Anno VIII

sabato, 27 febbraio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

massauto

prenota

prenota

prenota

Coronavirus, 26 nuovi casi di provincia

martedì, 23 febbraio 2021, 14:19

Nell’Azienda USL Toscana nord ovest i casi positivi di oggi, 23 febbraio, sono 250. In provincia di Massa-Carrara sono 26 i nuovi casi di contagio: Carrara 11, Massa 11; Aulla 1, Fosdinovo 1, Licciana Nardi 1, Pontremoli 1.

APUANE:  22 casi

Carrara 11, Massa 11;

LUNIGIANA: 4 casi

Aulla 1, Fosdinovo 1, Licciana Nardi 1, Pontremoli  1;

PIANA DI LUCCA:  55 casi

Altopascio 1, Capannori 23, Lucca 25, Montecarlo 2, Porcari 2, Villa Basilica 2;

VALLE DEL SERCHIO: 4 casi

Bagni di Lucca 1, Borgo a Mozzano 3;

PISA: 49 casi 

Cascina 10, Pisa 26, San Giuliano Terme 2, Vecchiano 1, Vicopisano 10;

ALTA VAL DI CECINA VAL D’ERA:  16 casi

Bientina 3, Buti 1, Calcinaia 2, Capannoli 1, Peccioli 3, Pontedera 3,  Santa Maria a Monte 2, Volterra 1;

LIVORNO:  27 casi

Livorno 27;

VALLI ETRUSCHE:  32 casi

Bibbona 1, Cecina 16, Montescudaio 1, Riparbella 2, Rosignano Marittimo 11, San Vincenzo 1;

ELBA: 4 casi

Capoliveri 1, Portoferraio 3;

VERSILIA:  37 casi

Camaiore 2, Forte dei Marmi 3, Massarosa 2, Pietrasanta 8, Seravezza 5, Viareggio 17.

I guariti su tutto il territorio aziendale sono 45.935  (+164 rispetto a ieri).

Oggi (23 febbraio)  si sono registrati decessi di persone residenti nel territorio aziendale:  uomo di 85 anni, uomo di 57 anni e donna di 90 anni dell’ambito territoriale di Lucca; donna di 82 anni dell’ambito di Pisa; uomo di 73 anni, donna di 92 anni e donna di 85 anni dell’ambito di Livorno.

Si ribadisce che spetterà all’Istituto superiore di sanità attribuire in maniera definitiva al Coronavirus queste morti: si tratta infatti, spesso, di persone che avevano già patologie concomitanti.

Per quanto riguarda i ricoveri per “Covid-19”, negli ospedali dell’Azienda USL Toscana nord ovest sono in totale 243 (ieri erano 245), di cui  30 (ieri erano 34) in Terapia intensiva.

All’ospedale di Livorno 48 i ricoverati, di cui 6 in Terapia intensiva.

All’ospedale di Lucca 47 i ricoverati, di cui 10 in Terapia intensiva.

All’ospedale Apuane 58 ricoverati, di cui 4 in Terapia intensiva.

All’ospedale Versilia 52 ricoverati, di cui 6 in Terapia intensiva.

All’ospedale di Pontedera 21 ricoverati, di cui 1 in Terapia intensiva.

All’ospedale di Cecina 17 i ricoverati, di cui 3 in Terapia intensiva.

Dal monitoraggio giornaliero, infine, su tutto il territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest, sono 11.998 (+456 rispetto ieri) le persone in quarantena perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

Per ciò che concerne le vaccinazioni anti-Covid prosegue il piano elaborato ed attuato dall’Azienda USL Toscana nord ovest per raggiungere operatori del sistema sanitario, ospiti delle Residenze sanitarie assistenziali (Rsa) e, da alcuni giorni, anche personale non sanitario, personale scolastico, forze di Polizia.

A ieri (22 febbraio) le vaccinazioni effettuate erano 62.462, di cui 46.042 per prime dosi, tra operatori sanitari (28.112), ospiti delle Residenze sanitarie assistenziali (3.559), personale non sanitario, personale scolastico, forze di Polizia etc (14.371).

Sono stati vaccinati 16.178 uomini e 29.864 donne.

Per quanto riguarda le fasce d’età la maggior parte dei vaccinati, a ieri  (22 febbraio), apparteneva ancora alla fascia 50-59 anni: 11.954 segue la fascia d’età 40-49 con 11.449 vaccinati; poi la fascia 30-39 con 7.942; quindi la fascia 60-69 con 5.980; la fascia 20-29 con 4.488; la fascia 70-79 con 1.862 vaccinati; la fascia 80-89 con 1.256;  la fascia oltre i 90 anni con 1.034; ultima la fascia 0-19 con 77 vaccinati.

Questo anche il dettaglio del numero di somministrazioni per zona con il dettaglio anche delle seconde dosi (in questi dati sono comprese sia le vaccinazioni ospedaliere che quelle territoriali):

Zona Apuane:  9.116 vaccinazioni di cui 2.386 seconde dosi;

Zona Lunigiana:  2.939 vaccinazioni di cui 888 seconde dosi;

Zona Piana di Lucca: 9.114 vaccinazioni di cui 2.410 seconde dosi;

Zona Valle del Serchio: 2.222 vaccinazioni di cui 680 seconde dosi;

Zona Pisana:  2.986 vaccinazioni di cui 515 seconde dosi;

Zona Alta Val di Cecina Val d’Era: 6.759 vaccinazioni di cui 1.677 seconde dosi;

Zona Livornese: 11.674 vaccinazioni di cui 3.359 seconde dosi;

Zona Valli Etrusche: 6.354 vaccinazioni di cui 1.339 seconde dosi;

Zona Elba: 1.310 vaccinazioni di cui 309 seconde dosi;

Zona Versilia: 9.980 vaccinazioni di cui 2.856 seconde dosi.

Il totale delle persone a cui sono state somministrate la prima e la seconda dose di vaccino era a ieri (22 febbraio) di 16.419, corrispondente al 35,7% di coloro che avevano ricevuto la prima dose.

Questa la percentuale delle seconde dosi erogate nei singoli territori: Apuane 35,5%; Lunigiana 43,3%; Piana di Lucca 35,9%; Valle del Serchio 44,1%; Pisana 20,8%; Alta Val di Cecina Val d’Era 33%; Livornese 40,4%; Valli Etrusche 26,9%; Elba 30,9%; Versilia 40,1%.

Sempre a ieri (22 febbraio) gli ospiti delle strutture residenziali a cui sono state somministrate la prima e la seconda dose di vaccino erano 2.776, per una percentuale del 78% di coloro che avevano ricevuto la prima dose. Questa la stessa percentuale nei singoli territori: Apuane 85,2%; Lunigiana 70,3%; Piana di Lucca 57,5%; Valle del Serchio 95,9%; Pisana 90,4%; Alta Val di Cecina Val d’Era 69%; Livornese 75,3%; Valli Etrusche 94,3%; Elba 25,6%; Versilia 87,2%.

E’ possibile seguire in tempo reale l’andamento della campagna di vaccinazione anti- Covid, avviata in Toscana il 27 dicembre scorso, grazie al nuovo portale web regionale  https://vaccinazioni.sanita.toscana.it, on line dallo scorso 7 gennaio 2021.


massaimpianti

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

ALF Pausa caffè

prenota_spazio

prenota

prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altre notizie brevi


prenota_spazio


sabato, 27 febbraio 2021, 19:24

Coronavirus, 56 nuovi casi e tre decessi

Nell’Azienda USL Toscana nord ovest i casi positivi di oggi, 27 febbraio, sono 358. Oggi si registrano 56 nuovi casi in provincia: Carrara 15, Massa 27, Montignoso 5; Aulla 4, Casola in Lunigiana 1, Filattiera 1, Fivizzano 1, Podenzana 1, Tresana 1.


sabato, 27 febbraio 2021, 19:19

Ancora un incidente sul monte Marmagna

Ancora un incidente al monte Marmagna. A distanza di 16 giorni i soccorritori alpini sono nuovamente in azione sull’Appennino parmense, a cavallo tra Emilia e Toscana. L’allarme è giunto verso le ore 14 per segnalare la caduta di un escursionista che assieme ad altri ragazzi stava salendo alla vetta dal...


lagazzetta spazio pubblicità


sabato, 27 febbraio 2021, 19:17

Fenapi: "Bollette Gaia da verificare"

La FENAPI di Massa Carrara esprime compiacimento per il concreto sostegno dell'Amministrazione comunale di Carrara alle persone e famiglie in difficoltà prevedendo ulteriori risorse per la spesa alimentare. "Ma, nel contempo - si legge nella nota -, invita la stessa Amministrazione a porre attenzione alle bollette di GAIA S.p.A.


sabato, 27 febbraio 2021, 11:06

Movimento Giovani Sinistra di Carrara alla Fondazione Marmo: “Meno immobilismo e più proposte”

La provincia di Massa-Carrara sta vivendo un periodo difficile, come e più di altre realtà lavorative, a causa del COVID, e perciò non è passato inascoltato l'intervento della presidente Franchi sul ruolo della Fondazione Marmo per il rilancio delle attività che rappresentano un patrimonio locale.Il MGS di Carrara, per mezzo...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 27 febbraio 2021, 09:50

Nausicaa: linee telefoniche non raggiungibili per problemi tecnici

Causa problema tecnico del gestore, le linee telefoniche di Nausicaa Spa non sono raggiungibili fin dalle prime ore di venerdì mattina. Si invitano i cittadini a comunicare attraverso il sito e la e-mail info@nauiscaacarrara.it. L'azienda si scusa con l'utenza per il temporaneo disagio.


venerdì, 26 febbraio 2021, 20:13

Risorse ministeriali per scuole. Cosimo Ferri: “Non perdiamo l’occasione"

Nell’ambito del piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), il programma degli investimenti che l’Italia deve presentare alla commissione europea assegna risorse importanti agli istituti tecnici.E’ l’occasione, secondo l’onorevole Cosimo Ferri, per far valere le necessità degli istituti scolastici della provincia.“Oggi molti studenti si ritrovano con un percorso scolastico non...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 26 febbraio 2021, 19:05

Montignoso, obbligo rimozione e/o taglio delle piante via F.lli Buffoni

Si informano i cittadini che tramite Ordinanza n.1 del 16-02-2021 è stato istituito l'obbligo per i proprietari terrieri e/o detentori dei fondi confinanti con via F.lli Buffoni, di provvedere (entro 30 giorni dalla presente Ordinanza) alla rimozione e/o taglio delle piante di alto fusto che risultano inclinate od instabili o che costituiscono pericolo diretto per la...


venerdì, 26 febbraio 2021, 14:16

Apuane e Lunigiana, 80 nuovi contagi

Nell’Azienda USL Toscana nord ovest i casi positivi di oggi, 26 febbraio, sono 361. Tra Apuane e Lunigiana si registrano 80 nuovi contagi: Carrara 18, Massa 38, Montignoso 8; Aulla 7, Fivizzano 2, Pontremoli 2, Tresana 2, Villafranca in Lunigiana 3.


venerdì, 26 febbraio 2021, 14:04

Asl, Elisabetta Stenner nuova direttrice dell'area omogenea dipartimentale laboratorio

Elisabetta Stenner, direttore della Uoc Analisi Chimico Cliniche di Livorno, è stata nominata direttrice dell'Area Omogenea Dipartimentale Laboratorio. La nomina, definita con delibera 191 del 24/02/2021, ha di durata triennale e sarà effettiva a partire da lunedì prossimo 1° marzo.


venerdì, 26 febbraio 2021, 13:35

Praticamente Democratici: raccolta firme per legge anti-fascista

sabato mattina 27/02/2021 il gruppo "Praticamente Democratici" ha organizzato la raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare contro la propaganda fascista e nazista o più estesamente "Norme contro la propaganda e diffusione di messaggi inneggianti a fascismo e nazismo e la vendita e produzione di oggetti con...