Anno 1°

mercoledì, 19 settembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Area 2018: "Massa… elezioni amministrative e delusioni a sinistra!"

lunedì, 16 aprile 2018, 09:18

Area 2018 interviene sulle elezioni amministrative a Massa esprimendo pessimismo ed annunciando che il movimento continuerà con ostinazione la ricerca della “sinistra perduta”.

“Fai quello che puoi con quello che hai, nel posto in cui sei” disse Theodore Roosevelt - esordisce - frase che, purtroppo, non si addice a quanto intrapreso da Potere al popolo! nella nostra città in vista delle elezioni amministrative del prossimo 10 giugno. Eppure noi di Area 2018 all’intuizione dei ragazzi di Jè So Pazzo ci abbiamo creduto come “naturale” continuazione di quella “linearossa” che, partita col progetto del Brancaccio, avrebbe dovuto colmare il fossato che ancora oggi esiste tra la politica istituzionale (cioè quella del sistema dei partiti) e gli attori sociali che fanno politica nei contesti di vita e di lavoro delle persone. Quelle impegnate nelle associazioni sindacali e culturali, quelle impegnate nella “sinistra” sia politica che sociale e quelle che si muovono su un obiettivo specifico – i diritti sociali, la lotta alle disuguaglianze, il diritto al lavoro, l’accoglienza dei migranti, il contrasto alla povertà, la cura del territorio – e su un contesto territoriale limitato, ma che sempre più spesso sono state capaci, partendo dalla concretezza dei problemi che affrontano, di produrre uno sguardo lungo, più lungo di quello della politica-istituzione, sui fenomeni del nostro tempo pensando ad una reale alternativa da proporre anche per Massa. Una proposta di sinistra, radicale, ecologista, civica e popolare; nettamente alternativa ai centro-sinistra, ai 5S e alle destre, che mettesse le persone al centro rendendole protagoniste attive di quel cambiamento che serve alla nostra città".

"Purtroppo - incalza -, nonostante le nostre sollecitazioni, i nostri argomenti, i nostri “passi indietro” a Massa è prevalso il richiamo dell’appartenenza, inconciliabile con la necessità di “unire” e “mescolare” nella ricerca di una sinistra davvero nuova oltre che nelle idee anche nelle persone. Ne prendiamo atto! Rifondazione, che a Massa è stata in maggioranza per molto tempo sostenendo l’attuale sindaco Volpi, è la stessa che è stata al governo per anni nella vicina Carrara ed è la stessa che governa a Montignoso alleata col PD, ha di fatto egemonizzato il percorso pre-elettorale che abbiamo davanti. Avremmo potuto e dovuto proporre un percorso davvero inclusivo e plurale che, anche nell’individuazione del candidato a sindaco, chiamasse al coraggio e alla generosità politica. Ma tutto si è vanificato dentro una logica di sorda conservazione del tutto autoreferenziale. Ne prendiamo atto!"

"In vista delle elezioni amministrative del prossimo 10 giugno - spiega - avremmo dovuto abbandonare definitivamente i “vecchi orticelli” per conquistare nuova attenzione, nuova partecipazione e nuovo consenso e per costruire la sinistra di cui c’è bisogno anche a Massa. Una sinistra in grado di tornare a parlare e a farsi capire dagli sfruttati del nostro tempo, dai giovani, dai massesi di ogni nazionalità, dai lavoratori e da chi un lavoro lo ha perso o non ce l’ha mai avuto. Tempo fa, all’indomani delle elezioni politiche dello scorso 4 marzo scrivemmo: “Potere al popolo! o diventerà tutto questo o, semplicemente,  non sarà”. Oggi, almeno a Massa, prevale il pessimismo anche se come Area 2018 continueremo con ostinazione la ricerca della “sinistra perduta”.

"Ai compagni ed alle compagne di Rifondazione della lista di Potere al popolo! di Massa - conclude - vanno comunque i nostri migliori auguri. Noi faremo altro!"


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


prenota


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


mercoledì, 19 settembre 2018, 19:38

Stadio inagibile, l'amministrazione: «Massimo impegno per la riapertura»

In serata, dopo una conferenza stampa alla presenza della società, i vertici dell'amministrazione hanno ricevuto una delegazione in rappresentanza dei tanti tifosi che appresa la notizia si erano radunati sotto Palazzo Civico


mercoledì, 19 settembre 2018, 16:25

Lapucci (FI) "Gli annunci di interventi faraonici dei 5 stelle cozzano con la realtà"

Le notizie di interventi in vari ambiti annunciate in ordine sparso da membri della giunta  e della maggioranza grillina hanno sollevato molte perplessità nel consigliere dell’opposizione  Lorenzo Lapucci che ha voluto mettere in evidenza l’aspetto fortemente propagandistico e poco realistico delle notizie lanciate sui media


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 18 settembre 2018, 15:37

Piano Operativo Comunale, gli obiettivi del M5S

Dare a Carrara un parco che attende da generazioni, scuole sicure e degne di un paese moderno, e al tempo stesso interpretare le nuove esigenze turistiche. Sono queste gli obiettivi che il gruppo consiliare del Movimento si è dato nell'ambito del dibattito del Piano Operativo Comunale


martedì, 18 settembre 2018, 12:54

Pd apuano, parte il congresso

Si svolgono già questo fine settimana i congressi di circolo del Pd di Massa Carrara che porteranno alla scelta del novo segretario regionale. Il via è stato dato lunedì sera all'assemblea provinciale dei democratici apuani dal segretario provinciale Enzo Manenti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 18 settembre 2018, 09:09

Protesta dell’Anpi per l’insulto alla statua del partigiano Vico

La manifestazione si è mantenuta sotto il comune per la precisa volontà dei manifestanti di non creare disturbo ai lavori del consiglio e nell’arco di un’ora ha dimezzato i partecipanti. Sulla porta di entrata del comune un mega striscione illustrato con la scritta “Ha radici ben salde la nostra memoria,...


lunedì, 17 settembre 2018, 17:54

"Code infinite al Centro per l’impiego: disoccupati invitati a rivolgersi ai patronati", la denuncia di Baruzzo (FdI)

Stamani una segretaria del centro alle 10,30 ha avvisato le moltissime persone che erano in coda da più di un’ora al Centro per l’impiego, che il centro avrebbe chiuso alle 12 e che quindi non tutti i presenti sarebbero stati ascoltati, invitandone una parte a rivolgersi ai patronati o a...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara