massautosin
massauto

Anno 1°

domenica, 16 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Rivieri (FI): "Stupore e preoccupazione per la "cacciata" di Mottini e Lama"

domenica, 24 marzo 2019, 10:12

Mauro Rivieri, membro del coordinamento provinciale di Forza Italia, interviene per commentare la vicenda delle rimozione degli assessori Mottini e Lama.

"Con grande stupore e preoccupazione - esordisce - ho letto le motivazioni della "cacciata" del vicesindaco Mottini e dell'assessore alla cultura Eleonora Lama da parte del sindaco Persiani".

"Non posso non ricordarmi e ricordare a Persiani - attacca - che fu proprio lui ad approvare, sostenere e difendere la scelta dell'assessore Lama, dichiarando sia pubblicamente che privatamente, che l'arte deve stimolare la riflessione e che noi cattolici dobbiamo insegnare la tolleranza ed accettare qualsiasi forma d'arte. Ricordo a Persiani di avermi attaccato pubblicamente, per aver criticato la scelta dell'amministrazione di sponsorizzare la mostra di Veneziano, che a mio avviso, ribadisco, ha offeso i valori dei cattolici cristiani credenti".

"Se è vero che l'assessora Lama ed il vicesindaco hanno fatto scelte sbagliate - incalza - Persiani è ancora più responsabile in quanto sindaco, quindi coerentemente dovrebbe rassegnare le proprie dimissioni (pur non avendo condiviso il suo patrocinio alla mostra sento di dover dare la mia piena solidarietà politica all'assessore Lama,anche alla luce delle odierne nomine). Questo licenziamento in tronco, Lama/Mottini, nasconde in realtà uno scontro interno alla Lega, Lega che sta gestendo Persiani e la città di Massa".

"Dove è finita - dichiara - la coalizione di centrodestra democratica liberale europeista votata dai cittadini massesi? Questa amministrazione è diventata una coalizione dura estremista e chiusa al mondo dei moderati, moderati che hanno permesso a Persiani di diventare sindaco. In questo momento di gravissima crisi politica di Massa Forza Italia che dovrebbe avere un ruolo importante all'interno della coalizione è inesistente. Mi domando come mai il coordinatore provinciale Mastrini non ha convocato il coordinamento di FI per discutere, confrontarci e prendere una posizione in merito a questa grave situazione? Siamo forse anche noi diventati dipendenti della Lega? forse è meglio tacere in previsione delle prossime consultazioni regionali?si stanno già spartendo le poltrone? Riesco a capire come mai ci siano tante defezioni da Forza Italia. Il partito si sta sgretolando con questo immobilismo, non c'è impegno, presenza sul territorio, progetti".

"Di fronte a questo immobilismo - conclude - un gruppo di iscritti e simpatizzanti di Forza Italia ha stilato un documento dove denuncia lo stato di degrado e l'assenza politica di FI sul territorio anche nella vicenda Persiani; documento che verrà consegnato in un incontro a Roma al presidente Berlusconi".

 

 


 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


domenica, 16 giugno 2019, 12:57

Fallito il progetto degli orti urbani, Bernardi: “Ennesimo sbaglio dell’amministrazione 5 Stelle”

Annunciato in commissione il fallimento degli “Orti urbani” alla Padula, progetto partito nel 2016 con l’amministrazione Zubbani all’interno del più vasto percorso “Parco in città: la Padula” finanziato dalla Regione Toscana per 90 mila euro. Per il consigliere Bernardi, che in quel progetto era tra gli artefici, si tratta dell’ennesimo...


domenica, 16 giugno 2019, 12:33

“Rom responsabili dell’inquinamento del Lavello”: per Forza Italia Europeista si rischia di istigare la violenza

Accusa grave che potrebbe spingere qualche esaltato a commettere atti di violenza contro la comunità Rom che vive nel campo del fosso Lavello sul confine tra il comune di Massa e quello di Carrara. A rilevare la pericolosità delle affermazioni fatte dall’amministrazione massese è il gruppo di Forza Italia Europeista


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 14 giugno 2019, 12:41

Parlano i Verdi: successo in Europa, ignorati a Carrara, hanno firmato esposto per bloccare taglio dei pini di viale Colombo

Sono il solo partito politico che abbia firmato l’esposto consegnato ieri al tribunale di Massa per chiedere la sospensione dell’intervento di taglio dei pini di viale Colombo: il gruppo dei Verdi di Massa Carrara ha incontrato stamani la stampa 


giovedì, 13 giugno 2019, 17:37

Del Nero, Montesarchio e Spattini: "Importantissime conferme sulla qualità del lavoro svolto"

Daniele Del Nero (capogruppo M5S), Giovanni Montesarchio (presidente commissione Ambiente) e Nives Spattini (Presidente commissione Marmo) intervengono, con un comunicato stampa, in merito ai piani attuativi dei bacini estrattivi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 13 giugno 2019, 10:49

“A Carrara e a Marina, solo promesse dai grillini”: continuano le segnalazioni dei socialisti

Le segnalazioni sulle molte criticità del centro storico, fatte dai socialisti di Carrara, una settimana fa non sono state accolte bene dall’amministrazione che ha pubblicato una dura replica sul solito ritornello del “quelli di prima”. I socialisti però hanno deciso di non demordere e di continuare a far sentire le...


giovedì, 13 giugno 2019, 09:52

“Settore lapideo in dismissione”: l’analisi di Bernardi al testo dei Pabe redatti dall’amministrazione

“Occorre minimizzare la materia escavata nel complesso”: è un’affermazione contenuta nel Pabe, presentato in rincorsa e grave ritardo dall’amministrazione grillina nei giorni scorsi, che, secondo il consigliere di Alternativa per Carrara, Massimiliano Bernardi, sintetizza la linea politica dell’amministrazione volta a mettere in dismissione il settore lapideo


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara