Anno 1°

martedì, 19 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Benedetti condannato per diffamazione: a rischio la nomina a presidente del consiglio comunale massese

mercoledì, 11 luglio 2018, 10:07

di vinicia tesconi

Mille euro di risarcimento per aver pubblicamente offeso  l’allora assessore Fabrizio Brizzi che faceva parte della giunta del sindaco Pucci a Massa. La sentenza di primo grado ha condannato ieri mattina, il consigliere comunale di Forza Italia Stefano Benedetti  che all’epoca dei fatti era consigliere dell’opposizione mentre oggi, dopo il successo del centro destra alle recenti amministrative del quale proprio Benedetti è stato uno degli artefici principali,  è consigliere della maggioranza, nonché il nome più accreditato per diventare presidente del consiglio comunale di Massa. 

Fu proprio durante un consiglio comunale che avvenne il “ fattaccio”: Benedetti, dai banchi dell’opposizione  fece un commento sicuramente colorito sulla figura, soprattutto fisica, dell’assessore Brizzi, tanto che sul momento rischiò di scoppiare una rissa tra i due. Brizzi procedette per vie legali e denunciò Benedetti per diffamazione e, dopo un’ esperienza come consigliere di minoranza nella successiva amministrazione Volpi, sparì dalla scena politica massese. Da ieri il suo nome è tornato alla ribalta per la sentenza sulla lite verbale con Benedetti che arriva proprio in un momento decisivo nella ventennale carriera politica  del consigliere di Forza Italia che, per la prima volta dall’altro lato degli scranni, sarebbe molto vicino a presiedere quel consiglio comunale che lo ha visto protagonista di migliaia di battaglia dai banchi dell’opposizione.  Benedetti ha accolto con molta serenità la sentenza ed ha rilanciato una proposta a Brizzi che assomiglia, se non proprio a una mano tesa, quanto meno a un trattato di pace: se  Brizzi ritirerà la querela Benedetti userà i mille euro del risarcimento per offrire una cena al ristorante a famiglie in stato di indigenza. E la proposta acquisisce maggior valore considerando che, se non venisse accettata da Brizzi, Benedetti farebbe ricorso arrivando facilmente ad ottenere la prescrizione trattandosi di fatti risalenti al 2010.  Solo ad un piccolo accenno polemico sulla tempistica della vicenda Benedetti non ha rinunciato  : “Quando i politici denunciano gli avversari, usando i tribunali per colpirli.” postato sul suo profilo facebook  con l’annuncio della sentenza e poi un monito amichevole: “ Brizzi pensaci: con mille euro possiamo pagare la cena a una decina di persone. Forse un centinaio.”.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


martedì, 19 febbraio 2019, 10:57

Nasce “Left”, un nuovo laboratorio politico

Da AREA 2018 e dal suo progetto unitario a sinistra nasce LEFT, un nuovo laboratorio politico. Uno spazio di approfondimento, di confronto e di iniziativa alla ricerca - anche a Massa Carrara - della “sinistra perduta”. E nasce in collaborazione col settimanale LEFT, con la sua direttrice Simona Maggiorelli e con...


lunedì, 18 febbraio 2019, 17:57

"Quattro giovani sotto i 30 anni": la proposta del comitato Pd Piazza Grande Massa Carrara per le primarie di marzo

Ripartire da una nuova classe dirigente: questo il diktat del Partito Democratico in vista delle imminenti primarie per l’elezione del nuovo segretario nazionale e dei componenti dell’assemblea, preso alla lettera dal comitato Piazza Grande di Massa Carrara che ha lanciato, in questa occasione, le candidature di quattro giovani under 30,...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 febbraio 2019, 17:46

Aggiudicato il sistema di tracciabilità, De Pasquale: "Si apre una nuova stagione"

L’amministrazione comunale ha aggiudicato il servizio di realizzazione, gestione  manutenzione di un sistema di identificazione e tracciabilità dei materiali da taglio. La procedura negoziata è stata affidata con determinazione 158 del dirigente del settore Marmo/Ambiente alla società “Industrial Software” per un importo di 99 mila 550 oltre Iva


lunedì, 18 febbraio 2019, 14:08

Petizione palestra Frigido, Mangiaracina (tpm): "Raggiunte 500 firme, presenteremo la proposta"

Oltre 500 firme in soli 4 gazebo in favore della petizione “Palestra Frigido”. La proposta di Tutto Per Massa che prevede la realizzazione di una palestra all’aperto lungo passeggiata del parco fluviale del Frigido


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 febbraio 2019, 11:26

Forza Nuova in piazza contro il comune per il patrocinio dato alla mostra di Giuseppe Veneziano

"Forza Nuova è scesa in piazza ieri, a Massa Carrara, per protestare contro il comune e contro l'abominevole patrocinio dato da tutta la giunta comunale alla mostra blasfema dell'artista Giuseppe Veneziano" afferma Alessio Balzanelli, segretario provinciale Forza Nuova Massa Carrara


lunedì, 18 febbraio 2019, 09:23

Forno Crematorio, piena fiducia dell'amministrazione nei vertici di Apuafarma: "Lavoro eccellente"

L'amministrazione carrarina conferma e rinnova piena fiducia ai vertici di Apuafarma ed esprime la massima soddisfazione per l'eccellente lavoro svolto dal presidente Luca Cimino e dal consiglio di amministrazione


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara