Anno 1°

giovedì, 15 novembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Parcheggio Grendi, Alternativa Civica: "Atto di arroganza non ascoltare i cittadini presenti in aula"

giovedì, 8 novembre 2018, 10:30

Alternativa Civica, dopo l'ultima discussione in consiglio comunale che ha visto l'approvazione del progetto Grendi, un nuovo parcheggio in zona industriale, interviene sulla vicenda e dichiara: "E' stato un atto di grande arroganza quello di andare avanti trascurando le voci dei cittadini, che oltretutto erano presenti in aula.  Non siamo stati assolutamente d'accordo, e per questo abbiamo votato contro,  sulla decisione di procedere con l'opera, soprattutto perché la popolazione di quella zona è contraria "

Alternativa Civica specifica che "Non siamo contrari a prescindere ad un parcheggio in zona industriale, che anzi sarebbe opportuno per alleggerire il traffico in quella fascia, ma crediamo che si potesse trovare una soluzione alternativa, approvata anche dalla cittadinanza. C'erano delle alternative, tecnicamente fattibili, che avrebbero potuto venire incontro ad entrambi le esigenze. Invece, anche questo caso, l'amministrazione del cambiamento ha deciso di operare in continuità con la passata amministrazione, togliendo dal cassetto un vecchio progetto della giunta Volpi" 

"Contrari anche perché sul parcheggio Grendi in quell'area per noi persistono dei dubbi che riguardano le norme di salvaguardia del Regolamento Urbanistico. Nel vecchio piano quell'area è privata, nel nuovo piano non è destinata a parcheggio. Le norme di salvaguardia secondo noi impediscono la nuova attività edificatoria, anche se permettono la realizzazione di infrastrutture. Per l'amministrazione il parcheggio rientra nelle infrastrutture, per noi no. In ogni caso rimangono i dubbi, visto che né il dirigente responsabile del procedimento, né il segretario comunale hanno dato parere positivo all'opera"


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


mercoledì, 14 novembre 2018, 17:53

Prima riunione per la nuova commissione Progetto Donna per le pari opportunità

Si è tenuta oggi la prima seduta della rinnovata Commissione Comunale Progetto Donna per le Pari Opportunità


mercoledì, 14 novembre 2018, 17:51

Mostra Marmifera, Forti: "Scelta trasparente e per competenze"

L'assessore alla Cultura Federica Forti replica così alle polemiche sollevate da Fratelli d'Italia in merito alla mostra che aprirà i battenti il 1 dicembre al Centro Arti Plastiche di San Francesco


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 13 novembre 2018, 10:39

Lega, gazebo per la sicurezza delle donne

Dopo il grande successo dell'iniziativa sulla sicurezza delle donne, Susanna Ceccardi, responsabile della Lega in Toscana, e Elena Vizzotto, responsabile delle politiche femminili regionale, rilanciano con una grande gazebata prevista per il 17 e 18 novembre


lunedì, 12 novembre 2018, 20:47

Task force contro il degrado, Baruzzo (FdI): “E’ il momento di eliminare il commercio degli abusivi”

Un provvedimento accolto con soddisfazione, quello dell’istituzione di una task force della municipale contro il degrado, dal coordinatore comunale di Fratelli d’Italia che non rinuncia, tuttavia a lanciare qualche frecciata all’amministrazione grillina


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 12 novembre 2018, 15:51

Degrado, l'amministrazione istituisce una task force della polizia municipale

Su richiesta dell'amministrazione comunale, la polizia municipale ha creato una task force "anti-degrado" che prevede il dispiegamento sul territorio di personale e pattuglie prevalentemente dedicate alla tutela del decoro e dell'ordine pubblico


domenica, 11 novembre 2018, 10:07

“Costi elevati e assegnazioni di incarichi senza bando”: Baruzzo (FdI) critica la mostra sulla ferrovia marmifera

Ad indignare Baruzzo sarebbe stato sia il costo della mostra che si aggira intorno ai 38 mila euro, sia il fatto che l’assessore alla cultura Federica Forti abbia deciso di affidare l’incarico dell’allestimento della mostra ad un’associazione locale senza invece usare lo strumento del bando


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara