Anno VIII

venerdì, 3 dicembre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Usi Enti Locali esprime perplessità sui poteri locali dopo il cambio di amministrazione

martedì, 26 settembre 2017, 10:22

Una riflessione non scevra di dubbi è quella fatta da Gianni Marchi e Luca Albertosi di Usi Enti Locali sulla macchina amministrativa locale anche dopo il passaggio della guida in mano ai 5 Stelle. Ecco il testo integrale del comunicato:

La spinta popolare che ha portato al governo di Carrara i 5 stelle ora deve essere tradotta in azione amministrativa. Più facile dirlo che farlo. Nell’amministrazione si trovano posizioni di dominio che vogliono mantenersi e condizionano la vita dei cittadini e di chi lavora. In Apuafarma il presidente Volpi si è dimesso, ma i quadri intermedi che gestiscono le cose e le persone? Di loro almeno due cose si possono dire: non hanno tutelato chi lavora, ma neppure l’azienda, che accumula debito  come se nessuno sapesse controllare i meccanismi che creano i buchi di bilancio. Per Apuafarma, attendiamo il processo sulle fatturazioni al cimitero di Turigliano.

In comune non sono confermati i dirigenti a tempo determinato mentre i soliti dirigenti restano dove stanno da anni. Non ci scandalizza la passeggiata del dirigente Boldrini negli uffici comunali con uno Zubbani a fine mandato. Era una parodia di “Uccellacci e uccellini”con Boldrini come candido Ninetto Davoli della Piana di Pisa? Ci interessa invece l’applicazione delle norme anticorruzione, che facendo girare i dirigenti tra i settori, farebbe ben funzionare la macchina comunale, con buone ricadute sui cittadini e su chi lavora. I dirigenti devono cambiare settore, ma hanno fatto proliferare nella loro ombra quadri intermedi che hanno la gestione del comune. Non sempre per il meglio, essendo scelti e sottoposti al dirigente. Sempre lo gestiscono per mantenere la proprie posizione di vantaggio. Come le Posizioni organizzative. Sono vice-dirigenti  con poteri di direzione, gestione del personale, sono pagate di più di un impiegata di pari livello, ma coi soldi dal fondo comune di tutti i dipendenti. Cosa faranno i 5 stelle su questa delicata materia di contrattazione sindacale?Fin qui, le cose alla luce del sole, ma bisogna anche considerare le eminenze grigie che, senza apparire ma note a tutti, cogestiscono, segnalano, informano, controllano la macchina comunale. Non sempre per il meglio.

La spinta popolare contro il sistema dei partiti non considera che i sindacati confederali sono una parte del sistema, anzi sono la stessa cosa a vedere gli ex-assessori ed ex segretari di partito che fanno i dirigenti sindacali. Spezzare la cogestione e il monopolio dei confederali, garantire la libera concorrenza tra associazioni sindacali è un altro compito difficile cui sono chiamate le persone attente.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


giovedì, 2 dicembre 2021, 15:26

Mastorci (Cisl-Fp): "Gli Oss rischiano il demansionamento con la CoopService"

Durante la riunione tra i sindacati l'Azienda Toscana Nord Ovest le cooperative Compass e Di Vittorio (uscenti) e la Coopservice vincitrice del nuovo appalto di trasporti per servizi sanitari, è emerso che da anno nuovo gli Oss dipendenti della Coopservice potranno subire dei demansionamenti


giovedì, 2 dicembre 2021, 14:00

Elezioni provinciali, sorteggiate candidature e liste

Si è svolto questa mattina presso la sede dell'ufficio elettorale della provincia di Massa-Carrara il sorteggio delle candidature a presidente e delle liste per il consiglio provinciale per determinare l'ordine all'interno delle schede elettorali per le elezioni provinciali di secondo livello in programma il 18 dicembre


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 2 dicembre 2021, 11:00

Gianni Musetti: "Dove finiscono i 27 milioni del marmo?"

Gianni Musetti (Forza Italia), in un comunicato, affronta questo tema, criticando aspramente l'operato dell'attuale amministrazione locale


mercoledì, 1 dicembre 2021, 21:17

Il nuovo piano di classificazione acustica approda in consiglio comunale a Carrara

Si tratta dello strumento di pianificazione territoriale attraverso il quale il comune suddivide il proprio territorio in zone acusticamente omogenee, a ciascuna delle quali corrispondono precisi limiti da rispettare e obiettivi di qualità da perseguire


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 1 dicembre 2021, 12:01

Fratelli d'Italia: "L'Erp ha assegnato un alloggio con barriere architettoniche ad una disabile"

Il dipartimento disabilità di Fratelli d'italia, in un comunicato, interviene in merito al caso di Anna Maria Pigoni, di Carrara, disabile su sedia a rotelle, che ha ottenuto una casa popolare dall'Erp, casa che però presenta delle barriere architettoniche al suo interno e con un ascensore non funzionante


martedì, 30 novembre 2021, 21:04

Massa Città in Comune: "Un pedaggio urbano per i camion per migliorare la qualità della vita"

A seguito dell'ennesimo incidente con la perdita di un carico di marmo da parte dg in camion, si è nuovamente posto l'accento su l'introduzione di un pedaggio urbano per i mezzi pesanti superiori a 35 quintali, come ad esempio ha chiesto Massa Città in Comune, che, in una nota stampa,...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara