massautosin
massauto

Anno 1°

giovedì, 23 maggio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Consiglio, De Pasquale non si costituirà parte civile contro la senatrice grillina Bottici

giovedì, 14 marzo 2019, 09:20

di vinicia tesconi

“Sulla opportunità  di costituirmi parte civile in quel processo in quanto offesa la collettività rispondo tranquillamente di no perché la  collettività ha già risposto con l’elezione del sottoscritto”: con questa motivazione il sindaco De Pasquale ha liquidato la richiesta fatta dalla consigliera dell’opposizione Giuseppina Andreazzoli, nel consiglio comunale di ieri sera, con la quale gli veniva richiesto di costituirsi parte civile nel processo iniziato proprio ieri contro la senatrice  5 stelle, Laura Bottici che nel 2016, in diverse interviste su giornali e televisioni locali,  aveva sostenuto che l’amministrazione del sindaco Zubbani, allora in carica, aveva avuto un comportamento “pseudo mafioso” nella gestione del settore marmo.  L’affermazione ha scatenato una reazione molto risentita in tutti i consiglieri dell’opposizione che hanno interpretato l’affermazione di De Pasquale come una conferma delle accuse sostenute dalla Bottici.

Il sindaco De Pasquale ha  poi dichiarato: “Sono stato per cinque anni in commissione marmo ed ho potuto approfondire le tematiche del settore e, per dirla tutta: un sindaco che nero su bianco dichiara che non rilascerà le concessioni per i beni estimati  perché sono proprietà privata, sebbene lo statuto comunale dica che i bacini marmiferi appartengono ai beni indisponibili del comune, mi ha lasciato molto perplesso. Dal mio punto di vista la gestione  del marmo non è stata cristallina negli anni precedenti.”

Sconcerto e indignazione da parte dell’opposizione: “Pensa che siamo tutti dementi o si rende conto di quello che ha detto? -  ha replicato il consigliere Vannucci- E’ percezione comune che quando parla  probabilmente non ha attaccato la spina. Lei ha detto che non vi costituite parte civile perchè il giudizio  sulla pseudomafiosità dell’amministrazione precedente i cittadini l’hanno già dato quando hanno scelto lei, campione dell’antimafia e mandato a casa quelli di prima che erano mafiosi. Quando si parla bisogna sapere cosa si dice. Ha aggiunto che l’ex sindaco Zubbani era mafioso perché  non dava le concessioni ai beni estimati, e lei da due anni sta facendo la stessa cosa. La domanda inevitabile è: ma lei è normale signor sindaco?”.

“Quello che ha detto il sindaco è altamente offensivo nei confronti dell’amministrazione precedente. Mi sembra di essere su Scherzi a parte. E’ assurdo sentire dichiarazioni del genere. Il sindaco Zubbani è stato eletto dal popolo, esattamente come lei. Non è venuto Totò Riina a metterlo a capo della città.  Lei ha detto cose vergognose. ” ha detto il consigliere Barattini. “ Quello che ha detto stasera è di una gravità unica.” Ha aggiunto il consigliere Bernardi.

Il presidente del consiglio Palma ha faticato non poco a riportare l’ordine tra le fila dell’opposizione ed ha anche dovuto minacciare di sospendere la seduta. Il sindaco si è difeso invocando la scarsa comprensione della sintassi italiana dimostrata dai consiglieri dell’opposizione, senza tuttavia  convincerne  nessuno di aver voluto intendere concetti diversi.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


giovedì, 23 maggio 2019, 00:12

Esposto di FdI alla Corte dei conti per danno erariale nel caso del maxi-schermo

Non ha tardato, Lorenzo Baruzzo, coordinatore comunale di Fratelli d’Italia, a dare seguito all’annuncio fatto ieri, subito dopo aver appreso l’importo costato al comune per il noleggio del maxischermo per la partita Carrarese Pisa


mercoledì, 22 maggio 2019, 09:26

Occhiali da 360 euro pagati dal comune a una dipendente: Bernardi chiede spiegazioni al sindaco

Ha ammesso di aver avuto lui stesso bisogno di occhiali per sincerarsi che quanto scritto nella determina comunale circa l’affidamento diretto di acquisto per l’importo di 360 euro, di occhiali da vista presso un noto negozio di ottica di Carrara, per una dipendente del comune, fosse vero e non una...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 21 maggio 2019, 15:39

Associazione Unav, illustratati i provvedimenti per garantire la circolazione dei rimorchi per gli spettacoli viaggianti

Deborah Bergamini, deputata toscana di Forza Italia, nel corso dell'incontro con i rappresentanti dell'associazione Unav a Marina di Massa presso Villa Cuturi, ha illustrato i provvedimenti presi per garantire la circolazione dei rimorchi per gli spettacoli viaggianti


martedì, 21 maggio 2019, 14:47

Radio Radicale, Nardi (Pd): "Farò anche io lo sciopero della fame per salvare la storica emittente radiofonica e in solidarietà con la protesta non violenta del deputato Giachetti"

La deputata del Pd Martina Nardi inizierà domani lo sciopero della fame di 24 ore per salvare la storica emittente Radio Radicale, e in solidarietà con il collega deputato Roberto Giachetti, che per primo ha iniziato lo sciopero della fame e della sete


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 21 maggio 2019, 12:30

Dall’Istituto Zaccagna di Carrara la solidarietà alla professoressa Dell’Aria

Una mozione di solidarietà approvata dal collegio docenti dell’ I.I.S. “D.Zaccagna” e inviata al ministro dell’Istruzione Marco bussetti, per testimoniare la vicinanza alla collega palermitana Rosa Maria Dell’Aria, vittima di una repressione ideologica voluta dall’attuale governo Lega/5 Stelle


lunedì, 20 maggio 2019, 21:40

Bonsangue non mente, ma imparate a scrivere meglio

Riceviamo e pubblichiamo questa specie di comunicato inviatoci per sostenere la candidata alle elezioni europee per Forza Italia. Chi ha scritto la nota, a nostro avviso, le ha fatto più danno che altro


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara