massautosin
massauto

Anno 1°

lunedì, 14 ottobre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

“Deserto il bando dell’amministrazione massese per l’affido della gestione del parco nel Monte di Pasta”: la critica di Left

mercoledì, 19 giugno 2019, 12:57

Il Monte di Pasta, cuore verde al centro della città di Massa, versa in condizioni di profondo degrado e il tentativo fatto dall’amministrazione Persiani di trovare una soluzione al problema, ha avuto un esito fallimentare. A segnalarlo sono Maurizio Bonugli, Andrea Biagioni  e Daniele Terzoni del gruppo Left, laboratorio politico Massa Carrara che hanno fatto notare: “ Il monte di Pasta è un’isola verde di 24 mila metri quadrati di grande valore naturalistico.Uno spazio pubblico d’eccellenza che deve essere valorizzato e  che rischia invece il totale abbandono nel degrado. La soluzione trovata dall’amministrazione del sindaco Persiani è stata quella di trasformarlo in un luogo per il passeggio fruibile per tutti i cittadini, in grado di diventare  una cornice rilassante ed accogliente volta a promuover l’aggregazione e la socialità grazie a  attività di tipo ludico-sportive, didattiche e culturali e per ottenere questo la giunta Persiani ha prodotto un bando ad hoc per associazioni senza fine di lucro  per affidare l’onere del controllo, della manutenzione, della pulizia e della vigilanza. Ma il bando è andato deserto, come già quello degli orti urbani per i quali era stata scelta un collocazione  poco favorevole alla cura quotidiana richiesta dal progetto.

“Pensare che una o più associazioni debbano farsi carico di corrispondere all’amministrazione un canone annuale anziché vedersi corrisposto un contributo per concorrere alla gestione del parco è a dir poco “curioso” – hanno spiegato quelli di Left -  Non siamo di fronte a soggetti o società private con disponibilità economiche pronte ad investire per fare business. Il mondo dell’associazionismo senza fini di lucro può sostenersi e garantire una gestione ottimale di uno spazio affidatogli, solo attraverso la certezza di un finanziamento pubblico e la possibilità di offrire servizi quali la somministrazione di cibi e bevande. Il tutto, nella contestuale capacità di farsi carico di tutti gli oneri previsti dal bando e, non per ultimo, nella capacità di  programmare tutte quelle attività didattico-culturali, ludico-sportive e d’intrattenimento destinate a chi frequenta il parco.”.

Il destino del Monte di Pasta al momento sembra essere quello di una decandenza sempre più pericolosa verso il degrado: “ l’incuria  lo inadatto a una fruizione compiuta; il piccolo canale che dovrebbe portare l'acqua piovana è intasato da foglie pressate nel tempo che impediscono il corretto defluire delle stesse. La presenza incontrollata della Parietaria, nota pianta allergizzante, rende addirittura “pericoloso” , per i soggetti a rischio, anche il semplice passeggiare nel parco. Lo svuotamento dei cestini dell’immondizia latita e le deiezioni canine eccedono così come la maleducazione dei proprietari dei nostri “amici a 4 zampe” che, invece, dovrebbero essere sanzionati così come previsto dai regolamenti comunali. Lo stato dei giochi per i più piccoli è tutt’altro che ottimale rivelandosi insicuro.”.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


domenica, 13 ottobre 2019, 10:55

"Bernardi chiarisca se sta col centrosinistra o col centrodestra"

Bernardi chiarisca se sta col centrosinistra o col centrodestra: il Pd rigetta gli attacchi del consigliere di Alternativa per Carrara


sabato, 12 ottobre 2019, 10:07

Presidio in favore del popolo curdo: martedì 15 ottobre a Massa

La prima voce di protesta della provincia apuana contro l’attacco turco al popolo dei curdi si leva dalla sinistra, ma riunisce anche associazioni non politiche per dare una testimonianza concreta della condanna alla guerra di sterminio dei curdi messa in atto dal presidente Erdogan


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 11 ottobre 2019, 10:39

Benedetti: “Bugie e offese contro la sua stessa maggioranza da parte della consigliera Dei”

Avrebbero causato un danno all’immagine dell’amministrazione, della presidenza del consiglio comunale e dei consiglieri di maggioranza gli attacchi ripetuti della consigliera di Forza Italia Roberta Dei sulla sua presupposta esclusione dalle commissioni consigliari per motivi di discriminazioni sessiste


venerdì, 11 ottobre 2019, 10:24

“Era già tutto previsto”: Bernardi analizza l’alleanza Pd-5 Stelle per le regionali

Tutto torna, secondo il consigliere dell’opposizione Massimiliano Bernardi, nell’ambito di un piano- quello della simpatia tra Pd e grillini – in atto già da tempi, solo apparentemente, non sospetti, nei quali, una delle poche voci levate per segnalarne le anomalie era proprio la sua


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 11 ottobre 2019, 10:12

Moscatelli: “Transiti sulla piazza ancora da ultimare concessi per non perdere consensi politici”

La nuova piazza di Parana, piccola frazione di Mulazzo in Lunigiana, tanto richiesta ed attesa dagli abitanti è quasi pronta e promette anche di rivelarsi un ottimo lavoro di restauro per il quale la cittadinanza sarà pronta a festeggiare.


giovedì, 10 ottobre 2019, 18:07

"Sanità: la Regione Toscana snobba Massa"

Sanità: la Regione Toscana snobba Massa. In un anno e mezzo nessuna visita in città del presidente della Regione; richieste di incontri senza risposte


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara