e sulla pulizia delle cave inserite nei Piani Attuativi dei Bacini Estrattivi (Pabe). Già in un recente documento sulla questione dell’asportazione delle terre, Legambiente aveva riportato i dati fermandosi ai quantitativi del 2017, anno in cui ci siamo insediati, dimenticando “casualmente” di indicare le ingenti quantità asportati dopo l’insediamento di questa amministrazione, nel 2018 e 2019. Con l’approvazione del regolamento e dei Pabe, inoltre, per la prima volta è stato introdotto un contingentamento delle quantità estraibili e una scadenza inderogabile delle concessioni. Evidentemente Legambiente Carrara,  quando si confronta con questa amministrazione, non è sorda solo da un orecchio ma da entrambi ed è disposta ad diffondere in modo scorretto e subdolo informazioni lacunose e talvolta prive di scientificità».

L’amministrazione comunale ricorda, polemicamente, che «Legambiente Carrara nella sua proposta di regolamento del 2016 parlava di un sistema di tracciabilità, dell’osservatorio dei prezzi e di una durata del periodo transitorio collegato alla lavorazione in loco, riconoscendo la necessità di arrivare a un periodo di durata delle concessioni fino a 25 anni. Tutte proposte che si ritrovano nei nostri strumenti. Oggi invece Legambiente etichetta, quelle sue stesse proposte, come atti criminosi».  Ma purtroppo gli scivoloni degli ambientalisti non si limitano a questo: «Già in una recente uscita, l’associazione aveva usato parole ingiuriose contro gli uffici comunali. Ora torna a diffondere vere e proprie fake news, mostrando la foto di un sito con uno stoccaggio di materiale di risulta come se fosse ancora attivo. Peccato che quel sito non esista più e sia stato dismesso proprio a seguito dell’intervento di questa amministrazione».

Quanto poi alle valutazioni economico-sociali dell’associazione in merito al tessuto produttivo carrarese, l’amministrazione si dice ancora una volta sconcertata: «Sono riflessioni prive di qualsiasi base scientifica e che ignorano completamente il lavoro svolto dai professionisti dell’Istituto Irta. Chi, come Legambiente, afferma che l’unico modo per salvare Carrara è puntare sulla filiera corta del marmo, tradisce tutta la propria ignoranza perché così facendo si va solo ad aumentare ancora di più la dipendenza economico sociale di una comunità dall’andamento del lapideo. Proprio per invertire questa tendenza – concludono da Palazzo Civico – abbiamo previsto nel nuovo Regolamento degli agri marmiferi non solo la valorizzazione della filiera locale ma anche norme che attraggano investimenti in altri settori quali il turismo, l’artigianato artistico e la cultura proprio per differenziare e moltiplicare le attività economiche sul territorio».


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

ALF Pausa caffè

prenota_spazio

prenota

prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altre notizie brevi


prenota_spazio


venerdì, 30 ottobre 2020, 19:42

Pd: “Inaccettabile che si continui a morire nei luoghi di lavoro”

Il Partito Democratico di Massa-Carrara si associa a questo grido unanime che si è alzato dopo la morte di ben due persone negli ultimi due giorni: "Nell’esprimere alla famiglia le più sentite condoglianze e una sincera vicinanza per la tragedia che le ha colpite riteniamo imprescindibile che la sicurezza sul...


venerdì, 30 ottobre 2020, 19:39

De Pasquale aggiorna i cittadini sulla situazione Covid-19

Il primo cittadino di Carrara, Francesco De Pasquale, torna ad aggiornare i propri concittadini a seguito dell'aumento dei contagi da Covid-19 nel suo comune:"Care concittadine e cari concittadini,I contagi da covid-19 continuano a salire in modo preoccupante anche nella nostra città.


lagazzetta spazio pubblicità


venerdì, 30 ottobre 2020, 17:28

Forza Italia Giovani: "Ministro se c'è batta un colpo"

È stato bocciato dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici organo del Ministero delle infrastrutture e trasporti, il progetto delle rampe sull'autostrada come viabilità provvisoria a seguito della caduta del ponte di Albiano Magra.  La notizia è arrivata dall'On.


venerdì, 30 ottobre 2020, 12:26

Presidente della provincia e consiglio provinciale: indette le elezioni

Saranno 245 i “grandi elettori” che a dicembre saranno chiamati a scegliere il prossimo presidente della Provincia e i membri del consiglio provinciale: il presidente della Provincia, Gianni Lorenzetti, con un decreto del 30 ottobre 2020 ha provveduto a indire le elezioni di secondo livello per il rinnovo delle cariche: si voterà domenica 13...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 30 ottobre 2020, 10:11

Museo del Marmo gratis e niente ticket per le cave ancora fino al 31 dicembre

Visite gratuite al Museo Civico del Marmo. Almeno fino al prossimo 31 dicembre sarà possibile visitare gratuitamente il Museo Civico del Marmo e i bus turistici per le cave non dovranno pagare il ticket di accesso. L'amministrazione ha infatti esteso i provvedimenti introdotti a seguito del lockdown, che prevedono l'ingresso gratuito...


giovedì, 29 ottobre 2020, 18:13

Covid nelle Rsa: screening con oltre 10mila test antigenici rapidi per ospiti e operatori

Screening a tappeto per tutti gli ospiti e il personale delle RSA. Lo avvierà a partire da lunedì 2 novembre, l’Azienda USL Toscana nord ovest come ulteriore misura per contrastare il contagio da Covid 19, che nelle residenze per anziani non autosufficienti del territorio ha colpito 359 dei 4623 ospiti e 158 dei 4815 operatori.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 29 ottobre 2020, 17:25

Morte cavatore, Venturi (Confindustria) "Tragedia terribile che colpisce tutti noi"

"La morte del cavatore Andrea Figaia nella cava Borra Larga di Levigliani nel comune di Stazzema in provincia di Lucca è una tragedia terribile che colpisce tutti noi. Voglio esprimere a nome di tutti i nostri imprenditori la vicinanza alla famiglia e ai colleghi di lavoro.


giovedì, 29 ottobre 2020, 16:42

Alberghi sanitari destinati ai pazienti Covid: manifestazioni di interesse entro l’11 novembre

L’azienda USL Toscana nord ovest cerca alberghi sanitari per accogliere soggetti positivi al Covid 19. Sul sito istituzionale dell’Ausl è stato pubblicato l’avviso pubblico che invita le strutture alberghiere interessate a manifestare la propria disponibilità entro il prossimo 11 novembre.  


giovedì, 29 ottobre 2020, 13:32

Olio: qualità e quantità, stagione ok per l'extravergine apuo-lunigianese nell'anno del Covid

Produzione in rialzo, si parla mediamente di un + 20%, e qualità assicurata per l'extravergine apuo-lunigianese. La primavera mite, senza piogge eccessive ma comunque abbondanti, ha permesso una buona riserva idrica. Il giugno non troppo caldo ha consentito una piena allegagione dei frutti, innescando un bell`aumento di produzione per l'olio...


giovedì, 29 ottobre 2020, 13:30

“Ci sono serrande che si abbassano nel silenzio, con l'ultimo Dpcm chiudono i circoli ricreativi"

L’allarme del direttore di Confartigianato Massa Carrara, Gabriele Mascardi: “Serve un intervento mirato del Governo per salvare un settore fondamentale per il paese”