Anno 1°

martedì, 22 gennaio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Terre, più che triplicato il quantitativo mensile asportato

giovedì, 14 giugno 2018, 14:20

"Sono già oltre 117mila le tonnellate di terre asportate dalle cave nei primi cinque mesi del 2018 - rendono noto in un comunicato stampa dall'amministrazione comunale di Carrara -. Un quantitativo importante, che conferma l'impennata innescata a settembre a seguito dell'intensificazione dei controlli sugli stoccaggi abusivi al monte ordinati dall'amministrazione comunale ed eseguiti dal personale dell'Ufficio Marmo e Ambiente. 

Nel 2017, in totale, erano state asportate 144 mila 117 tonnellate di terre e tout-benant con una media dei conferimenti a valle di circa 6mila tonnellate nei primi sei mesi dell'anno. A a maggio 2017, esattamente un anno fa, il totale dei quantitivi scesi dal monte era di appena 39.150 tonnellate - prosegue la nota -. Solo a novembre 2017, dopo 11 mesi di attività, il materiale rimosso dalle cave ha raggiunto quota 112mila tonnellate un quantitativo superato in soli 5 mesi nell'anno in corso, grazie proprio al giro di vite sui controlli dell'Ufficio Marmo e Ambiente. Con l'input da parte dell'amministrazione, infatti, la media mensile di terre trasnitate dalle pese, e dunque rimossa dal monte, è più che triplicata, passando dalle 6mila tonnellate del 2017 alle oltre 20mila tonnelate del 2018". 

"Si tratta di un risultato importante, a conferma che la nostra attenzione e il nostro impegno su questo tema si stanno rivelando efficaci. Certo possiamo e dobbiamo fare meglio, e la nostra volontà è quella di tenere alta l'attenzione e incrementare ancora i numeri. Assicurare il corretto conferimento a valle delle terre significa infatti garantire il rispetto della legalità, salvaguardare il gettito nelle casse del municipio ma soprattutto contenere l'impatto ambientale dell'attività estrattiva e il rischio idrogeologico" ha dichiarato soddisfatto l'assessore al Marmo Alessandro Tirvelli. 

Anche la presidente della commissione Marmo Nives Spattini e il suo vice Stefano Dell'Amico commentano con soddisfazione i numeri: "Questi valori esprimono una vera e propria inversione della tendenza – negativa - che si era consolidata negli ultimi anni, raggiungendo la quantità più bassa nel 2016 con sole 97.000 tonnellate di terre asportate dai bacini marmiferi". A nome del gruppo consiliare, Spattini e Dell'Amico ricordando che il tema dell'asportazione delle terre dal monte era stato inserito sia nel programma elettorale del Movimento5Stelle che nelle linee programmatiche dell'amministrazione. "Sin dall'insediamento, tramite chiare indicazioni scritte da parte del nostro sindaco De Pasquale, gli uffici marmo e ambiente si sono attivati per intensificare i controlli necessari, portando le ispezioni nelle varie cave a cadenza settimanale" dicono i due consiglieri, ricordando che questo "è solo l'inizio di un percorso virtuoso che ci vedrà impegnati a 360° sul tema marmo". Spattini e Dell'Amico concludono evidenziando "il clima collaborativo e positivo che si è creato con gli uffici marmo e ambiente, composti da persone tecnicamente preparate, professionali e disponibili". 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


lunedì, 21 gennaio 2019, 17:16

I vigilini anche a Massa: la richiesta del gruppo consiliare di Forza Italia

Verrà sottoposta al consiglio comunale la mozione fatta da Stefano Benedetti, che dello stesso consiglio è anche presidente e Giovanbattista Ronchieri, del gruppo consigliare di Forza Italia, con la quale verrà richiesto di votare per individuare le opportune soluzioni amministrative finalizzate ad istituire le figure professionali di ausiliario della sosta


domenica, 20 gennaio 2019, 13:44

Ferri: "Un passo importante per il futuro della Sanac"

Cosimo Maria Ferri, componente della Commissione Giustizia alla Camera dei Deputati, commenta la notizia che i commissari straordinari hanno presentato l'istanza di aggiudicazione dei complessi industriali della SANAC al Ministero per lo Sviluppo Economico per Arcelor Mittal e che sono in attesa del parere del Comitato di sorveglianza


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 20 gennaio 2019, 11:56

Conflitto di interessi del vicesindaco Martinelli: Lapucci chiede chiarimenti, il sindaco difende la sua squadra

Post al vetriolo messi e poi tolti da Facebook, comunicati a raffica di sdegno e di rigetto delle accuse, scritti dopo ragionata concertazione e per interposta persona hanno inevitabilmente dato segno al consigliere dell’opposizione Lapucci, ma anche a molti cittadini, che la giunta grillina a 5 stelle stia quanto meno...


domenica, 20 gennaio 2019, 11:29

Concerto di Capodanno a Marina di Carrara: fallimento secondo Spediacci

Il consigliere dell’opposizione Gianenrico Spediacci ha avanzato un’interrogazione all’assessore alla cultura Federica Forti, durante l’ultimo consiglio comunale per chiedere conto  di uno dei più grandi flop di Capodanno registrato dal comune di Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 20 gennaio 2019, 10:11

De Pasquale: "Dal centro-sinistra non accetto lezioni sul conflitto di interessi"

Il primo cittadino di Carrara, Francesco De Pasquale, risponde all'accusa di conflitto di interessi lanciata nei giorni scorsi dal centro-sinistra alla sua giunta


venerdì, 18 gennaio 2019, 16:56

Martinelli: "Non accetto lezioni da chi ha incrementato l'aliquota Irpef dell'800 per cento"

"Quella sugli aumenti delle tariffe è una bagarre pretestuosa. Non accetto lezioni da chi, in quattro anni, ha incrementato l'aliquota Irpef dell'800%": il vicesindaco Matteo Martinelli replica così all'uscita del Pd sui numeri del bilancio preventivo presentato nei giorni scorsi alla commissione 2


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara