Anno 1°

mercoledì, 18 luglio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Benedetti (FI): "Regolamento urbanistico, appello alla responsabilità"

sabato, 13 gennaio 2018, 16:53

"Usare l'iter consiliare sul regolamento urbanistico solo per indebolire politicamente il sindaco Volpi, che siano i suoi avversari, interni ed esterni,  a me poco potrebbe interessare se non ci fosse in ballo il futuro della nostra città" così si è espresso il consigliere comunale Stefano Benedetti in un lungo comunicato stampa dove si appella alla responsabilità della giunta.

"Mi sento in dovere - scrive -di dichiarare che una tale condotta è da irresponsabili, quali sono, in realtà, gli emissari del presunto candidato alle primarie del Pd, avvocato Sergio Menchini, e gli Arancioni, un gruppo di ex assessori che nella loro carriera di amministratori hanno fatto solo danni alla comunità. Non a caso, infatti, alle ultime amministrative, gli elettori li hanno condannati all' opposizione che, peraltro, non sanno fare. Si oppongono in modo penoso per voce della loro "punta di diamante" Fabrizio Brizzi, spesso incomprensibile perché incapace di esprimersi  in italiano". 

"Sta di fatto, però, - incalza - che il problema della città è l'irresponsabilità di Brizzi nel far melina, boicottare, complottare dietro le quinte anche con parti di maggioranza al solo scopo di far mancare il numero legale e far saltare i consigli, comportamento questo , tipico dei trombati alle elezioni, ma che in questo caso potrebbe pregiudicare il rilancio economico della nostra città. Stessa cosa dicasi per i vari "Alberti" che, con l'arroganza politica tipica dei perdenti ( politici ) , scaricano tutte le proprie frustrazioni contro il Sindaco Volpi anche in un'occasione come questa dove in ballo ci sono solo gli interessi dei cittadini (che stanno aspettando con ansia l' approvazione dell' impianto urbanistico legata alle beghe politiche del PD e all' irresponsabilità degli Arancioni). Nel merito, sembrerebbe che si faccia di tutto per boicottare i lavori del consiglio, a partire dal programma di lavoro, dove si richiede un insopportabile sforzo con orari che non permettono una partecipazione continua e costante". 

"Per questo motivo - spiega - ho proposto al Presidente Ceccotti di alternare le sedute anche con tornate convocate  di sera e aggiungo: perché non convocare i consigli anche di sabato e magari di domenica quando la maggior parte dei consiglieri non hanno impegni di lavoro?" 

"Personalmente - dichiara -, in qualità di capogruppo e a nome di Forza Italia, esprimo la mia solidarietà  alla città  per la grave e preoccupante situazione, collocandomi in questa occasione fra i responsabili che intendono arrivare all'adozione finale del nuovo regolamento urbanistico, senza se e senza ma, auspicando per i partigiani dissidenti un ritorno alla consapevolezza  che il merito di questo importante strumento di rilancio del territorio non andrà a favore solo del sindaco e della sua giunta, ma di tutto il consiglio comunale e soprattutto della comunità". 

"Confermo - conclude - la mia volontà ad andare avanti velocemente verso la votazione finale e invito tutti coloro di maggioranza e minoranza che condividono questi principi ad unirsi a me nel Movimento trasversale dei responsabili che hanno a cuore prima di tutto il futuro della nostra città a partire dall'approvazione del regolamento urbanistico".

 


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


prenota


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


martedì, 17 luglio 2018, 15:58

Mosti replica a Benedetti: "Se un amministratore è onesto non dovrebbe aver paura delle microspie”

Sorride l’ex assessore alle Pari Opportunità della giunta Volpi, oggi consigliera del centrosinistra all’opposizione della nuova amministrazione guidata dal sindaco Persiani, nella quale Stefano Benedetti, segretario comunale di Forza Italia, è il presidente del consiglio comunale che proprio ieri, come suo primo atto ufficiale ha richiesto un procedimento di bonifica...


martedì, 17 luglio 2018, 15:52

Amorese (FdI): "CTT, il servizio peggiora, i costi aumentano"

Alessandro Amorese, capogruppo Fratelli d'Italia interviene in merito al nuovo piano tariffario unico regionale del trasporto pubblico ed al manifesto di CTT


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 16 luglio 2018, 21:04

Sinistra per Carrara critica il prezzo del biglietto per i musei cittadini e propone ingressi gratuiti

Non è piaciuta al gruppo Sinistra per Carrara la decisione di aumentare il costo del biglietto per visitare i tre musei cittadini facendolo passare da 5 a dieci euro e ha colto l’occasione per avanzare una severa critica nei confronti dell’operato dell’assessorato alla cultura targato 5 stelle


lunedì, 16 luglio 2018, 21:03

Nuovi furti a Marina di Massa: Benedetti annuncia sopralluoghi per identificare i turisti

Non ha perso l’abitudine di segnalare ogni malessere della sua città, Stefano Benedetti che per anni in veste di consigliere dell’opposizione ha sommerso di richieste e segnalazioni gli amministratori


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 16 luglio 2018, 20:58

Benedetti fa bonificare gli uffici dalle... microspie

Benedetti si insedia alla presidenza del consiglio comunale di Massa e fa bonificare gli uffici dalle microspie: “Non mi fido di quelli che ci hanno preceduto”


lunedì, 16 luglio 2018, 20:56

Lapucci chiede la convocazione della commissione Controllo e Garanzia

Lapucci chiede la convocazione della commissione Controllo e Garanzia: “Mancanza di rispetto e poca trasparenza dell’amministrazione nei confronti dei consiglieri dell’opposizione sul tema IMM”


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara