Anno 1°

giovedì, 18 gennaio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Nasce il Comitato “No al degrado a Lavello”, prima richiesta: chiusura del campo zingari

sabato, 15 luglio 2017, 08:37

E’ nato da pochi giorni ma ha già avanzato la sua prima richiesta uffiiale alll’amministrazione massese: chiudere il campo rom che da anni è installato nei pressi del fosso Lavelloa Marina di Massa. A condurre la battaglia del nuovo comitato c’è il consigliere di Forza Italia Stefano Benedetti e che ha trovato anche l’appoggio e la collaborazione dell’associazione Massa Città Nuova. “ Il campo abusivo dei rom del Lavello rappresenta al meglio lo stato di abbandono della zona – dice Benedetti - L' ostacolo maggiore è sempre stata la posizione del campo in territorio carrarese e i disagi che invece vengono subiti dai residenti massesi e ciò ha impedito fino ad oggi di superare la problematica.” Stamani Benedetti insieme a Mauro Rivieri presidente di Massa Città Nuova ha consegnato per conto del comitato un documento al Sindaco Volpi con la specifica richiesta di interagire con il nuovo Sindaco di Carrara Francesco De Pasquale, competente territorialmente, per pianificare la chiusura definitiva del campo. Da oggi, inoltre è partita anche una raccolta firme degli stessi residenti del Lavello indirizzata al Sindaco di Carrara e a quello di Massa con la richiesta di chiusura del campo.

V. T.


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


prenota


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


giovedì, 18 gennaio 2018, 10:32

Bernardi (Alternativa per Carrara) attacca i 5 Stelle sui beni estimati

Parte al vetriolo l’opposizione di Massimiliano Bernardi, leader di Alternativa per Carrara, entrato due giorni in consiglio comunale sugli scranni dell’opposizione, dopo la rinuncia di Andrea Zanetti, candidato sindaco della coalizione del Pd. Un attacco frontale sull’annosissima questione dei beni estimati apre la sua esperienza di consigliere dell’opposizione


giovedì, 18 gennaio 2018, 10:19

Pasticcio Imu, Benedetti crea una class action contro la Master srl e chiede la destituzione della dirigente

Delle diecimila notifiche relative al pagamento dell’Imu 2012 inviate in questi giorni dalla Master srl, società in house del comune di Massa, moltissime hanno presentato un reclamo perché inesatte. A segnalare il problema è il consigliere dell’opposizione Stefano Benedetti che ha sollevato in merito altri dubbi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 18 gennaio 2018, 08:54

Liberi e Uguali: "Su abusivismo e contraffazione, i 5 stelle si mostrano nel loro populismo più becero"

Il coordinamento carrarino di Liberi e Uguali attacca la giunta 5 stelle sul fenomeno dell'abusivismo commerciale e della contraffazione proponendo di spostare l'attenzione dagli ambulanti alle organizzazioni che li sfruttano


mercoledì, 17 gennaio 2018, 22:47

AmareMarina: "Carrara rinascerà solo se si tutela la costa"

Dariella Piolanti e Carla Gianfranchi di Amaremarina scrivono al sindaco rivolgendo ad esso un appello affinché tuteli il litorale di Marina di Carrara e i suoi residenti nonostante nelle linee programmatiche non ci sia cenno sul futuro della costa


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 17 gennaio 2018, 13:21

Martinucci (Lega): "A Massa la sicurezza stradale è inesistente"

Dopo le ripetute segnalazioni e l'ennesimo incidente stradale, la Lega attacca l'amministrazione sulla mancanza di sicurezza sulle strade di massa, con un intervento del suo responsabile comunale Nicola Martinucci


mercoledì, 17 gennaio 2018, 11:39

C.A.R.C: “Condanna compagno Marco Lenzoni, sentenza politica”

Venerdì 12 gennaio si è svolta nel tribunale di Massa l’ultima udienza del processo in cui era imputato Marco Lenzoni, un infermiere che nel 2014 aveva partecipato ad una mobilitazione contro l’approvazione in parlamento del Jobs Act. E’ il Partito dei Comitati di Appoggio alla Resistenza - per il Comunismo (CARC)...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara