Anno 1°

martedì, 14 agosto 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Depuratore Lavello, Menchini (M5S): "Situazione di emergenza"

giovedì, 9 agosto 2018, 18:00

"La situazione all’interno dei depuratori è emergenziale -, non fa troppi giri di parole il consigliere comunale del M5S di Massa, Paolo Menchini -. “Martedì scorso siamo stati chiamati da alcuni residenti di via Lavello, alla Partaccia, per verificare di persona quanto stava succedendo: l’aria era pervasa di un odore nauseabondo, ovviamente di scarico fognario, e oltretutto lo stato dei canali Lavello e Bozzone era pietoso, un velo verde ricopriva la superficie dell’acqua e pareva che galleggiassero pesci morti ed escrementi”.
“Per quanto riguarda la puzza, questa volta non sembra imputabile a malfunzionamenti del depuratore - per la precisione abbiamo visitato il depuratore Lavello 1 - ma viceversa l’ente gestore ci ha informato che è costretto ad accatastare i fanghi di depurazione all’interno di alcune vasche dello stesso impianto in quanto, con una sentenza del TAR Lombardia dello scorso 20 luglio, non è più possibile conferirli in agricoltura - prosegue il consigliere -. Ci siamo letti la sentenza, che altro non fa che allineare le concentrazioni massime di idrocarburi presenti nei fanghi a quelle del resto d’Italia – di per se potrebbe quindi sembrare una sentenza di buon senso – ma il dato di fatto è che lo smaltimento dei fanghi ora può essere fatto solo in poche discariche autorizzate e rispettando determinate prescrizioni; tradotto in pratica i fanghi di depurazione potrebbero stare anche 15 giorni nei vasconi all'interno del depuratore prima di poter essere conferiti in discarica.
La situazione ci sembra quindi decisamente emergenziale, sia per gli abitanti che vivono nelle vicinanze del depuratore ma anche per i turisti che frequentano spiagge limitrofe. Per questo motivo presenteremo un’interrogazione urgente al Sindaco direttamente nel consiglio comunale di lunedì 13” conclude Paolo Menchini.

 


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


prenota


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


martedì, 14 agosto 2018, 13:21

Lega: "Case popolari, prima agli italiani: approvata la mozione"

"La pacchia è finita!" così esordisce il capogruppo della Lega Nicola Martinucci dopo l'approvazione in consiglio comunale della mozione sui criteri per l'assegnazione delle case popolari


martedì, 14 agosto 2018, 09:23

Il pasticcio dell’area mercato delle Jare rischia di finire davanti a un giudice

A sollevare il problema del degrado in cui versa lo spazio del mercato ortofrutticolo delle Jare è stato il presidente del consiglio comunale Stefano Benedetti, che   ha sempre tenuto alta l’attenzione sulla struttura sin dai tempi in cui era consigliere dell’opposizione


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 12 agosto 2018, 10:25

Alternativa Civica: "Contrari all'approvazione del regolamento urbanistico senza alcuna modifica"

Così il gruppo di Alternativa Civica critica la decisione della Giunta Persiani di convocare in fretta e furia il consiglio comunale, per fare approvare le osservazioni dei cittadini al regolamento urbanistico, senza alcun approfondimento e verifica


sabato, 11 agosto 2018, 13:18

Piano di edilizia scolastica della Regione, Raggi: "I nostri progetti sono una risorsa"

L'assessore ai lavori pubblici Andrea Raggi replica così alle polemiche sollevate a seguito della pubblicazione della graduatoria per i finanziamenti dell'edilizia scolastica 2018-2020 pubblicata dalla Regione Toscana


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 11 agosto 2018, 12:55

"Da bando delle periferie a periferie messe al bando": da Massa critiche al Governo

Alessandro Volpi, Uilian Berti, Giovanni Rutili, Gabriele Carioli, Silvana Sdoga, Mauro Fiori ed Elena Mosti del comune di Massa intervengono, con una nota congiunta, sulla questione del bando periferie


venerdì, 10 agosto 2018, 19:40

I progetti dell’amministrazione per l’edilizia scolastica finiscono in fondo alla lista dei destinatari dei fondi della Regione: per Lapucci ennesimo fallimento dei grillini

L’avevano annunciata come cosa fatta: la nuova grandissima rivoluzione nell’edilizia scolastica carrarese firmata 5 stelle che avrebbe dovuto garantire scuole veramente nuove e sicure per i ragazzi della città e invece è arrivata  la doccia gelatissima della regione Toscana


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara