Anno 1°

martedì, 22 gennaio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Dura critica di Bernardi al sindaco e alla giunta sulle critiche al nuovo presidente della Fondazione Cassa di Risparmio

mercoledì, 9 gennaio 2019, 21:59

Attacco personale vergognoso gratuito e umiliante, oltre che fuori luogo, quello che, secondo il consigliere di Alternativa per Carrara, Massimiliano Bernardi, è stato perpetrato dai 5 Stelle carraresi ai danni di Enrico Isoppi, neo eletto presidente della Fondazione Crc.

Bernardi non le ha certo mandate a dire, nel consiglio comunale di stasera, ai componenti dell'amministrazione grillina in merito alle molte esternazioni fortemente critiche affidate alla stampa da esponenti della maggioranza e non ha perso l'occasione per rimarcare quelle che, a suo parere, sono le molte mancanze dell'attuale amministrazione. Bernardi è partito dalla tattica del "surplace" usata dai  grillini che evidenzia tutti i punti deboli della maggioranza e la fa infognare in problemi di  programma, di strategia e credibilità politica, di qualità delle persone  e poi ha ironizzato sul concetto tipicamente grillino  e utopistico di democrazia nella quale tutti sono leader. Infine ha affrontato la questione della nomina del nuovo presidente di Crc: " La strategia adoperata dall' amministrazione 5 Stelle su CRC  è stata deleteria ed orientata a danneggiare, distruggere e a  produrre  grave danno, fisico o morale : troppi gli insulti e le delegittimazioni nel recente passato, non si può governare contagiati ed affetti  dal "poltronismo" come quelli di prima . L'attacco al dottor Enrico Isoppi, lungi dal rappresentare una radicale critica all'azione politica, si è trasformato in un vero e proprio attacco gratuitamente umiliante ed inutilmente denigratorio della sua  dignità, intesa come percezione, innanzitutto, della propria  dimensione umana, e della sua reputazione.".

Bernardi ha poi messo in evidenza che: "L'amministrazione comunale carrarina non contenta delle esternazioni emanate in questi giorni, ha voluto di nuovo  intervenire sulla stampa  oggi con una nota vergognosamente anonima nella quale, con mancanza di rispetto e di buon gusto   si dice <Prendiamo atto con profondo rammarico  dell'esito della votazione per il rinnovo dei vertici della Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara. Si tratta a nostro parere di un'occasione perduta per assicurare la guida dell'ente a mani capaci, in grado di fare chiarezza sulla gestione passata e salvaguardare l'esiguo patrimonio rimasto a disposizione.Facciamo comunque i nostri auguri al neo presidente e al suo vice, ne avranno un gran bisogno visto che tutta la città si aspetta da loro un'azione mirata a fare immediata chiarezza sul disastro compiuto.".

La richiesta di Bernardi è stata infine quella di chiarimenti sui molti attacchi fatti dall'amministrazione penta stellata nei confronti di Isoppi e soprattutto quella di scuse formali da far pervenire al dottor Enrico Isoppi, definito persona seria stimata onorata e sicuramente anche di grande competenza ed onestà tali da poter brillantemente ricoprire l' incarico ricevuto.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


martedì, 22 gennaio 2019, 15:54

Bernardi rigetta le accuse di conflitto di interessi per il suo ruolo di assessore nelle precedenti amministrazioni e chiama in causa Martinelli e Galleni

Assolutamente falsa è, per il consigliere dell’opposizione Massimiliano Bernardi, l’accusa di conflitto di interessi girata nei suoi confronti dal sindaco grillino  De Pasquale in relazione ai tredici anni in cui, fino al termine dell’ultima giunta Zubbani, rivestì il ruolo di assessore prima al sociale poi all’urbanistica, pur essendo un dipendente...


martedì, 22 gennaio 2019, 15:42

L'assessore Scaletti a Gaia: "Bene le opere straordinarie, ma l'impianto del Lavello resta un sorvegliato speciale".

L'assessore all'Ambiente Sarah Scaletti ha commentato così la notizia annunciata dai vertici di Gaia Spa alla commissione VIII in merito allo stanziamento di oltre un milione di euro destinati a nuove migliorie sull'impianto che sorge nel comuni di Massa ma al confine con il territorio carrarese


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 21 gennaio 2019, 17:16

I vigilini anche a Massa: la richiesta del gruppo consiliare di Forza Italia

Verrà sottoposta al consiglio comunale la mozione fatta da Stefano Benedetti, che dello stesso consiglio è anche presidente e Giovanbattista Ronchieri, del gruppo consigliare di Forza Italia, con la quale verrà richiesto di votare per individuare le opportune soluzioni amministrative finalizzate ad istituire le figure professionali di ausiliario della sosta


domenica, 20 gennaio 2019, 13:44

Ferri: "Un passo importante per il futuro della Sanac"

Cosimo Maria Ferri, componente della Commissione Giustizia alla Camera dei Deputati, commenta la notizia che i commissari straordinari hanno presentato l'istanza di aggiudicazione dei complessi industriali della SANAC al Ministero per lo Sviluppo Economico per Arcelor Mittal e che sono in attesa del parere del Comitato di sorveglianza


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 20 gennaio 2019, 11:56

Conflitto di interessi del vicesindaco Martinelli: Lapucci chiede chiarimenti, il sindaco difende la sua squadra

Post al vetriolo messi e poi tolti da Facebook, comunicati a raffica di sdegno e di rigetto delle accuse, scritti dopo ragionata concertazione e per interposta persona hanno inevitabilmente dato segno al consigliere dell’opposizione Lapucci, ma anche a molti cittadini, che la giunta grillina a 5 stelle stia quanto meno...


domenica, 20 gennaio 2019, 11:29

Concerto di Capodanno a Marina di Carrara: fallimento secondo Spediacci

Il consigliere dell’opposizione Gianenrico Spediacci ha avanzato un’interrogazione all’assessore alla cultura Federica Forti, durante l’ultimo consiglio comunale per chiedere conto  di uno dei più grandi flop di Capodanno registrato dal comune di Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara