Anno 1°

venerdì, 23 febbraio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Il caso M.C.V. Marmi mette d’accordo tutto il consiglio comunale

venerdì, 21 aprile 2017, 01:20

di vinicia tesconi

Penultimo consiglio comunale dell’era Zubbani e forse uno dei pochissimi in cui per ben tre volte tutti i consiglieri presenti hanno votato in maniera concorde. Sarà la primavera, sarà la campagna elettorale che ha rivoluzionato un po’ le alleanze ma oggi tre votazioni all’unanimità si sono susseguite in sequenza, tutte su mozioni proposte da Claudia Bienaimè. Se due erano praticamente scontate – la presa di posizione del sindaco e del consiglio comunale a favore del rilascio del giornalista Gabriele Del Grande, ostaggio del regime turco e quella contro la persecuzione nei confronti della comunità gay in Cecenia – la terza sicuramente era meno prevedibile: il caso della fideiussione della C.M.V. Marmi garantita da una compagnia di assicurazioni bulgara messa nella Black List per insolvenza e pur tuttavia accettata come valida dal dirigente dell’ufficio marmo Antonino Criscuolo. Bienaimè ha portato all’attenzione del consiglio tutta la nebulosa faccenda esibendo sia la determina rilasciata il14/04/2017 dal dirigente settore marmo nella quale approvava il piano di dilazione ditta C.M.V. Marmi srl, sia l’atto di fidejussione assicurativa emesso dalla Compagnia di Assicurazioni Insurance Company Nadjda AD e sottoscritto dalla ditta C.M.V. Marmi Srl a garanzia del pagamento dell’’importo dovuto ed ha letto il comunicato stampa dell’istituto per la vigilanza sulle assicurazioni d che il 10 Febbraio 2017 diffidava dallo stipulare contratti con la Nadjda AD.

La richiesta di Bienaimè è stata quella della sospensione in autotutela della determina : “ La C.M.V. deve al comune 800000 euro. Dobbiamo mettere in garanzia i soldi dei cittadini” ha detto la Bienaimè. Il sindaco Zubbani ha ringraziato la consigliera e tutta l’opposizione per aver sollevato la questione della C.M.V: “ E’ un atto doveroso verificare questo caso anche se, devo dire, che da un primo colloquio avuto con gli addetti dell’ufficio marmo ho saputo che la compagnia di assicurazione bulgara finoa dicembre scorso non era stata messa nella black list.” Dopo una discussione con i consiglieri di maggioranza la mozione è stata solo in piccola parte corretta con la richiesta ricolta al dirigente del settore marmo di verificare i presupposti di tutela e di seguito, la votazione che ha approvato all’unanimità il provvedimento. 


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


prenota


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


giovedì, 22 febbraio 2018, 18:22

Benedetti segnala il dirigente dei lavori pubblici Della Pina al nuovo segretario generale per mancata trasparenza

Ha apprezzato, il consigliere di Forza Italia Stefano Benedetti, l’intervento iniziale di insediamento del nuovo segretario generale del comune e non ne ha fatto mistero, anzi, ha subito colto la palla al balzo per segnalare al nuovo arrivato alcune situazioni relative all’operato di certi dirigenti comunali che tutto paiono fuorchè...


giovedì, 22 febbraio 2018, 17:48

Ferri visita le zone colpite dall'alluvione del 5 novembre 2014

Cosimo Maria Ferri, Sottosegretario alla Giustizia negli ultimi tre Governi e candidato alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale Toscana 8, questa mattina ha fatto visita alle zone duramente colpite dall'alluvione dello scorso 5 novembre 2014


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 22 febbraio 2018, 16:41

Berti: "Ultimi passaggi entro la fine di marzo p poi daremo il via alle procedure di gara e ai lavori"

La valle del Frigido sarà finalmente messa in sicurezza: il 14 febbraio il Comune di Massa ha adempiuto all’ultima richiesta formale da parte della Regione Toscana e ha inviato il Codice unico di progetto (Cup) che identifica l’intervento pubblico da 2 milioni e 200mila euro che sarà così finanziato con i Fondi coesione e...


mercoledì, 21 febbraio 2018, 22:19

De Pasquale: “Rivendicheremo ciò che dice il regolamento comunale: i beni estimati sono pubblici”

Ha letto testualmente il verbale di uno degli ultimi consigli comunali della precedente amministrazione, il consigliere del Pd Cristiano Bottici, per ricordare al sindaco le reiterate interpellanze fatte dai banchi dell’opposizione con le quali ribadiva che la questione dei beni estimati si poteva risolvere con una semplice delibera del consiglio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 21 febbraio 2018, 19:36

FdI presenta tre punti del programma e Deborah Bergamini candidata alla Camera

A Marina di Massa, presso il Bar Tirreno, oggi pomeriggio, si è tenuto un incontro in cui il coordinatore comunale di Massa di Fratelli d’Italia, Marco Guidi e il vice-coordinatore, Umberto Zangani, hanno presentato tre punti del programma politico insieme alla candidata alla Camera dei deputati Deborah Bergamini


mercoledì, 21 febbraio 2018, 16:31

Sicurezza e riqualificazione zona Ricortola. Ferri incontra il Comitato dell’alluvione

"La sicurezza sarà una priorità. Piano straordinario di 10mila assunzioni. Servono più forze dell'ordine sul territorio. Aumenteremo i controlli". Questo è il segnale di Cosimo Maria Ferri, candidato alla Camera dei Deputati per il collegio uninominale Toscana 8, durante l'incontro avvenuto con il "Comitato alluvionati Ricortola, Casone, Bondano, Partaccia"


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara