Anno 1°

lunedì, 24 settembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

"Anche Carrara fuori dagli Sprar": Lapucci (FI) invita De Pasquale a seguire l’esempio di Persiani

venerdì, 29 giugno 2018, 10:28

L’annuncio del neo- sindaco di Massa Francesco Persiani di non voler più sostenere come comune il progetto Sprar per l’accoglienza dei migranti e dei richiedenti asilo ha trovato sostenitori anche a Carrara. Il consigliere comunale di Forza Italia, Lorenzo Lapucci, non solo ha testimoniato il suo apprezzamento per l’azione del nuovo sindaco massese ma ha anche colto l’occasione per indicarlo come esepio da seguie anche per il sindaco 5 Stelle di Carrara Francesco De Pasquale. Ecco il testo integrale dell’incito di Lapucci al sindaco di Carrara a seguire le orme di persiani uscendo dagli Sprar:

“Il Sindaco Francesco Persiani ha confermato, come suo primo atto della nuova Amministrazione di Massa, l ‘ uscita dal progetto SPRAR per l' accoglienza dei rifugiati, mostrando la politica della coerenza del Centrodestra sui temi dell' immigrazione. Infatti il Comune di Massa assieme a Carrara si erano aggiudicati, a seguito di un Bando Nazionale, uno SPRAR, per circa 300 mila  euro di cui il Comune di Massa era capofila e il comune di Carrara soggetto partner. ARCI Toscana aveva gestito i centri del territorio ,  vincendo la selezione per i posti SPRAR messi a disposizione dal Ministero degli Interni, risultando tra i soggetti affidatari. I rifugiati, non più di venti, erano stati accolti e seguiti da un’ equipe specialistica in strutture adeguate, due  a Massa e due a Carrara, obbligati a seguire un percorso di inclusione ben definito dalla tutela della salute all’ orientamento lavorativo. Il progetto che è in scadenza al 30  Giugno prevedeva la possibilità di accogliere sia persone già titolari di protezione, sia richiedenti asilo. In linea generale  il Servizio Centrale dello SPRAR è stato affidato all’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani – ANCI che provvede ad inviare persone che si trovano sul territorio nazionale e chiedono accoglienza ai Comuni. Forza Italia presente in Consiglio Comunale a Carrara plaude la decisione del Sindaco Persiani per la coerenza al programma elettorale che lo ha portato alla vittoria. Pur non comportando riflessi diretti ed indiretti sul bilancio delle casse comunali, Forza Italia ritiene opportuno chiedere all’Amministrazione 5 Stelle di Carrara di non partecipare al nuovo bando per l’accoglienza. Chiede inoltre che il sindaco Francesco De Pasquale insieme al sindaco Francesco Persiani, che ha già espresso la sua contrarietà allo SPRAR, si faccia portatore verso ANCI Toscana affinché sugli stanziamenti dei milioni di euro dei Fondi SPRAR avvenga un cambiamento. ANCI Toscana dovrebbe proporre a livello Nazionale  che gli stanziamenti dei Fondi elargiti dal Ministero degli Interni per gli immigrati vengano destinati per i servizi agli italiani in condizioni di povertà. Forza Italia auspica  che dal nostro territorio nasca la scintilla che porti a livello nazionale un impegno per destinare questi fondi agli italiani bisognosi ed in difficoltà e nel caso specifico per i cittadini di Carrara.”

 


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


prenota


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


domenica, 23 settembre 2018, 13:56

Cofrancesco: "Quando la sanità è gestita male a discapito del paziente"

Antonio Cofrancesco, consigliere comunale e membro della Commissione Sanità Sociale e Disabilità, interviene in merito alla gestione dalla sanità pubblica locale


domenica, 23 settembre 2018, 10:29

Noa, Benedetti: “Mai parlato di epidemia, ma i casi di morti sospette continuano ad arrivare”

Il presidente del consiglio comunale di Massa, Stefano Benedetti, ha annunciato che sta proseguendo nella raccolta di segnalazioni di situazioni identiche che si sono ripetute anche oltre il periodo dei tre mesi, novembre 2017, gennaio 2018, che lui aveva indicato nel suo esposto


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 22 settembre 2018, 09:31

Una class action contro la Asl per chiedere un rimborso per le morti sospette al Noa

Il presidente del consiglio comunale di Massa ha suggerito l’opportunità di un controllo da parte della Commissione di Inchiesta Regionale che considerasse tutti i decessi avvenuti dal giugno 2017 ad oggi e che valutasse anche quanti dipendenti dei reparti più a rischio hanno chiesto il trasferimento in altri reparti proprio...


venerdì, 21 settembre 2018, 11:38

Consiglio provinciale: indette le elezioni per il rinnovo

Il presidente della provincia di Massa-Carrara, Gianni Lorenzetti, con un decreto del 19 settembre 2018 ha provveduto a indire le elezioni di secondo livello per il rinnovo del consiglio provinciale: si voterà mercoledì 31 ottobre 2018 dalle ore 8 alle ore 20


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 21 settembre 2018, 10:58

Bergamini (FI): "33 morti in 21 giorni al Noa di Massa, Grillo risponda"

Dopo l'esposto sulle 33 morti sospette presentato dal presidente del consiglio comunale di Massa, Stefano Benedetti (Forza Italia), arriva anche l'interrogazione della deputata toscana Deborah Bergamini al ministro della Salute Giulia Grillo


giovedì, 20 settembre 2018, 17:05

Bergamini (FI): "Stanno già subendo le prime difficoltà del piano Deliver 2022"

La deputata di Forza Italia , Deborah Bergamini, affrontando la problematica che da qualche mese sta attanagliando il territorio nazionale, con maggior riguardo al suo territorio di competenza


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara