Anno 1°

mercoledì, 27 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

“Qualcosa è cambiato”: Putamorsi blocca l’attività estrattiva della cava Madielle per incompatibilità ambientale

mercoledì, 22 marzo 2017, 17:05

di vinicia tesconi

Forse le moltissime contestazioni rivolte all’ex presidente del Parco delle Apuane, Alberto Putamorsi, ora commissario ad interim dell’ente Parco, cominciano a fare effetto. Accusato da tutte le associazioni ambientaliste del territorio apuano di aver curato principalmente gli interessi degli imprenditori del marmo che hanno concessioni per l’escavazione all’interno dell’area protetta del parco, Putamorsi, la cui riconferma nel ruolo di presidente dell’ente è fortemente a rischio, ha scelto una gestione del parco in qualità di commissario  che sembra più orientata ad andare incontro alle richieste dei suoi principali detrattori. Così giunge  in questi giorni l’ordinanza n° 3 del 15 marzo che impone l’immediata sospensione delle attività alla ditta De Angelis Giovanni s.r.l. che escava presso la cava Madielle che si trova sul Monte Belvedere sopra Massa, nei pressi della famosa fonte Amorosa. La ditta De Angelis  aveva chiesto al Parco il rilascio di una nuova pronuncia di compatibilità ambientale per scadenza dei termini della precedente,   lo scorso settembre ma non ha mai presentato la documentazione integrativa richiesta e neppure la planimetria che l’ente Parco aveva sollecitato nella quale dovevano essere evidenziate le opere in difformità relative all’estrazione e alla discarica  nonché  le foto e i dati  riferiti ai volumi abusivi escavati. Il parco aveva contestato alla De Angelis  la realizzazione di sbassi nel piazzale principale della cava, di ampliamenti nel cantiere intermedi, di un ravaneto nella parte sud e l’escavazione nella zona alta del sito estrattivo ed aveva imposto e la risistemazione e l’eventuale ricostruzione dell’assetto morfologico ed idrogeologico e delle specie vegetali ed animali. Adesso, dopo l’ordine di sospensione di ogni attività la ditta avrà 45 giorni per presentare un progetto e poi tre mesi per realizzarlo. Ecco il testo dell’ordinanza:

"Ad oggi  la ditta De Angelis Giovanni srl non ha trasmesso né la documentazione integrativa richiesta dalla conferenza dei servizi del 04.11.2016, né quanto richiesto con nota del Parco n. 3990 del 06.12.2016 e pertanto, essendo trascorsi 45 giorni assegnati nella nota n. 3712 del 08.11.2016 con cui è stato trasmesso il verbale della conferenza, la domanda di pronuncia di compatibilità ambientale è da intendersi archiviata."

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


martedì, 26 gennaio 2021, 17:59

Lega Carrara: "Magazzino degli orrori a Turigliano, resti umani in scatoloni"

La Lega Carrara, in un comunicato, denuncia lo stato in cui si trova il cimitero di Turigliano e, in particolare, l'esistenza di scatoloni all'interno di un magazzino contenenti resti di cadaveri


martedì, 26 gennaio 2021, 17:46

Barotti risponde a Murzi: "Se la soluzione è la chiusura del porto allora dica dove reimpiegare gli operai"

Il consigliere massese Andrea Barotti si dice in disaccordo con le parole del sindaco di Forte dei Marmi Bruno Murzi riguardo al porto e risponde definendole "viziate dello stesso campanilismo di cui accusa"


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 26 gennaio 2021, 17:19

Lega: "Commissione d'inchiesta per il caso Serinper già istituita dal sindaco Persiani a dicembre"

Il gruppo consiliare Lega di Massa, in un comunicato, spiega le ragioni del voto contrario in consiglio comunale, per la richiesta avanzata dal M5S di una commissione consiliare di indagine sul caso Serinper


martedì, 26 gennaio 2021, 14:05

Danni maltempo: il presidente Lorenzetti chiede lo stato di emergenza regionale

Richiesti un finanziamento straordinario di 1 milione e mezzo per il ripristino della viabilità provinciale e un fondo pluriennale per la manutenzione straordinaria


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 25 gennaio 2021, 20:42

Italia Nostra apuo-lunense chiede che le arenarie dei marciapiedi in rifacimento non finiscano in discariche

Quel materiale è prezioso, non finisca in discarica. A chiederlo e a scongiurarlo è Italia Nostra Apuo-Lunense che con una lettera aperta indirizzata al sindaco richiama l'attenzione dell'amministrazione sul valore economico, storico e artistico del materiale di arenaria divelto in questi giorni dai marciapiedi di Marina Est


lunedì, 25 gennaio 2021, 20:39

Regina Elena, De Pasquale: «Pronti a proseguire il dialogo»

Nel corso dell’incontro di questa mattina con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali in merito ai concorsi per le assunzioni alla Regina Elena, al quale hanno preso parte in collegamento web il presidente dell’azienda speciale, Giuseppe Profili, il direttore Valeria Ricci e il consigliere di amministrazione Mauro Lancioni, il sindaco di...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara