Anno 1°

martedì, 22 gennaio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Muro lungo il Frigido, Nardi (Pd): "Grazie alla regione che ci ha ascoltati il progetto del muro sul Frigido verrà rivisto"

venerdì, 11 gennaio 2019, 18:59

La deputata del Pd Martina Nardi ha incontrato nei giorni scorsi i vertici della Regione Toscana per ridiscutere, con i tecnici e i dirigenti, il progetto del muro sul Frigido. La regione si è resa disponibile a rivedere alcune posizioni. "Vorrei dire grazie a chi ci ha accolto e ascoltati, perché hanno capito l'importanza di tornare indietro, almeno in parte, su un progetto che sarebbe stato troppo impattante". L'incontro si è svolto nei giorni scorsi a Firenze ed è stato interamente incentrato sul tema della sicurezza del fiume Frigido, con al vaglio il progetto del muro di contenimento, che dovrebbe essere realizzato nei prossimi mesi, con i fondi regionali. Alla riunione ha partecipato anche la deputata del Pd Martina Nardi.

"Un incontro positivo- commenta Martina Nardi- sia Ledo Gori, che l'assessore e i dirigenti e tecnici presenti hanno accolto favorevolmente i nostri suggerimenti per ridurre l'altezza del muro. Si sono resi disponibili a valutare alcune proposte che non avevano preso in esame prima, come la realizzazione di una cassa di espansione, da farsi nell'ex depuratore delle querce, e la riproposizione del progetto fatto dalla stessa regione nel 1997, chiamato "Fiumi puliti", nel  quale venne tolto Il sovralluvionamento che oggi, per mancanza di manutenzione, supera i due metri rispetto ad allora. La Regione- continua la deputata- si è resa disponibile anche a valutare la possibilità di allargare l'alveo del fiume, riposizionare la terra ( così come è oggi) e a non allargare la strada, per far sì che il muro sia meno impattante. Ciò che è emerso, come avevamo sospettato, è che non avevano valutato altre soluzioni (o un insieme di soluzioni) per abbassare il muro".

Secondo la Nardi rimane però " il problema del primo lotto che dovrebbe già essere in gara e su quello chiediamo al comune di intervenire". L'onorevole formula alcune specifiche domande al sindaco: "Chiediamo che la strada non venga allargata e che la terra venga riposiziona; chiediamo di fare un ulteriore studio sulla necessità dei pali secanti di 7 e 14 metri di profondità, che determinerebbero la scomparsa dell'acqua ( e quindi la percezione del fiume) per molti metri  e infine che venga posto in essere un nuovo stanziamento per l'aspetto estetico dell'opera ( nel capitolato non c'è un euro ) e che si lavori affinché la gara non sia al massimo ribasso ( il che non è un obbligo ma una scelta dettata dai tempi stretti).


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


martedì, 22 gennaio 2019, 15:54

Bernardi rigetta le accuse di conflitto di interessi per il suo ruolo di assessore nelle precedenti amministrazioni e chiama in causa Martinelli e Galleni

Assolutamente falsa è, per il consigliere dell’opposizione Massimiliano Bernardi, l’accusa di conflitto di interessi girata nei suoi confronti dal sindaco grillino  De Pasquale in relazione ai tredici anni in cui, fino al termine dell’ultima giunta Zubbani, rivestì il ruolo di assessore prima al sociale poi all’urbanistica, pur essendo un dipendente...


martedì, 22 gennaio 2019, 15:42

L'assessore Scaletti a Gaia: "Bene le opere straordinarie, ma l'impianto del Lavello resta un sorvegliato speciale".

L'assessore all'Ambiente Sarah Scaletti ha commentato così la notizia annunciata dai vertici di Gaia Spa alla commissione VIII in merito allo stanziamento di oltre un milione di euro destinati a nuove migliorie sull'impianto che sorge nel comuni di Massa ma al confine con il territorio carrarese


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 21 gennaio 2019, 17:16

I vigilini anche a Massa: la richiesta del gruppo consiliare di Forza Italia

Verrà sottoposta al consiglio comunale la mozione fatta da Stefano Benedetti, che dello stesso consiglio è anche presidente e Giovanbattista Ronchieri, del gruppo consigliare di Forza Italia, con la quale verrà richiesto di votare per individuare le opportune soluzioni amministrative finalizzate ad istituire le figure professionali di ausiliario della sosta


domenica, 20 gennaio 2019, 13:44

Ferri: "Un passo importante per il futuro della Sanac"

Cosimo Maria Ferri, componente della Commissione Giustizia alla Camera dei Deputati, commenta la notizia che i commissari straordinari hanno presentato l'istanza di aggiudicazione dei complessi industriali della SANAC al Ministero per lo Sviluppo Economico per Arcelor Mittal e che sono in attesa del parere del Comitato di sorveglianza


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 20 gennaio 2019, 11:56

Conflitto di interessi del vicesindaco Martinelli: Lapucci chiede chiarimenti, il sindaco difende la sua squadra

Post al vetriolo messi e poi tolti da Facebook, comunicati a raffica di sdegno e di rigetto delle accuse, scritti dopo ragionata concertazione e per interposta persona hanno inevitabilmente dato segno al consigliere dell’opposizione Lapucci, ma anche a molti cittadini, che la giunta grillina a 5 stelle stia quanto meno...


domenica, 20 gennaio 2019, 11:29

Concerto di Capodanno a Marina di Carrara: fallimento secondo Spediacci

Il consigliere dell’opposizione Gianenrico Spediacci ha avanzato un’interrogazione all’assessore alla cultura Federica Forti, durante l’ultimo consiglio comunale per chiedere conto  di uno dei più grandi flop di Capodanno registrato dal comune di Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara