Anno 1°

lunedì, 10 dicembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Depuratore Lavello, Menchini (M5S): "Situazione di emergenza"

giovedì, 9 agosto 2018, 18:00

"La situazione all’interno dei depuratori è emergenziale -, non fa troppi giri di parole il consigliere comunale del M5S di Massa, Paolo Menchini -. “Martedì scorso siamo stati chiamati da alcuni residenti di via Lavello, alla Partaccia, per verificare di persona quanto stava succedendo: l’aria era pervasa di un odore nauseabondo, ovviamente di scarico fognario, e oltretutto lo stato dei canali Lavello e Bozzone era pietoso, un velo verde ricopriva la superficie dell’acqua e pareva che galleggiassero pesci morti ed escrementi”.
“Per quanto riguarda la puzza, questa volta non sembra imputabile a malfunzionamenti del depuratore - per la precisione abbiamo visitato il depuratore Lavello 1 - ma viceversa l’ente gestore ci ha informato che è costretto ad accatastare i fanghi di depurazione all’interno di alcune vasche dello stesso impianto in quanto, con una sentenza del TAR Lombardia dello scorso 20 luglio, non è più possibile conferirli in agricoltura - prosegue il consigliere -. Ci siamo letti la sentenza, che altro non fa che allineare le concentrazioni massime di idrocarburi presenti nei fanghi a quelle del resto d’Italia – di per se potrebbe quindi sembrare una sentenza di buon senso – ma il dato di fatto è che lo smaltimento dei fanghi ora può essere fatto solo in poche discariche autorizzate e rispettando determinate prescrizioni; tradotto in pratica i fanghi di depurazione potrebbero stare anche 15 giorni nei vasconi all'interno del depuratore prima di poter essere conferiti in discarica.
La situazione ci sembra quindi decisamente emergenziale, sia per gli abitanti che vivono nelle vicinanze del depuratore ma anche per i turisti che frequentano spiagge limitrofe. Per questo motivo presenteremo un’interrogazione urgente al Sindaco direttamente nel consiglio comunale di lunedì 13” conclude Paolo Menchini.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


domenica, 9 dicembre 2018, 12:12

Uil Fpl: "Sanità locale ferma al palo, promesse vuote"

Il segretario dei pensionati della Uil di Carrara e Lunigiana, Vittorio Geloni, lancia un attacco su tutti i fronti, alla politica locale e nazionale a seguito dell'ultima riunione del consiglio dell'organizzazione sindacale. Nel mirino, come sempre, ci finisce soprattutto la sanità


domenica, 9 dicembre 2018, 12:10

A Villa Cuturi assemblea pubblica Mdp con Miguel Gotor

Ricostruzione è la parola d'ordine dell'Assemblea Nazionale organizzata da Articolo Uno-Mdp che si terrà il 16 dicembre presso l'Auditorium Antonianum a Roma


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 9 dicembre 2018, 08:59

"La cresta Betogli va messa in sicurezza": Bernardi sottolinea l'importanza di salvaguardare il lavoro

Non solo una questione paesaggistica ma anche, e soprattutto, un problema per la sicurezza sul lavoro di moltissimi cavatori. Il consigliere di Alternativa per Carrara, Massimiliano Bernardi ricorda che il crinale del monte Betogli, ormai quasi interamente eroso dall'escavazione dei blocchi, necessita di una messa in sicurezza urgente


domenica, 9 dicembre 2018, 08:54

Pd: "Apuafarma, azienda risanata a precedenti scelte strategiche"

Il Pd di Carrara interviene in merito a quanto affermato dall'amministrazione comunale nei giorni scorsi a proposito degli straordinari risultati raggiunti in poco tempo dal nuovo management aziendale di Apuafarma


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 8 dicembre 2018, 19:59

"Carrarese, giocare a porte chiuse è stata scelta irresponsabile"

"Carrarese, giocare a porte chiuse è stata scelta irresponsabile". Lo sostiene in un comunicato l'amministrazione comunale di Carrara per invita la società a giocare ancora qualche partita casalinga su campi lontani da Carrara così da permettere l'adeguamento dell'impianto dello stadio alle prescrizioni previste


sabato, 8 dicembre 2018, 19:54

L’amministrazione a Bernardi: "Basta sciacallaggio sulla pelle dei lavoratori"

L'amministrazione comunale di Carrara bacchetta duramente il consigliere comunale Massimiliano Bernardi a proposito del rilancio dell'attività delle cave di marmo


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara