Anno 1°

martedì, 19 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Bruschi: "Regolamento edilizio, l'articolo 56 bis è uno snellimento epocale"

mercoledì, 13 febbraio 2019, 17:09

"La modifica al regolamento edilizio approvata dal consiglio comunale è un atto importante perché semplifica e agevola le pratiche a carico di professionisti e cittadini: siamo davanti a uno snellimento epocale delle procedure": è il commento dell'assessore all'urbanistica Maurizio Bruschi a seguito dell'introduzione di un nuovo articolo del regolamento edilizio, il 56bis. 
Tale modifica non introduce novità per i casi di assenza di titolo abilitativo o di totale difformità per i quali ovviamente si applica la normativa nazionale e regionale, ma riguarda alcune tipologie di difformità "lievi" e molto datate nel tempo: per queste, a condizione che l'epoca di realizzazione delle opere venga dimostrata con adeguata documentazione, l'articolo 56bis prevede che non sia necessario attivare un procedimento di sanatoria. In particolare l'articolato prevede: 
        a) - Le opere realizzate in corso di esecuzione in variante alla Licenza edilizia, ma non costituenti totale difformità ai sensi dell' ex art. 7 della L.47/1985 eseguite in data anteriore a quella di entrata in vigore della L.10/1977 (30 gennaio 1977) per le quali sia stato rilasciato certificato di ultimazione dei lavori o abitabilità/agibilità e uso, rilasciato ai sensi del R.D. 27 luglio 1934 n.1265, costituendo tali certificazioni stesse attestazione di conformità di quanto realizzato, salvi gli eventuali interventi ad esso successivamente realizzati.
        b) - Le opere realizzate in corso di esecuzione in variante alla Licenza edilizia, ma non costituenti totale difformità ai sensi dell' ex art. 7 della L.47/1985 eseguite in data anteriore a quella di entrata in vigore della L.10/1977 (30 gennaio 1977) per le quali sia stata commisurata da parte dell'Amministrazione Comunale sanzione pecuniaria in luogo della demolizione e/o rimessa in pristino, salvi gli eventuali interventi ad esso successivamente realizzati.
        c) - Le varianti in corso d'opera, attualmente definite dall'art. 211 della L.R. 65/2014, in riferimento alla normativa vigente al momento della realizzazione delle stesse.
        d) - Le opere di manutenzione straordinaria e le modifiche interne agli edifici assimilate ad attività edilizia libera, ai sensi dell'art. 136 della L.R. n. 65/2014, fermo restando l'applicazione delle sanzioni previste dal comma 6 del medesimo art. 136. 
        e) - I cambi di destinazione d'uso in assenza di opere edilizie attuati in data anteriore al 30 gennaio 1977 (data di entrata in vigore della Legge n. 10/1977).
"In questo modo incentiviamo la valorizzazione dell'esistente e alleggeriamo il carico dell'Ufficio edilizia privata dove arrivano moltissime istanze, anche in attuazione alle norme intervenute in materia di compravendita immobiliare. Va detto che non c'è alcun interesse pubblico concreto e specifico alla loro rivalutazione stante il lasso di tempo intercorso" ha concluso l'assessore all'urbanistica, ringraziando l'ufficio Edilizia privata per il lavoro svolto nella predisposizione del nuovo articolo.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


martedì, 19 febbraio 2019, 10:57

Nasce “Left”, un nuovo laboratorio politico

Da AREA 2018 e dal suo progetto unitario a sinistra nasce LEFT, un nuovo laboratorio politico. Uno spazio di approfondimento, di confronto e di iniziativa alla ricerca - anche a Massa Carrara - della “sinistra perduta”. E nasce in collaborazione col settimanale LEFT, con la sua direttrice Simona Maggiorelli e con...


lunedì, 18 febbraio 2019, 17:57

"Quattro giovani sotto i 30 anni": la proposta del comitato Pd Piazza Grande Massa Carrara per le primarie di marzo

Ripartire da una nuova classe dirigente: questo il diktat del Partito Democratico in vista delle imminenti primarie per l’elezione del nuovo segretario nazionale e dei componenti dell’assemblea, preso alla lettera dal comitato Piazza Grande di Massa Carrara che ha lanciato, in questa occasione, le candidature di quattro giovani under 30,...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 febbraio 2019, 17:46

Aggiudicato il sistema di tracciabilità, De Pasquale: "Si apre una nuova stagione"

L’amministrazione comunale ha aggiudicato il servizio di realizzazione, gestione  manutenzione di un sistema di identificazione e tracciabilità dei materiali da taglio. La procedura negoziata è stata affidata con determinazione 158 del dirigente del settore Marmo/Ambiente alla società “Industrial Software” per un importo di 99 mila 550 oltre Iva


lunedì, 18 febbraio 2019, 14:08

Petizione palestra Frigido, Mangiaracina (tpm): "Raggiunte 500 firme, presenteremo la proposta"

Oltre 500 firme in soli 4 gazebo in favore della petizione “Palestra Frigido”. La proposta di Tutto Per Massa che prevede la realizzazione di una palestra all’aperto lungo passeggiata del parco fluviale del Frigido


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 febbraio 2019, 11:26

Forza Nuova in piazza contro il comune per il patrocinio dato alla mostra di Giuseppe Veneziano

"Forza Nuova è scesa in piazza ieri, a Massa Carrara, per protestare contro il comune e contro l'abominevole patrocinio dato da tutta la giunta comunale alla mostra blasfema dell'artista Giuseppe Veneziano" afferma Alessio Balzanelli, segretario provinciale Forza Nuova Massa Carrara


lunedì, 18 febbraio 2019, 09:23

Forno Crematorio, piena fiducia dell'amministrazione nei vertici di Apuafarma: "Lavoro eccellente"

L'amministrazione carrarina conferma e rinnova piena fiducia ai vertici di Apuafarma ed esprime la massima soddisfazione per l'eccellente lavoro svolto dal presidente Luca Cimino e dal consiglio di amministrazione


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara