Anno 1°

lunedì, 24 settembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Busto in marmo partigiano incappucciato a Massa, Rossi: "Atto vergognoso, fare piena luce"

venerdì, 14 settembre 2018, 17:32

"Quanto accaduto a Massa è vergognoso ed è incredibile che sia avvenuto all'interno del palazzo comunale di una città decorata di medaglia d'oro al valor civile. Spero che su questo, come su analoghi episodi, sia fatta piena luce".

Lo ha detto il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi a proposito di quanto accaduto questa mattina a Massa, dove il busto del capo partigiano Alfredo Gianardi detto Vico è stato trovato 'incappucciato' con un sacco di plastica.

"Ai nostalgici del fascismo e del nazionalsocialismo - ha proseguito Rossi - dico una cosa semplice: mettetevi l'anima in pace perché non si cambierà la storia nascondendo con un sacchetto della spazzatura il busto del comandante partigiano 'Vico'. Di sacchetti potrete metterne altri mille. Come potrete continuare a oltraggiare la memoria di chi diede la vita per liberarci dal nazifascismo. O a organizzare manifestazioni 'goliardiche' per dare sfogo alle vostre pulsioni razzistiche e fascistiche. Ma la storia è impietosa ed è lì a ricordarvi che furono proprio donne e uomini come il capo dei Patrioti Apuani a restituirci la libertà".

"Il volto che oggi avete indegnamente oscurato - conclude il presidente della Regione - è il volto di tutti i toscani che credono nella democrazia".




Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


prenota


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


domenica, 23 settembre 2018, 13:56

Cofrancesco: "Quando la sanità è gestita male a discapito del paziente"

Antonio Cofrancesco, consigliere comunale e membro della Commissione Sanità Sociale e Disabilità, interviene in merito alla gestione dalla sanità pubblica locale


domenica, 23 settembre 2018, 10:29

Noa, Benedetti: “Mai parlato di epidemia, ma i casi di morti sospette continuano ad arrivare”

Il presidente del consiglio comunale di Massa, Stefano Benedetti, ha annunciato che sta proseguendo nella raccolta di segnalazioni di situazioni identiche che si sono ripetute anche oltre il periodo dei tre mesi, novembre 2017, gennaio 2018, che lui aveva indicato nel suo esposto


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 22 settembre 2018, 09:31

Una class action contro la Asl per chiedere un rimborso per le morti sospette al Noa

Il presidente del consiglio comunale di Massa ha suggerito l’opportunità di un controllo da parte della Commissione di Inchiesta Regionale che considerasse tutti i decessi avvenuti dal giugno 2017 ad oggi e che valutasse anche quanti dipendenti dei reparti più a rischio hanno chiesto il trasferimento in altri reparti proprio...


venerdì, 21 settembre 2018, 11:38

Consiglio provinciale: indette le elezioni per il rinnovo

Il presidente della provincia di Massa-Carrara, Gianni Lorenzetti, con un decreto del 19 settembre 2018 ha provveduto a indire le elezioni di secondo livello per il rinnovo del consiglio provinciale: si voterà mercoledì 31 ottobre 2018 dalle ore 8 alle ore 20


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 21 settembre 2018, 10:58

Bergamini (FI): "33 morti in 21 giorni al Noa di Massa, Grillo risponda"

Dopo l'esposto sulle 33 morti sospette presentato dal presidente del consiglio comunale di Massa, Stefano Benedetti (Forza Italia), arriva anche l'interrogazione della deputata toscana Deborah Bergamini al ministro della Salute Giulia Grillo


giovedì, 20 settembre 2018, 17:05

Bergamini (FI): "Stanno già subendo le prime difficoltà del piano Deliver 2022"

La deputata di Forza Italia , Deborah Bergamini, affrontando la problematica che da qualche mese sta attanagliando il territorio nazionale, con maggior riguardo al suo territorio di competenza


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara