massautosin
massauto

Anno 1°

giovedì, 20 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Muro lungo il Frigido, Nardi (Pd): "Grazie alla regione che ci ha ascoltati il progetto del muro sul Frigido verrà rivisto"

venerdì, 11 gennaio 2019, 18:59

La deputata del Pd Martina Nardi ha incontrato nei giorni scorsi i vertici della Regione Toscana per ridiscutere, con i tecnici e i dirigenti, il progetto del muro sul Frigido. La regione si è resa disponibile a rivedere alcune posizioni. "Vorrei dire grazie a chi ci ha accolto e ascoltati, perché hanno capito l'importanza di tornare indietro, almeno in parte, su un progetto che sarebbe stato troppo impattante". L'incontro si è svolto nei giorni scorsi a Firenze ed è stato interamente incentrato sul tema della sicurezza del fiume Frigido, con al vaglio il progetto del muro di contenimento, che dovrebbe essere realizzato nei prossimi mesi, con i fondi regionali. Alla riunione ha partecipato anche la deputata del Pd Martina Nardi.

"Un incontro positivo- commenta Martina Nardi- sia Ledo Gori, che l'assessore e i dirigenti e tecnici presenti hanno accolto favorevolmente i nostri suggerimenti per ridurre l'altezza del muro. Si sono resi disponibili a valutare alcune proposte che non avevano preso in esame prima, come la realizzazione di una cassa di espansione, da farsi nell'ex depuratore delle querce, e la riproposizione del progetto fatto dalla stessa regione nel 1997, chiamato "Fiumi puliti", nel  quale venne tolto Il sovralluvionamento che oggi, per mancanza di manutenzione, supera i due metri rispetto ad allora. La Regione- continua la deputata- si è resa disponibile anche a valutare la possibilità di allargare l'alveo del fiume, riposizionare la terra ( così come è oggi) e a non allargare la strada, per far sì che il muro sia meno impattante. Ciò che è emerso, come avevamo sospettato, è che non avevano valutato altre soluzioni (o un insieme di soluzioni) per abbassare il muro".

Secondo la Nardi rimane però " il problema del primo lotto che dovrebbe già essere in gara e su quello chiediamo al comune di intervenire". L'onorevole formula alcune specifiche domande al sindaco: "Chiediamo che la strada non venga allargata e che la terra venga riposiziona; chiediamo di fare un ulteriore studio sulla necessità dei pali secanti di 7 e 14 metri di profondità, che determinerebbero la scomparsa dell'acqua ( e quindi la percezione del fiume) per molti metri  e infine che venga posto in essere un nuovo stanziamento per l'aspetto estetico dell'opera ( nel capitolato non c'è un euro ) e che si lavori affinché la gara non sia al massimo ribasso ( il che non è un obbligo ma una scelta dettata dai tempi stretti).


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


giovedì, 20 giugno 2019, 12:25

“Gli alberi non si tagliano in primavera”: Lipu chiarisce normativa sul verde urbano

Marco Dinetti, Responsabile Ecologia Urbana e i suoi colleghi della Lipu, Lega Italiana Protezione Uccelli conoscono bene sia l’avifauna sia le leggi che ne regolano la tutela


giovedì, 20 giugno 2019, 11:59

Nuovo Ospedale delle Apuane, Marcheschi (FdI): "La regione deve intervenire per risolvere la carenza di medici e infermieri nei reparti e al pronto soccorso"

Lo chiede il consigliere regionale Paolo Marcheschi (Fdi) con un'interrogazione alla giunta. Ripetute le segnalazioni da parte di Alessandro Amorese, capogruppo di Fratelli d'Italia in consiglio comunale a Massa


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 20 giugno 2019, 11:58

“Marciapiedi impraticabili in molte parti della città”: l’invito di FdI all’assessore Raggi a fare verifiche

Di stamani la segnalazione fatta da Lorenzo Baruzzo, coordinatore di Fratelli d’Italia, che ha documentato con immagini lo stato di alcuni tratti di marciapiedi del viale Galilei, dove non ci sono i tanto colpevolizzati pini, ma platani, e alcuni scorci della scalinata di Torano invasa da erbacce alte e floride


giovedì, 20 giugno 2019, 09:37

“Il Politeama va messo in sicurezza”: la richiesta del Comitato in difesa del teatro storico

Gli auspici del sindaco De Pasquale sulla struttura del teatro  Verdi non hanno convinto il comitato per il Politeama, né lo hanno fatto le sue proteste di accoglimento del “grido di dolore e di allarme” avanzato dal comitato stesso, in relazione al destino del celebre ma ormai sfortunatissimo teatro


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 19 giugno 2019, 23:00

Incapacità a comprendere lo sport professionistico: la critica di Massa città in comune

Incapacità a comprendere lo sport professionistico: la critica di Massa città in comune alle scelte politiche dell’amministrazione Persiani sulla squadra di pallavolo massese Fonteviva


mercoledì, 19 giugno 2019, 12:57

“Deserto il bando dell’amministrazione massese per l’affido della gestione del parco nel Monte di Pasta”: la critica di Left

Il Monte di Pasta, cuore verde al centro della città di Massa, versa in condizioni di profondo degrado e il tentativo fatto dall’amministrazione Persiani di trovare una soluzione al problema, ha avuto un esito fallimentare. A segnalarlo sono Maurizio Bonugli, Andrea Biagioni  e Daniele Terzoni del gruppo Left, laboratorio politico...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara