Anno 1°

mercoledì, 18 luglio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Benedetti condannato per diffamazione: a rischio la nomina a presidente del consiglio comunale massese

mercoledì, 11 luglio 2018, 10:07

di vinicia tesconi

Mille euro di risarcimento per aver pubblicamente offeso  l’allora assessore Fabrizio Brizzi che faceva parte della giunta del sindaco Pucci a Massa. La sentenza di primo grado ha condannato ieri mattina, il consigliere comunale di Forza Italia Stefano Benedetti  che all’epoca dei fatti era consigliere dell’opposizione mentre oggi, dopo il successo del centro destra alle recenti amministrative del quale proprio Benedetti è stato uno degli artefici principali,  è consigliere della maggioranza, nonché il nome più accreditato per diventare presidente del consiglio comunale di Massa. 

Fu proprio durante un consiglio comunale che avvenne il “ fattaccio”: Benedetti, dai banchi dell’opposizione  fece un commento sicuramente colorito sulla figura, soprattutto fisica, dell’assessore Brizzi, tanto che sul momento rischiò di scoppiare una rissa tra i due. Brizzi procedette per vie legali e denunciò Benedetti per diffamazione e, dopo un’ esperienza come consigliere di minoranza nella successiva amministrazione Volpi, sparì dalla scena politica massese. Da ieri il suo nome è tornato alla ribalta per la sentenza sulla lite verbale con Benedetti che arriva proprio in un momento decisivo nella ventennale carriera politica  del consigliere di Forza Italia che, per la prima volta dall’altro lato degli scranni, sarebbe molto vicino a presiedere quel consiglio comunale che lo ha visto protagonista di migliaia di battaglia dai banchi dell’opposizione.  Benedetti ha accolto con molta serenità la sentenza ed ha rilanciato una proposta a Brizzi che assomiglia, se non proprio a una mano tesa, quanto meno a un trattato di pace: se  Brizzi ritirerà la querela Benedetti userà i mille euro del risarcimento per offrire una cena al ristorante a famiglie in stato di indigenza. E la proposta acquisisce maggior valore considerando che, se non venisse accettata da Brizzi, Benedetti farebbe ricorso arrivando facilmente ad ottenere la prescrizione trattandosi di fatti risalenti al 2010.  Solo ad un piccolo accenno polemico sulla tempistica della vicenda Benedetti non ha rinunciato  : “Quando i politici denunciano gli avversari, usando i tribunali per colpirli.” postato sul suo profilo facebook  con l’annuncio della sentenza e poi un monito amichevole: “ Brizzi pensaci: con mille euro possiamo pagare la cena a una decina di persone. Forse un centinaio.”.


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


prenota


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


martedì, 17 luglio 2018, 15:58

Mosti replica a Benedetti: "Se un amministratore è onesto non dovrebbe aver paura delle microspie”

Sorride l’ex assessore alle Pari Opportunità della giunta Volpi, oggi consigliera del centrosinistra all’opposizione della nuova amministrazione guidata dal sindaco Persiani, nella quale Stefano Benedetti, segretario comunale di Forza Italia, è il presidente del consiglio comunale che proprio ieri, come suo primo atto ufficiale ha richiesto un procedimento di bonifica...


martedì, 17 luglio 2018, 15:52

Amorese (FdI): "CTT, il servizio peggiora, i costi aumentano"

Alessandro Amorese, capogruppo Fratelli d'Italia interviene in merito al nuovo piano tariffario unico regionale del trasporto pubblico ed al manifesto di CTT


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 16 luglio 2018, 21:04

Sinistra per Carrara critica il prezzo del biglietto per i musei cittadini e propone ingressi gratuiti

Non è piaciuta al gruppo Sinistra per Carrara la decisione di aumentare il costo del biglietto per visitare i tre musei cittadini facendolo passare da 5 a dieci euro e ha colto l’occasione per avanzare una severa critica nei confronti dell’operato dell’assessorato alla cultura targato 5 stelle


lunedì, 16 luglio 2018, 21:03

Nuovi furti a Marina di Massa: Benedetti annuncia sopralluoghi per identificare i turisti

Non ha perso l’abitudine di segnalare ogni malessere della sua città, Stefano Benedetti che per anni in veste di consigliere dell’opposizione ha sommerso di richieste e segnalazioni gli amministratori


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 16 luglio 2018, 20:58

Benedetti fa bonificare gli uffici dalle... microspie

Benedetti si insedia alla presidenza del consiglio comunale di Massa e fa bonificare gli uffici dalle microspie: “Non mi fido di quelli che ci hanno preceduto”


lunedì, 16 luglio 2018, 20:56

Lapucci chiede la convocazione della commissione Controllo e Garanzia

Lapucci chiede la convocazione della commissione Controllo e Garanzia: “Mancanza di rispetto e poca trasparenza dell’amministrazione nei confronti dei consiglieri dell’opposizione sul tema IMM”


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara