Anno 1°

lunedì, 21 maggio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Acqua salata dai rubinetti toscani, Marchetti (FI): "Rete idrica colabrodo, ma stangate in bolletta. Si inverta la rotta"

mercoledì, 16 maggio 2018, 11:19

"La Toscana ha una rete idrica tra le peggio ridotte d’Italia, ma Publiacqua prepara una nuova stangata nelle bollette degli utenti. Eppure a Firenze la dispersione idrica supera di 6 punti la media nazionale del 41 per cento con una percentuale del 47,1 per cento che a Prato sale addirittura al 58,2 per cento. La Regione, pur non avendo competenze dirette, deve fare tutto ciò che è nelle sue prerogative per spingere l’ente gestore, Publiacqua, a rinnovare l’impiantistica prima di stangare i cittadini. L’acqua è una risorsa primaria e va come tale salvaguardata». L’appello parte dal capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Maurizio Marchetti e prende le mosse dai dati Istat 2015 Utilitalia elaborati nel Dataroomodierno di Milena Gabanelli sul Corriere della Sera.

«I dati nazionali – riflette Marchetti – sono impressionanti. Siccome però poi sulle cronache locali e regionali spesso leggo di balzelli in bolletta e di quanto salata sia in generale l’acqua che esce dai rubinetti della nostra regione, allora sono andato a vedere come stanno le reti idriche toscane. E stanno male».

«L’analisi delle infografiche – spiega Marchetti – ci racconta una Toscana in cui la rete idrica disperde tra il 40,1% e il 60% dell’acqua nelle province di Massa Carrara, Firenze, Prato, Pistoia, Pisa e Grosseto, dove il trend della perdita di acqua risulta in aumento rispetto al 2012. Segno che non si sono realizzati investimenti sulle infrastrutture di conduzione dell’acqua. Che si aspetta? E la Regione perché tace? Non solo con Publiacqua, nella cui area di gestione si concentra la performance peggiore, ma su tutti i gestori deve pretendere investimenti e fare tutto il possibile per ottenerli».

La questione secondo Marchetti ha un doppio corno: «Da un lato è essenziale non far scontare al cittadino i fiaschi di gestione di un servizio. Dall’altro è altrettanto fondamentale evitare lo spreco di un bene prezioso come l’acqua di cui il pianeta ha sempre maggior sete. Anche l’Italia, e anche la Toscana stanno toccando con mano quanto la siccità rechi danno economico e comprometta le caratteristiche del paesaggio. E nella lotta contro il riscaldamento globale e la desertificazione abbiamo tutti una quota di responsabilità. Inutile fare campagne per insegnare al cittadino condotte anti-spreco e poi lasciar disperdere una simile quantità di preziosissima acqua nelle condotte. E’ un comportamento gravissimo e ad enorme impatto sociale».


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


prenota


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


domenica, 20 maggio 2018, 18:40

Persiani: "Subito fuori da Gaia e no al progetto "Autostrada dell’acqua"

Francesco Persiani, candidato sindaco del centro-destra a Massa, chiede l'uscita del comune dalla società Gaia e si dichiara contrario al progetto "Autostrada dell'acqua"


domenica, 20 maggio 2018, 15:53

Menchini: "Abbiamo un progetto per Massa"

Parte ufficialmente il percorso della lista civica Obiettivo Massa. Domenica mattina all'interno del Multisala di Via Dorsale e' stata presentata la lista


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 20 maggio 2018, 11:13

PalP presenta il programma: "16 pagine fatte di analisi e soluzioni concrete"

Sabato pomeriggio Potere al Popolo Massa ha presentato il proprio programma al bar Equador. Un luogo casuale, proprio a due passi dalla Mostra della Resistenza, dalla sede dell’ANPI e il “disastro” del Giardino del Pomerio Ducale


sabato, 19 maggio 2018, 17:22

Menchini: "Il regolamento urbanistico, uno strumento iniquo e inadeguato"

Il candidato a sindaco di Massa Sergio Menchini non ci sta sul regolamento urbanistico e si mette dalla parte dei cittadini, spiegando il perché


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 19 maggio 2018, 17:01

Cavazzuti (PalP): "Sulla difesa dell'acqua pubblica la nostra storia parla per noi"

Nicola Cavazzuti, candidato sindaco di Potere al Popolo Massa, interviene sulla questione della difesa dell'acqua pubblica, ricordando la storia del proprio partito e quella degli avversari


sabato, 19 maggio 2018, 16:58

Volpi coi Giovani Dem: "Segnale incoraggiante vedere tante ragazze e tanti ragazzi impegnati per il futuro di Massa"

C'erano anche tanti neo-elettori che il 10 giugno per la prima volta entreranno in un cabina elettorale alla presentazione della candidatura a consigliere comunale di Lorenzo Mosti, candidato nella lista del Partito Democratico e sostenuto dai Giovani Democratici.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara