Anno 1°

venerdì, 16 novembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Benedetti condannato per diffamazione: a rischio la nomina a presidente del consiglio comunale massese

mercoledì, 11 luglio 2018, 10:07

di vinicia tesconi

Mille euro di risarcimento per aver pubblicamente offeso  l’allora assessore Fabrizio Brizzi che faceva parte della giunta del sindaco Pucci a Massa. La sentenza di primo grado ha condannato ieri mattina, il consigliere comunale di Forza Italia Stefano Benedetti  che all’epoca dei fatti era consigliere dell’opposizione mentre oggi, dopo il successo del centro destra alle recenti amministrative del quale proprio Benedetti è stato uno degli artefici principali,  è consigliere della maggioranza, nonché il nome più accreditato per diventare presidente del consiglio comunale di Massa. 

Fu proprio durante un consiglio comunale che avvenne il “ fattaccio”: Benedetti, dai banchi dell’opposizione  fece un commento sicuramente colorito sulla figura, soprattutto fisica, dell’assessore Brizzi, tanto che sul momento rischiò di scoppiare una rissa tra i due. Brizzi procedette per vie legali e denunciò Benedetti per diffamazione e, dopo un’ esperienza come consigliere di minoranza nella successiva amministrazione Volpi, sparì dalla scena politica massese. Da ieri il suo nome è tornato alla ribalta per la sentenza sulla lite verbale con Benedetti che arriva proprio in un momento decisivo nella ventennale carriera politica  del consigliere di Forza Italia che, per la prima volta dall’altro lato degli scranni, sarebbe molto vicino a presiedere quel consiglio comunale che lo ha visto protagonista di migliaia di battaglia dai banchi dell’opposizione.  Benedetti ha accolto con molta serenità la sentenza ed ha rilanciato una proposta a Brizzi che assomiglia, se non proprio a una mano tesa, quanto meno a un trattato di pace: se  Brizzi ritirerà la querela Benedetti userà i mille euro del risarcimento per offrire una cena al ristorante a famiglie in stato di indigenza. E la proposta acquisisce maggior valore considerando che, se non venisse accettata da Brizzi, Benedetti farebbe ricorso arrivando facilmente ad ottenere la prescrizione trattandosi di fatti risalenti al 2010.  Solo ad un piccolo accenno polemico sulla tempistica della vicenda Benedetti non ha rinunciato  : “Quando i politici denunciano gli avversari, usando i tribunali per colpirli.” postato sul suo profilo facebook  con l’annuncio della sentenza e poi un monito amichevole: “ Brizzi pensaci: con mille euro possiamo pagare la cena a una decina di persone. Forse un centinaio.”.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


venerdì, 16 novembre 2018, 09:14

Parco della Rimembranza, l'impegno dell'amministrazione

Il sindaco di Carrara Francesco De Pasquale, insieme all'assessore all'Ambiente Sarah Scaletti e all'assessore al Sociale Anna Lucia Galleni ha fatto visita oggi al Parco della Rimembranza nella zona dello Stadio, dove ha incontrato alcuni residenti


giovedì, 15 novembre 2018, 17:08

Dimensionamento scolastico, De Pasquale: "Carrara ha rischiato di perdere il suo liceo scientifico"

«Invece di fare polemica in consiglio comunale, i democratici dovrebbero convincere i loro rappresentanti in regione e il "loro" presidente della Provincia ad abbandonare la politica dei tagli alle scuole che ha portato alla decisione di togliere l'autonomia al Marconi» ha commentato il primo cittadini all'indomani del consiglio comunale


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 15 novembre 2018, 10:24

Bus a intermittenza in quel di Carrara, la denuncia di Marchetti (FI)

Il monito arriva dal capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Maurizio Marchetti che a più riprese ha chiesto l’intervento della Regione sui livelli di servizio del trasporto pubblico locale, rivelatisi spesso inadeguati e insufficienti in più parti della Toscana


giovedì, 15 novembre 2018, 09:22

Concorso Amia per operatore museale pieno di anomalie: la denuncia di Sasha Biggi in consiglio comunale

Sono moltissime le criticità sul testo del bando per operatore museale aperto da Amia, partecipata del comune di Carrara, e ancor di più sono quelle inerenti allo svolgimento della prova d’esame del concorso, denunciate, ieri sera, nel corso del consiglio comunale da Sasha Biggi, uno dei candidati che ha partecipato...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 14 novembre 2018, 17:53

Prima riunione per la nuova commissione Progetto Donna per le pari opportunità

Si è tenuta oggi la prima seduta della rinnovata Commissione Comunale Progetto Donna per le Pari Opportunità


mercoledì, 14 novembre 2018, 17:51

Mostra Marmifera, Forti: "Scelta trasparente e per competenze"

L'assessore alla Cultura Federica Forti replica così alle polemiche sollevate da Fratelli d'Italia in merito alla mostra che aprirà i battenti il 1 dicembre al Centro Arti Plastiche di San Francesco


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara