massautosin
massauto

Anno 1°

domenica, 24 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Il segretario provinciale del Pd Enzo Manenti all’inaugurazione della festa a Ca’ Michele: “ Impegno e umiltà per il nuovo corso del Pd”

venerdì, 13 luglio 2018, 11:50

di vinicia tesconi

Ci sono i tordelli , i muscoli ripieni e la torta di riso: il meglio della tradizione gastronomica carrarina. Ci sono i tavoli sparsi tra le suggestive piane di Ca’ Michele, sullo sfondo del tramonto che si spegne  dietro il promontorio di Monte Marcello. Ci sono giochi per bambini e uno spazio per incontri e dibattiti per gli adulti. Ci sono tutti i tesserati del partito, fino alle cariche più alte che lavorano in cucina o servono ai tavoli. E c’è tanta gente, anche nella prima serata dell’evento.  La Festa del Pd è sempre la stessa:poco è cambiato da quando si chiamava Festa dell’Unità –   qualcuno infatti la chiama ancora così – tanto che l’appuntamento ha ormai una connotazione di tradizionalità,  ricercata e amata dalla gente,  che va anche oltre il colore politico che la connota.

E’ partita ieri sera sulla collina di Ca’ Michele, la Festa del partito Democratico: un’edizione  che ha significati più forti  in questo momento che si delinea come  il più critico della storia del partito. A presenziare l’apertura della Festa c’era il presidente provinciale Enzo Manenti: “ La Festa di Ca’ Michele ha  anche lo scopo di mostrare il nostro modo di agire. Nonostante  tutti i problemi interni al nostro partito che hanno portato alle sconfitte elettorali storiche che abbiamo patito a livello locale e  nazionale,  noi siamo qui, impegnati a fare in modo che la Festa riesca e sia un buon servizio per tutti. Questa edizione può essere il simbolo del nuovo corso del Pd improntato alla trasparenza e all’apertura verso la gente. Veniamo da un lungo periodo molto tribolato che con fatica ha portato al congresso del partito. Stiamo ripartendo cercando di coinvolgere tutti quelli che si erano distaccati perché non condividevano la nostra mozione. Il Pd sta cercando di ricomporre la frattura interna che è stata all’origine delle sconfitte elettorali a Carrara e a Massa e siamo bendisposti a raccogliere tutti quelli che vogliono rientrare perché si riconoscono nelle regole e nei valori del nostro partito, al di là delle incomprensioni che avevano generato il distacco. Vorrei sottolineare  l’umiltà dei nostri compagni di partito che proprio in questa edizione della Festa diCa’ Michele, hanno scelto di dare il loro contributo  materiale lavorando con impegno nelle cucine e nel servizio e nell’organizzazione dell’evento.  Mi sembra un segnale importante per una buona ripartenza.”. 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


domenica, 24 marzo 2019, 10:12

Rivieri (FI): "Stupore e preoccupazione per la "cacciata" di Mottini e Lama"

Mauro Rivieri, membro del coordinamento provinciale di Forza Italia, interviene per commentare la vicenda delle rimozione degli assessori Mottini e Lama


domenica, 24 marzo 2019, 10:05

Left: “Turismo e cultura, nuovi assessori e vecchie promesse”

Il laboratorio politico "Left" di Massa Carrara, per voce di Andrea Biagioni, Maurizio Bonugli, Daniele Terzoni, interviene in merito ai due ex assessori che ricoprivano le deleghe di turismo e cultura


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 23 marzo 2019, 11:01

Marmo, cavatori e sindacati: “Le cave non devono essere chiuse”

Un faccia a faccia franco e costruttivo che mette fine alle polemiche di questi giorni fra sindacati e cavatori delle cooperative. Questo il risultato dell'incontro di venerdì pomeriggio a Carrara presso la sede della Cooperativa fra Cavatori di Gioia fra i rappresentanti dei lavoratori e i cavatori delle cooperative


sabato, 23 marzo 2019, 09:08

Nicolini: “118, servizio basiliare per l’emergenza urgenza territoriale"

100 mila interventi l’anno e migliaia di chiamate nel comprensorio Alta Toscana. Questo il sintetico bilancio fatto dal dottor Andrea Nicolini, direttore della centrale operativa 118 Alta Toscana h 24, che comprende la provincia di Massa-Carrara, Lucca ed il comprensorio di Viareggio in occasione del convegno interregionale sull’Ecmo


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 22 marzo 2019, 19:03

Consigliere Pd sputa sul monumento a Bellugi: per Benedetti è atto di inciviltà e offesa alla cittadinanza

Stamani su facebook è apparso un post di Stefano Alberti, consigliere del Pd, nel quale lo stesso consigliere annunciava di aver sputato sul monumento al poeta-podestà fascista


venerdì, 22 marzo 2019, 17:05

Il sindaco di Massa e l’ex vicesindaco Mottini: "Persiani è stato una delusione umana e politica"

Mottini rigetta le scuse di slealtà che gli ha mosso il sindaco e non esita a giudicare Persiani una delusione umana e politica. Ecco il testo integrale della risposta di Mottini al sindaco Persiani


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara