massautosin
massauto

Anno 1°

martedì, 23 aprile 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

"Quale futuro per il nostro territorio?": successo dell'iniziativa col direttore Irpet Stefano Benvenuti

sabato, 13 aprile 2019, 10:50

A Massa-Carrara servono più investimenti pubblici e uno sforzo da parte delle imprese produttive per creare un maggior numero di posti di lavoro. Questa l'indicazione del Direttore dell'IRPET (Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana) Stefano Casini Benvenuti, intervenuto alll'iniziativa del circolo PD di Nazzano "Quale futuro per il nostro territorio?" di venerdì 12 aprile presso la Imm.

L'incontro ha visto una grande partecipazione sia da parte degli esponenti della politica che dei rappresentanti delle categorie. Assente il sindaco Francesco De Pasquale, nonostante l'invito ricevuto. L'introduzione è spettata a Giacomo Delfino del circolo PD di Nazzano. A seguire, benvenuti ha illustrato le peculiarità economiche ed occupazionali dell'area di Massa-Carrara: una Provincia che appare ancora fortemente depressa rispetto non solo del resto della Regione, ma di tutto il centro-Nord. La Toscana ha tutto sommato "retto"  alla crisi economica che ha investito l'Italia, e non solo, a partire dal 2008.

Dopo il Trentino Alto Adige (che ha continuato a crescere) è con Emilia Romagna, Lombardia e Veneto tra le Regioni più dinamiche. Tuttavia, i dati mostrano una Regione a due velocità. Viaggia bene il centro, non solo Firenze ma l'intero Valdarno. Vi sono invece territori, come la costa e le aree interne, che negli anni di crisi hanno perso addetti più del resto della Toscana e meno ne hanno guadagnati negli anni di ripresa. Della costa fanno parte le aree di crisi di Livorno, Piombino e appunto Massa-Carrara che scontano un processo di deindustrializzazione legato alle difficoltà di una o più imprese di maggiori dimensioni o di uno specifico settore industriale con elevata specializzazione sul territorio. Nel nostro caso, ovviamente,il lapideo. Negli ultimi anni sono diminuiti gli occupati nel settore estrattivo, grazie ai progressi della tecnologia; ma sono progressivamente calati anche i posti legati alla lavorazione del marmo, quando nel più dinamico e competitivo distretto veronese sono invece aumentati. Le imprese del lapideo hanno un'elevata produttività cui però non corrisponde la capacità di creare posti di lavoro.

Quanto al settore turistico, Massa-Carrara vede una presenza di turisti tutto sommato in linea col resto della Regione; ma si tratta di un turismo stazionario, che la provincia non riesce a trattenere in loco. Eppure l'area dispone, oltre che del marmo, di altre risorse che potrebbero essere sfruttate di più e meglio: il litorale e l'area montana, il porto. La ricetta per creare occupazione non è semplice, ma secondo Benvenuti passa necessariamente attraverso un incremento degli investimenti pubblici e un maggiore sforzo da parte delle imprese. L'impegno da parte del Partito Democratico ad affrontare una situazione che, dati alla mano, appare particolarmente drammatica è stato sottolineato dall'onorevole Martina Nardi, dall'onorevole Cosimo Maria Ferri e dal consigliere regionale Giacomo Bugliani.

Sono intervenuti anche Valerio Vannetti ex responsabile dei trasporti del Partito Democratico, l'ex sindaco di Massa Roberto Pucci, il tesoriere regionale del PD Gianmaria Nardi, il segretario della CGIL di Massa-Carrara Paolo Gozzani e il segretario del PD Carrara Gianluca Brizzi.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


lunedì, 22 aprile 2019, 13:57

Marzo da record per l’asportazione delle terre

Il primo trimestre del 2019, con 237.661 tonnellate di terre asportate dal monte, ha fatto registrare il miglior risultato dal 2005 a oggi: mai nel corso degli ultimi quattordici anni il totale di materiale sceso dal monte al mese di marzo aveva raggiunto quantitativi così elevati


lunedì, 22 aprile 2019, 12:32

CasaPound: "No al distretto della salute al Parco degli Ulivi"

In merito all'ipotesi ventilata dal sindaco Persiani di realizzare un distretto sanitario nel Parco comunale degli Ulivi di via Fratelli Rosselli, CasaPound Italia prende posizione contro questa proposta attraverso uno striscione affisso all'ingresso del parco


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 21 aprile 2019, 09:58

“Gestione Cermec dell’ex giunta Volpi disastrosa”: Benedetti fa un esposto alla Corte dei Conti

Un vero e proprio danno alle casse pubbliche. Ricevuto in eredità dalla giunta dell’ex sindaco Alessandro Volpi, che ad oggi non è mai stato contestato a nessuno, escludendo il processo Cermec/ErreErre finito in questi giorni con una larga prescrizione di tutti i reati contestati: così il presidente del consiglio comunale...


domenica, 21 aprile 2019, 09:48

Nausicaa e comune replicano a Cgil: “Nessun taglio ai servizi, accuse infondate”

In riferimento alla comunicazione inviata dalla Funzione Pubblica Cgil, Nausicaa Spa precisa che «nessun taglio ai servizi è stato effettuato»


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 20 aprile 2019, 19:13

Mancano i cestini per la spazzatura nella zona tra il viale e Monteverde: Fratelli d’Italia ne sollecita l’installazione

E’ la zona preferita per le passeggiate con i cani quella che dal viale XX Settembre e l’Aurelia va verso Luni salendo anche lungo la via Monteverde - Roccatagliata, ma è quella in cui mancano quasi totalmente cestini per la spazzatura 


sabato, 20 aprile 2019, 12:47

M5S: "Difformità, il Tar “convalida” le scelte dell’amministrazione"

L'amministrazione di Francesco De Pasquale nel gestire il caso "difformità" ha agito con correttezza e tempestività contribuendo da un lato a ripristinare il rispetto della legalità e dall'altro a tutelare le attività produttive


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara