massautosin
massauto

Anno 1°

martedì, 23 aprile 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

"Anche Carrara fuori dagli Sprar": Lapucci (FI) invita De Pasquale a seguire l’esempio di Persiani

venerdì, 29 giugno 2018, 10:28

L’annuncio del neo- sindaco di Massa Francesco Persiani di non voler più sostenere come comune il progetto Sprar per l’accoglienza dei migranti e dei richiedenti asilo ha trovato sostenitori anche a Carrara. Il consigliere comunale di Forza Italia, Lorenzo Lapucci, non solo ha testimoniato il suo apprezzamento per l’azione del nuovo sindaco massese ma ha anche colto l’occasione per indicarlo come esepio da seguie anche per il sindaco 5 Stelle di Carrara Francesco De Pasquale. Ecco il testo integrale dell’incito di Lapucci al sindaco di Carrara a seguire le orme di persiani uscendo dagli Sprar:

“Il Sindaco Francesco Persiani ha confermato, come suo primo atto della nuova Amministrazione di Massa, l ‘ uscita dal progetto SPRAR per l' accoglienza dei rifugiati, mostrando la politica della coerenza del Centrodestra sui temi dell' immigrazione. Infatti il Comune di Massa assieme a Carrara si erano aggiudicati, a seguito di un Bando Nazionale, uno SPRAR, per circa 300 mila  euro di cui il Comune di Massa era capofila e il comune di Carrara soggetto partner. ARCI Toscana aveva gestito i centri del territorio ,  vincendo la selezione per i posti SPRAR messi a disposizione dal Ministero degli Interni, risultando tra i soggetti affidatari. I rifugiati, non più di venti, erano stati accolti e seguiti da un’ equipe specialistica in strutture adeguate, due  a Massa e due a Carrara, obbligati a seguire un percorso di inclusione ben definito dalla tutela della salute all’ orientamento lavorativo. Il progetto che è in scadenza al 30  Giugno prevedeva la possibilità di accogliere sia persone già titolari di protezione, sia richiedenti asilo. In linea generale  il Servizio Centrale dello SPRAR è stato affidato all’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani – ANCI che provvede ad inviare persone che si trovano sul territorio nazionale e chiedono accoglienza ai Comuni. Forza Italia presente in Consiglio Comunale a Carrara plaude la decisione del Sindaco Persiani per la coerenza al programma elettorale che lo ha portato alla vittoria. Pur non comportando riflessi diretti ed indiretti sul bilancio delle casse comunali, Forza Italia ritiene opportuno chiedere all’Amministrazione 5 Stelle di Carrara di non partecipare al nuovo bando per l’accoglienza. Chiede inoltre che il sindaco Francesco De Pasquale insieme al sindaco Francesco Persiani, che ha già espresso la sua contrarietà allo SPRAR, si faccia portatore verso ANCI Toscana affinché sugli stanziamenti dei milioni di euro dei Fondi SPRAR avvenga un cambiamento. ANCI Toscana dovrebbe proporre a livello Nazionale  che gli stanziamenti dei Fondi elargiti dal Ministero degli Interni per gli immigrati vengano destinati per i servizi agli italiani in condizioni di povertà. Forza Italia auspica  che dal nostro territorio nasca la scintilla che porti a livello nazionale un impegno per destinare questi fondi agli italiani bisognosi ed in difficoltà e nel caso specifico per i cittadini di Carrara.”

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


lunedì, 22 aprile 2019, 13:57

Marzo da record per l’asportazione delle terre

Il primo trimestre del 2019, con 237.661 tonnellate di terre asportate dal monte, ha fatto registrare il miglior risultato dal 2005 a oggi: mai nel corso degli ultimi quattordici anni il totale di materiale sceso dal monte al mese di marzo aveva raggiunto quantitativi così elevati


lunedì, 22 aprile 2019, 12:32

CasaPound: "No al distretto della salute al Parco degli Ulivi"

In merito all'ipotesi ventilata dal sindaco Persiani di realizzare un distretto sanitario nel Parco comunale degli Ulivi di via Fratelli Rosselli, CasaPound Italia prende posizione contro questa proposta attraverso uno striscione affisso all'ingresso del parco


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 21 aprile 2019, 09:58

“Gestione Cermec dell’ex giunta Volpi disastrosa”: Benedetti fa un esposto alla Corte dei Conti

Un vero e proprio danno alle casse pubbliche. Ricevuto in eredità dalla giunta dell’ex sindaco Alessandro Volpi, che ad oggi non è mai stato contestato a nessuno, escludendo il processo Cermec/ErreErre finito in questi giorni con una larga prescrizione di tutti i reati contestati: così il presidente del consiglio comunale...


domenica, 21 aprile 2019, 09:48

Nausicaa e comune replicano a Cgil: “Nessun taglio ai servizi, accuse infondate”

In riferimento alla comunicazione inviata dalla Funzione Pubblica Cgil, Nausicaa Spa precisa che «nessun taglio ai servizi è stato effettuato»


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 20 aprile 2019, 19:13

Mancano i cestini per la spazzatura nella zona tra il viale e Monteverde: Fratelli d’Italia ne sollecita l’installazione

E’ la zona preferita per le passeggiate con i cani quella che dal viale XX Settembre e l’Aurelia va verso Luni salendo anche lungo la via Monteverde - Roccatagliata, ma è quella in cui mancano quasi totalmente cestini per la spazzatura 


sabato, 20 aprile 2019, 12:47

M5S: "Difformità, il Tar “convalida” le scelte dell’amministrazione"

L'amministrazione di Francesco De Pasquale nel gestire il caso "difformità" ha agito con correttezza e tempestività contribuendo da un lato a ripristinare il rispetto della legalità e dall'altro a tutelare le attività produttive


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara