massautosin
massauto

Anno 1°

mercoledì, 17 luglio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

“Deserto il bando dell’amministrazione massese per l’affido della gestione del parco nel Monte di Pasta”: la critica di Left

mercoledì, 19 giugno 2019, 12:57

Il Monte di Pasta, cuore verde al centro della città di Massa, versa in condizioni di profondo degrado e il tentativo fatto dall’amministrazione Persiani di trovare una soluzione al problema, ha avuto un esito fallimentare. A segnalarlo sono Maurizio Bonugli, Andrea Biagioni  e Daniele Terzoni del gruppo Left, laboratorio politico Massa Carrara che hanno fatto notare: “ Il monte di Pasta è un’isola verde di 24 mila metri quadrati di grande valore naturalistico.Uno spazio pubblico d’eccellenza che deve essere valorizzato e  che rischia invece il totale abbandono nel degrado. La soluzione trovata dall’amministrazione del sindaco Persiani è stata quella di trasformarlo in un luogo per il passeggio fruibile per tutti i cittadini, in grado di diventare  una cornice rilassante ed accogliente volta a promuover l’aggregazione e la socialità grazie a  attività di tipo ludico-sportive, didattiche e culturali e per ottenere questo la giunta Persiani ha prodotto un bando ad hoc per associazioni senza fine di lucro  per affidare l’onere del controllo, della manutenzione, della pulizia e della vigilanza. Ma il bando è andato deserto, come già quello degli orti urbani per i quali era stata scelta un collocazione  poco favorevole alla cura quotidiana richiesta dal progetto.

“Pensare che una o più associazioni debbano farsi carico di corrispondere all’amministrazione un canone annuale anziché vedersi corrisposto un contributo per concorrere alla gestione del parco è a dir poco “curioso” – hanno spiegato quelli di Left -  Non siamo di fronte a soggetti o società private con disponibilità economiche pronte ad investire per fare business. Il mondo dell’associazionismo senza fini di lucro può sostenersi e garantire una gestione ottimale di uno spazio affidatogli, solo attraverso la certezza di un finanziamento pubblico e la possibilità di offrire servizi quali la somministrazione di cibi e bevande. Il tutto, nella contestuale capacità di farsi carico di tutti gli oneri previsti dal bando e, non per ultimo, nella capacità di  programmare tutte quelle attività didattico-culturali, ludico-sportive e d’intrattenimento destinate a chi frequenta il parco.”.

Il destino del Monte di Pasta al momento sembra essere quello di una decandenza sempre più pericolosa verso il degrado: “ l’incuria  lo inadatto a una fruizione compiuta; il piccolo canale che dovrebbe portare l'acqua piovana è intasato da foglie pressate nel tempo che impediscono il corretto defluire delle stesse. La presenza incontrollata della Parietaria, nota pianta allergizzante, rende addirittura “pericoloso” , per i soggetti a rischio, anche il semplice passeggiare nel parco. Lo svuotamento dei cestini dell’immondizia latita e le deiezioni canine eccedono così come la maleducazione dei proprietari dei nostri “amici a 4 zampe” che, invece, dovrebbero essere sanzionati così come previsto dai regolamenti comunali. Lo stato dei giochi per i più piccoli è tutt’altro che ottimale rivelandosi insicuro.”.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


mercoledì, 17 luglio 2019, 14:18

Completata l'adozione dei Pabe, De Pasquale: "Atti concreti per aumentare la resilienza del territorio"

L'intervento del sindaco Francesco De Pasquale a commento del completamento dell'iter di adozione dei Pabe


martedì, 16 luglio 2019, 12:46

Montesarchio rilancia sul taglio dei pini e indigna il comitato

A parlare è Florida Nicolai ma la voce è quella di tutto il Comitato in difesa dei pini di Viale Colombo che da un mese sta combattendo contro la decisione dell’amministrazione grillina di Carrara di tagliare le alberature storiche del viale a mare


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 16 luglio 2019, 12:07

Asl, cambiano le regole sui prelievi ematici. Marchetti (FI): "Pazienti e infermieri piangono sul sangue non versato"

Ad annunciare battaglia è il capogruppo di Forza Italia consiglio regionale MaurizioMarchetti che sulla questione ha presentato alla giunta toscana un’interrogazione a risposta scritta chiedendo lumi sui fondamenti giuridici di una simile disposizione


martedì, 16 luglio 2019, 11:26

“Rivedete la legge Delrio sulle province e date loro certezze finanziarie”

Sono centinaia i sindaci che in tutta Italia hanno già firmato un ordine del giorno da inviare al Governo e al Parlamento per chiedere la revisione della legge di riforma delle Province, nota come legge Delrio, e per dare loro certezze finanziarie


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 15 luglio 2019, 12:30

Legambiente: "Tamerici di viale Da Verrazzano, diamo un taglio alle polemiche"

Legambiente Carrara risponde con una nota al gruppo di residenti che l'ha attaccata per essersi opposta alla potatura invasiva delle tamerici in viale Da Verrazzano


lunedì, 15 luglio 2019, 10:44

Left: “Nuove strutture per sport minori mentre stadio e camposcuola di Massa sono nel degrado"

A segnalarlo è il gruppo di Left,Maurizio Bonugli, Andrea Biagioni e Daniele Terzoni che si sono domandati, non senza una punta di polemica, se lo sport, a Massa, è davvero per tutti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara