Anno 1°

domenica, 17 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Conflitto di interessi del vicesindaco Martinelli: Lapucci chiede chiarimenti, il sindaco difende la sua squadra

domenica, 20 gennaio 2019, 11:56

Post al vetriolo messi e poi tolti da Facebook, luogo prediletto dal popolo grillino, comunicati a raffica di sdegno e di rigetto delle accuse, scritti dopo ragionata concertazione e per interposta persona hanno inevitabilmente dato segno al consigliere dell’opposizione Lapucci, ma anche a molti cittadini, che la giunta grillina a 5 stelle stia quanto meno attraversando un momento di imbarazzo. 

“Dopo l’intervento in consiglio comunale per le nomine della Fondazione CRC e il tema del conflitto d' interesse denunciato prima dall'assessore Pierlio Baratta della giunta Persiani e poi  dal centro-sinistra di Carrara il consenso politico di Martinelli sembra abbia raggiunto i minimi storici – ha detto Lapucci due giorni fa -. Il vicesindaco Martinelli pare abbia anche ascoltato ad orecchie basse  la reprimenda sulle modalità  che lo hanno visto protagonista durante le fasi antecedenti le  nomine di CRC ma su questo ed altro, non ha avuto il coraggio di ribattere. Avrebbe potuto replicare  indignato in una conferenza stampa invece che sfogarsi in modo improprio sui social. Non ha ribattuto, non ha difeso il suo onore e nemmeno la dignità dell’operato che secondo lui è stato integerrimo.”. Lapucci aveva voluto sottolineare che  la strategia del silenzio scelta da Martinelli poteva essere interpretata come un silenzio assenso, che non andava certo a suo vantaggio.

“Il vice sindaco Martinelli – ha ricordato Lapucci -  è dipendente full time dell’Agenzia Entrate Massa (Ufficio Controlli imprese, persone fisiche, enti non commerciali). Secondo la normativa nazionale che disciplina le incompatibilità e il cumulo di impieghi ed incarichi dei dipendenti pubblici e il Codice di Comportamento del personale dell’Agenzia delle Entrate la sua posizione richiederebbe quanto meno dei chiarimenti, soprattutto per l’articolo 5 comma 7  della legge che, nell’elencare i casi di incompatibilità e conflitto di interessi dei dipendenti dell’Agenzia delle Entrate enuncia, vietando al personale dell'Agenzia,  un generico “attività relative a servizi contabili ed elaborazione dati”. Oltre l’aspetto regolamentare nel merito ,  appare doveroso  valutare anche l’opportunità del doppio ruolo svolto; l’assessore Martinelli, per le funzioni politiche di amministratore locale, ha l' obbligo di  confrontarsi con altre associazioni di categoria anche private e si potrebbe sostanziare, alla luce del suo incarico, una sorta di sudditanza psicologica nei confronti dei suoi interlocutori . “

Le richieste di chiarimento di Lapucci sono state liquidate con due rapide righe del comunicato proveniente dallo staff del sindaco De Pasquale: “Quanto alle accuse contro il vicesindaco Matteo Martinelli e l’assessore ai lavori pubblici Andrea Raggi, riesce davvero difficile immaginare come un funzionario dell’Agenzia delle Entrate e un responsabile commerciale di una ditta spezzina possano trarre vantaggi dal loro incarico politico.”alle quali è seguita la dichiarazione  di aver ottemperato  a verificare ogni eventuale incompatibilità dei membri della sua giunta subito dopo il loro insediamento.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


sabato, 16 febbraio 2019, 19:24

M5S: Apuafarma risanata grazie alle competenze di un presidente senza conflitti di interesse

Il MoVimento 5 Stelle interviene sulle accuse rivolte ad Apuafarma dal consigliere Lapucci: i numeri dimostrano come la partecipata sia risanata grazie al lavoro del dott. Cimino e del CdA della partecipata


sabato, 16 febbraio 2019, 19:20

Forno crematorio, piena fiducia dell’amministrazione nei vertici di Apuafarma: “Lavoro eccellente”

L’amministrazione conferma e rinnova piena fiducia ai vertici di Apuafarma ed esprime la massima soddisfazione per l’eccellente lavoro svolto dal presidente Luca Cimino e dal consiglio di amministrazione


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 16 febbraio 2019, 12:20

Apuafarma: “Assurdo quanto contestato dal consigliere Lapucci”

Il presidente di Apuafarma Spa, Luca Cimino, respinge al mittente le accuse arrivate dal consigliere di Forza Italia, Lorenzo Lapucci, in merito a una richiesta di accesso agli atti per l’acquisizione dei numeri del tempio crematorio del cimitero di Turigliano


sabato, 16 febbraio 2019, 12:05

Dell'Ertole (Alternativa Civica): "La nuova amministrazione non ha ancora spostato il mercato settimanale"

La capogruppo di Alternativa civica, Dina Dell'Ertole, ha presentato una interpellanza sul mercato settimanale del martedì, in centro storico, ponendosi in netta contrapposizione con la scelta dell'amministrazione comunale


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 16 febbraio 2019, 09:11

Massa Città in Comune: "Maggioranza, espressione del capitalismo locale"

Massa Città in Comune interviene per commentare l'operazione di pulizia delle fontane della città e critica duramente la maggioranza in consiglio


venerdì, 15 febbraio 2019, 23:24

Amarezza e preoccupazione per la vicenda del clochard aggredito a Carrara: le parole di Elena Mosti, consigliera del comune di Massa

Tante le dichiarazioni ufficiali di sdegno e di condanna per l’aggressione subita da un senzatetto in pieno centro a Carrara. Infinite le polemiche sui social. Tra le molte voci che hanno voluto far sentire la loro costernazione per quanto accaduto c’è anche quella di Elena Mosti, consigliera dell’opposizione nel comune...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara