massautosin
massauto

Anno 1°

venerdì, 24 maggio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Left: “Turismo e cultura, nuovi assessori e vecchie promesse”

domenica, 24 marzo 2019, 10:05

Il laboratorio politico "Left" di Massa Carrara, per voce di Andrea Biagioni, Maurizio Bonugli, Daniele Terzoni, interviene in merito ai due ex assessori che ricoprivano le deleghe di turismo e cultura.

“Alla città e ai cittadini di Massa poco interessano le faccende personali e le faide interne alla destra locale - esordisce -. I due assessori dimissionati ricoprivano deleghe importanti perché nel binomio cultura e turismo ci passa uno dei principali volani del possibile rilancio economico ed occupazionale del nostro territorio. Ma nell’incidente amministrativo che li ha visti coinvolti, non sono venuti a mancare i due ex assessori, ciò che manca è una politica di promozione turistica degna di questo nome legata alla valorizzazione del nostro patrimonio culturale, storico e paesaggistico-ambientale di cui i sindaci, e non altri, sono i principali responsabili".

"A poco meno di un mese del ponte pasquale - incalza -, tradizionale inizio della stagione turistica apuana, sono totalmente sconosciute le strategie di marketing territoriale attivate dal Sindaco e dalla sua Amministrazione; non c’è traccia dell’ “apertura” di nessun Tavolo con gli operatori turistici del territorio finalizzato alla miglior promozione dei nostri turismi. Nessuna collaborazione è stata avviata con Toscana Promozione Turismo, l’ente regionale con il ruolo di promuovere i territori toscani e le loro peculiarità ed unicità turistico-culturali. Nessuna sinergia è stata messa in campo in politiche di “area vasta” con l’insieme degli Enti locali limitrofi piuttosto che con le realtà dei Parchi Naturali delle Alpi Apuane, dell’Appennino tosco-emiliano o delle Cinque Terre tra enogastronomia e bellezze naturalistiche sulla Via Francigena".

"Esattamente - attacca - come nelle politiche culturali. Qua siamo alle Pro Loco imperanti, all’esaltazione conviviale delle Sagre di paese e all’inaugurazione di pseudo monumenti a pseudo poeti peraltro perfetti sconosciuti già “di là dall’acqua”. Col Teatro Guglielmi ancora chiuso nonostante le promesse e il castello Malaspina assolutamente sottoutilizzato, registriamo la completa incapacità nel “fare rete” per promuovere le necessarie collaborazioni col mondo dell’associazionismo culturale massese, ma anche con la vicina Accademia delle Belle Arti di Carrara piuttosto che, anche qua, con la Regione Toscana. Invitiamo il sindaco ad abbandonare la Sua limitante visione “massacentrica” ed evitare -con nomine errate, il dilettantismo amministrativo, per non dover “scaricare” sugli altri le responsabilità politiche di un eventuale fallimento perchè, nel frattempo, la città resta inchiodata alle promesse elettorali e a delle irrealizzabili linee programmatiche di mandato che stanno diventando carta straccia".

"Infine - conclude -, anziché attardarsi nella mediazione tra pratiche di provocazione pseudo ideologica di alcuni alleati o al fraintendimento che passano, in queste ore, dalla vicenda della Casa Socialista di Forno (glorioso pezzo di storia antifascista locale), chiediamo al Sindaco di attivarsi con i rappresentanti di Governo a Roma per acquisire al patrimonio pubblico e comunale la Villa Massoni e le Colonie al mare, così come previsto dall’articolo 42 della Costituzione, di molte sentenze della Cassazione e delle normative vigenti alla voce “esproprio”. Le chiediamo dunque di attivarsi perchè, come i nostri nonni ci hanno insegnato: "ben fatto è meglio che ben detto"!”


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


venerdì, 24 maggio 2019, 12:06

Sindaco e Asl: "L'inquinamento della falda in zona Sin/Sir non riguarda l'acqua del rubinetto"

Alla luce delle false informazioni che stanno circolando in città sulla scia delle notizie pubblicate in questi giorni relativamente ai dati sull'inquinamento delle aree Sin/Sir, il sindaco di Carrara d'accordo con l'Azienda Sanitaria Usl Toscana Nord Ovest fa alcune precisazioni


venerdì, 24 maggio 2019, 09:32

Il programma di Ferri per le Europee: "Stop immigrazione irregolare e semplificazione dell'accesso ai fondi Ue"

Si chiude oggi alle 18 a Pontremoli la campagna elettorale di Jacopo Ferri. Il candidato alle elezioni europee, l'unico lunigianese, ma anche l'unico della Provincia, espone sinteticamente il suo programma


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 24 maggio 2019, 00:05

Bernardi smentisce le accuse dell’amministrazione grillina sul caso “occhiali d’oro”

Bernardi smentisce le accuse dell’amministrazione grillina sul caso “occhiali d’oro” pagati dal comune e segnala un tentativo di modificare gli accordi esposti nella determina


giovedì, 23 maggio 2019, 17:57

"Arrampicata sugli specchi": così Baruzzo (FdI) ha definito la spiegazione data dall’amministrazione sui costi del maxischermo

Ha convinto molto poco la giustificazione resa pubblica dall’amministrazione grillina di Carrara dei costi e della loro responsabilità in merito al maxischermo per la partita Carrarese  di domenica scorsa. Di certo non ha convinto Lorenzo Baruzzo, coordinatore comunale di Fratelli d’Italia 


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 23 maggio 2019, 17:18

Bonifiche e inquinamento, il Deputato M5S Riccardo Ricciardi annuncia l'arrivo in Consiglio dei ministri del disegno di legge “Terra mia”

Giannarelli (M5S): “In Regione ho fatto una battaglia durissima”. Senatrice Bottici (M5S): “La salvaguardia del nostro paesaggio per noi una priorità”


giovedì, 23 maggio 2019, 16:14

Caso-occhiali, il sindaco: "Anche Bernardi li fece acquistare quando era assessore"

Il commento del sindaco di Carrara Francesco De Pasquale in merito alle ultime uscite sulla stampa locale dell'esponente della minoranza Massimiliano Bernardi 


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara