massautosin
massauto

Anno 1°

mercoledì, 17 luglio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Incapacità a comprendere lo sport professionistico: la critica di Massa città in comune

mercoledì, 19 giugno 2019, 23:00

Una storia di successi prestigiosi che hanno fatto conoscere il nome della città di Massa e il nome dell’azienda massese Fonteviva in tutto il mondo della pallavolo maschile ai massimi livelli, non sono bastati alla giunta leghista del sindaco Persiani per mantenere aperto un dialogo costruttivo con la società sportiva fiore all’occhiello dello sport massese, che da anni, per la mancanza di un palazzetto adeguato sul territorio comunale è stata costretta a giocare in campi rimediati fortunosamente in varie sedi toscane e liguri.

La critica pungente arriva dalla lista civica Massa città in comune che ha fatto notare: “L'amministrazione Persiani ha preferito rendere lo sport un campo di battaglia per fare politica, facendone pagare il prezzo all’immagine della città.”.

L’attacco di Massa Città in Comune è proseguito con il richiamo ai centomila euro spesi dall’amministrazione per dotare lo stadio di fari per permettere alla Massese la partecipazione, tuttora incerta, ai campionati dilettanti. “Questa amministrazione sembra non essere in grado di capire cosa sia lo sport professionistico e quanto sia necessario allenarsi in condizioni ottimali per affrontare la Serie A. E’ evidente il dilettantismo politico che ha portato un danno d'immagine alla città e ha reso la vicenda decisamente indecorosa. Senza contare che una squadra sportiva che gira l'Italia con il marchio Fonteviva nel proprio nome è un messaggio pubblicitario a livello nazionale e la presenza in città di una squadra impegnata nel campionato di serie A avrebbe veicolato un indotto sul territorio legato all’arrivo delle squadre in trasferta.”

L’ultima frecciata Massa città in comune l’ha riservata proprio all’uso del marchio Fonteviva, promosso con insistenza dall’amministrazione sin dal suo primo consiglio comunale con la diffusione delle bottigliette di acqua della fonte massese per tutti i consiglieri e poi bistrattato nella sua più importante celebrazione come sponsor della squadra di pallavolo. “ Siamo sorpresi - hanno concluso da Massa città in comune - nel vedere come l’amministrazione di destra uccida lo sport professionistico cittadino che veicola lo stesso marchio con una diffusione pubblicitaria nazionale. Appare quanto mai opportuno un consiglio comunale straordinario sulle contraddizioni che emergono da questa tristissima vicenda e invitiamo i gruppi consiliari di opposizione a chiederne una rapida convocazione.”


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


mercoledì, 17 luglio 2019, 14:18

Completata l'adozione dei Pabe, De Pasquale: "Atti concreti per aumentare la resilienza del territorio"

L'intervento del sindaco Francesco De Pasquale a commento del completamento dell'iter di adozione dei Pabe


martedì, 16 luglio 2019, 12:46

Montesarchio rilancia sul taglio dei pini e indigna il comitato

A parlare è Florida Nicolai ma la voce è quella di tutto il Comitato in difesa dei pini di Viale Colombo che da un mese sta combattendo contro la decisione dell’amministrazione grillina di Carrara di tagliare le alberature storiche del viale a mare


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 16 luglio 2019, 12:07

Asl, cambiano le regole sui prelievi ematici. Marchetti (FI): "Pazienti e infermieri piangono sul sangue non versato"

Ad annunciare battaglia è il capogruppo di Forza Italia consiglio regionale MaurizioMarchetti che sulla questione ha presentato alla giunta toscana un’interrogazione a risposta scritta chiedendo lumi sui fondamenti giuridici di una simile disposizione


martedì, 16 luglio 2019, 11:26

“Rivedete la legge Delrio sulle province e date loro certezze finanziarie”

Sono centinaia i sindaci che in tutta Italia hanno già firmato un ordine del giorno da inviare al Governo e al Parlamento per chiedere la revisione della legge di riforma delle Province, nota come legge Delrio, e per dare loro certezze finanziarie


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 15 luglio 2019, 12:30

Legambiente: "Tamerici di viale Da Verrazzano, diamo un taglio alle polemiche"

Legambiente Carrara risponde con una nota al gruppo di residenti che l'ha attaccata per essersi opposta alla potatura invasiva delle tamerici in viale Da Verrazzano


lunedì, 15 luglio 2019, 10:44

Left: “Nuove strutture per sport minori mentre stadio e camposcuola di Massa sono nel degrado"

A segnalarlo è il gruppo di Left,Maurizio Bonugli, Andrea Biagioni e Daniele Terzoni che si sono domandati, non senza una punta di polemica, se lo sport, a Massa, è davvero per tutti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara