Anno VIII

lunedì, 2 agosto 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

L’assessore Bernardi querelato per minacce

sabato, 19 novembre 2016, 17:39

L’episodio risale al primo novembre in piena commemorazione dei defunti e si è svolto proprio fuori dal cimitero di Marcognano a Carrara. Protagonisti: l’assessore all’urbanistica Massimiliano Bernardi e Rosa Cambria, membro di Assemblea Permanente. Le minacce sarebbero state rivolte dall’assessore alla Cambria nel corso di uno scambio di opinioni in merito alla presenza della rivendita di fiori, di proprietà della madre di Bernardi, all’interno dello stesso cimitero. La rivendita è effettivamente gestita da almeno vent’anni dalla madre dell’assessore che l’ha rilevata dal nonno dell’assessore stesso.

Il problema è emerso per la collocazione della rivendita all’interno del cimitero che sarebbe in contrasto con la normativa nazionale che prevede che la compravendita di fiori sia fatta fuori da tutti i cimiteri. In effetti la legge, da diversi anni ha spostato tutti i fiorai fuori dai cimiteri, ma nel caso del cimitero di Marcognano, a causa della mancanza di spazi esterni, dovuta alla posizione che dà direttamente sulla strada che discende dalle cave del bacino di Torano, e quindi esposta al pericoloso e continuo passaggio di camion, era stata fatta una delibera che concedeva al titolare della rivendita di organizzare il suo esercizio all’interno del cimitero. Ma da alcuni anni il transito dei camion in quella strada è stato interdetto e per questo motivo la Cambria, che si trovava a far visita al cimitero, ha deciso di chiamare la Guardia di Finanza per un controllo.

Al chiosco dei fiori erano presenti anche l’assessore Bernardi e la moglie per dare una mano nei giorni di maggior passaggio dentro al cimitero per la festività dei morti. Una pattuglia della Guardia di Finanza è quindi intervenuta ed ha effettuato il controllo senza rilevare alcuna anomalia. A quel punto i famigliari dell’assessore hanno cominciato a rispondere per le rime alla Cambria che stava attendendo fuori dal cimitero.

In particolar modo la moglie dell’assessore ha dato vita ad un acceso diverbio con la Cambria tanto da richiedere l’intervento dell’assessore che avrebbe rivolto alla Cambria un monito dal contenuto intimidatorio riferito ai parenti della moglie ed alla loro facilità a passare alle maniere forti in difesa dei propri congiunti. Da qui la decisione di Cambria di denunciare la minaccia ricevuta presso il distretto di polizia. A sostegno della tesi della donna ci sarebbero anche le testimonianze di alcune persone presenti e una registrazione fatta con il cellulare.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


domenica, 1 agosto 2021, 14:28

A Carrara: poca partecipazione, tanta commozione per De Donno e alcune giovani limpide voci

Poco più di un centinaio: siamo lontani dalla partecipazione della vicina Massa della scorsa settimana. Piazza Gramsci a Carrara non risponde con gli stessi numeri ma chi c'è lo fa con slancio. E le emozioni non sono comunque mancate


sabato, 31 luglio 2021, 22:41

Accesa discussione in consiglio comunale: il comune di Tresana "sbaglia" le risposte del concorso pubblico

Animi surriscaldati da un'accesa discussione in consiglio comunale a Tresana sulla interpellanza presentata da Futuro di Tresana in merito al concorso pubblico svoltasi il 14 luglio 2021 per l'assunzione a tempo pieno ed indeterminato di n. 1 unità con il profilo professionale di Istruttore amministrativo - servizi demografici


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 31 luglio 2021, 22:38

Stefano Alberti: "Sicurezza cercasi nell'area della stazione di Massa"

La sicurezza dei pedoni e dei mezzi che transitano nell'area soggetta a cantiere intorno alla stazione di Massa, è il tema che Stefano Alberti affronta in una nota stampa, dove, fra l'altro, sottolinea lo stravolgimento del progetto inserito nel piano periferie e finanziato con quasi un milione di euro dal...


sabato, 31 luglio 2021, 19:11

Le fontane alla Rocca e al Cristallo sono chiuse da oltre dieci giorni: denuncia di Massa Città in comune

Massa Città in comune denuncia una situazione disagiata a Massa: Le fontane alla Rocca e al Cristallo sono chiuse da oltre dieci giorni senza che l'amministrazione Persiani si degni di spiegarne le ragioni a coloro che ne usufruiscono


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 31 luglio 2021, 19:00

Gianni Musetti (Forza Italia): "Prepariamoci alla condanna al risarcimento anche in secondo grado nella causa con la Adanti per la strada dei marmi"

Mette in guardia da un possibile crack futuro Gianni Musetti, esponente di Forza Italia carrarese. Si riferisce ai debiti contratti per la costruzione della strada dei marmi e che ha lasciato in eredità anche un contenzioso tra la società costruttrice Adanti e la partecipata Progetto Carrara


venerdì, 30 luglio 2021, 14:47

Approvate dalla maggioranza consiliare importanti variazioni di Bilancio

Numerosi gli interventi economici in vista per la riqualificazione urbana del comprensorio comunale e a favore di famiglie ed attività produttive


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara