Anno 1°

martedì, 19 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Il “J’accuse” di De Pasquale sui documenti dello stadio “sapientemente sepolti”: si profila un complotto tra vecchi amministratori e dipendenti comunali

martedì, 9 ottobre 2018, 22:46

di vinicia tesconi

La risposta del sindaco De Pasquale sulla questione dello stadio arrivata ieri attraverso un comunicato della sua portavoce, contiene un’esplicita accusa rivolta a persone – sicuramente precedenti amministratori, ma inevitabilmente anche attuali impiegati degli uffici comunali – che intenzionalmente avrebbero occultato le informazioni relative alle criticità che si accumulavano negli anni sulle condizioni dello stadio per fare in modo che la responsabilità del danno, nascosto e pregresso, ricadesse sulle successive amministrazioni, nella fattispecie, quella di adesso.

“L’elenco delle difformità rilevate nel 2005, fino a questi giorni sapientemente sepolte nei cassetti di qualche ufficio, è infatti paragonabile per entità e contenuti a quello dell’ultima commissione di Pubblico Spettacolo. “ così si è espresso il sindaco e pochi dubbi ci possono essere sul fatto che sotto alla vicenda dello stadio ci sia stato per anni un complotto che “sapientemente”, cioè in maniera sistematica, premeditata e organizzata, ha tramato ai danni della sicurezza dei cittadini, nascondendo di proposito documenti che attestavano le gravi condizioni in versava l’impianto di piazza Vittorio Veneto. La discussione sollevata dall’opposizione sulla tardiva risposta giunta dal sindaco in merito al problema ed anche sul fatto che tale risposta sia arrivata attraverso un comunicato scritto che non concede alcun contraddittorio, ha sicuramente messo in secondo piano quella che è l’affermazione più importante contenuta nel messaggio del sindaco che, oggi, ha comunque deciso di usare il metodo tanto aborrito della deroga- definito dall’attuale amministrazione come origine di tutti i mali dello stadio per l’abuso sconsiderato fatto dai precedenti amministratori – per permettere alla Carrarese e ai suoi tifosi di tornare sul proprio campo, anche alla luce del fatto che lo stadio di Pontedera non può più ospitare le partite casalinghe dei giallo-azzurri e che la destinazione successiva sarebbe stata ancora più distante.

L’accusa del sindaco è molto forte perché la gestione di quei documenti, il cui accesso tuttavia è pubblico, è circoscritta solo ai membri delle precedenti amministrazioni – in questo caso delle ultime tre, visto che il fattaccio è stato fatto risalire ai tempi del sindaco Conti – ma anche e soprattutto ai dipendenti comunali che lavorano negli uffici deputati alla gestione di quei documenti, che, in parte, sono ancora in forza al comune. 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


lunedì, 18 febbraio 2019, 17:57

"Quattro giovani sotto i 30 anni": la proposta del comitato Pd Piazza Grande Massa Carrara per le primarie di marzo

Ripartire da una nuova classe dirigente: questo il diktat del Partito Democratico in vista delle imminenti primarie per l’elezione del nuovo segretario nazionale e dei componenti dell’assemblea, preso alla lettera dal comitato Piazza Grande di Massa Carrara che ha lanciato, in questa occasione, le candidature di quattro giovani under 30,...


lunedì, 18 febbraio 2019, 17:46

Aggiudicato il sistema di tracciabilità, De Pasquale: "Si apre una nuova stagione"

L’amministrazione comunale ha aggiudicato il servizio di realizzazione, gestione  manutenzione di un sistema di identificazione e tracciabilità dei materiali da taglio. La procedura negoziata è stata affidata con determinazione 158 del dirigente del settore Marmo/Ambiente alla società “Industrial Software” per un importo di 99 mila 550 oltre Iva


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 febbraio 2019, 14:08

Petizione palestra Frigido, Mangiaracina (tpm): "Raggiunte 500 firme, presenteremo la proposta"

Oltre 500 firme in soli 4 gazebo in favore della petizione “Palestra Frigido”. La proposta di Tutto Per Massa che prevede la realizzazione di una palestra all’aperto lungo passeggiata del parco fluviale del Frigido


lunedì, 18 febbraio 2019, 11:26

Forza Nuova in piazza contro il comune per il patrocinio dato alla mostra di Giuseppe Veneziano

"Forza Nuova è scesa in piazza ieri, a Massa Carrara, per protestare contro il comune e contro l'abominevole patrocinio dato da tutta la giunta comunale alla mostra blasfema dell'artista Giuseppe Veneziano" afferma Alessio Balzanelli, segretario provinciale Forza Nuova Massa Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 febbraio 2019, 09:23

Forno Crematorio, piena fiducia dell'amministrazione nei vertici di Apuafarma: "Lavoro eccellente"

L'amministrazione carrarina conferma e rinnova piena fiducia ai vertici di Apuafarma ed esprime la massima soddisfazione per l'eccellente lavoro svolto dal presidente Luca Cimino e dal consiglio di amministrazione


lunedì, 18 febbraio 2019, 08:59

Il Piano Acustico approda in commissione Ambiente

E' stata presentata alla commissione Ambiente presieduta dal Giovanni Montesarchio una prima versione del nuovo Piano di Classificazione Acustica del comune di Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara