massautosin
massauto

Anno 1°

mercoledì, 17 luglio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

“Marciapiedi impraticabili in molte parti della città”: l’invito di FdI all’assessore Raggi a fare verifiche

giovedì, 20 giugno 2019, 11:58

Il criterio con il quale erano stati scelti i pini di viale Colombo per l’abbattimento finalizzato alla messa in sicurezza del marciapiede lato monti – giacchè quello lato mare presenta la convivenza perfetta tra gli stessi alberi e il marciapiede grazie ad un adeguato lavoro di manutenzione del verde e del manto stradale - è stato, per diretta ammissione dell’assessore Raggi, assolutamente soggettivo, il che ha reso immediatamente priva di efficacia la sua affermazione che il marciapiede di viale Colombo era stato scelto in quanto  il più trafficato e nelle condizioni peggiori. Se il criterio fosse stato oggettivo e l’assessore avesse prodotto dati documentati relativi al traffico pedonale e soprattutto al numero di incidenti occorsi ai pedoni per colpa delle radici dei pini, nessuno avrebbe potuto contestarlo  ma, ahimè, il parametro soggettivo, per  sua stessa natura, afferma che la pericolosità di quel tratto del marciapiede è stata valutata solo in base alla percezione della persona che ha decretato l’abbattimento degli alberi e, quindi,  ha aperto la strada alle moltissime segnalazioni di situazioni ben peggiori, spesso su basi oggettive, disseminate in tutta la città.

Di stamani la segnalazione fatta da Lorenzo Baruzzo, coordinatore di Fratelli d’Italia, che ha documentato con immagini lo stato di alcuni tratti di marciapiedi del viale Galilei, dove non ci sono i tanto colpevolizzati pini, ma platani,   e alcuni scorci della scalinata di Torano invasa da erbacce alte e floride. “ Si ratta di situazioni – ha spiegato Baruzzo che non solo impediscono il passaggio ai portatori di handicap ma  mettono a repentaglio  anche la salute dei normodotati. Perché l’assessore Raggi  non va a farsi fotografare anche nelle altre molteplici zone, dove il degrado urbano abbonda? Suvvia un po’ di onestà intellettuale, chieda scusa ai cittadini.”.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


mercoledì, 17 luglio 2019, 15:20

Panfietti candidato a capo dell’Erp col sostegno di 5stelle e Pd: per Bernardi sarà rottura col Pd

Lo aveva denunciato alcuni giorni fa, quando era ancora a livello di voci di corridoio; adesso invece è ufficiale: l’amministratore unico uscente di Erp Luca Panfietti è candidato per la quarta volta alla carica di presidente dell’ente.


mercoledì, 17 luglio 2019, 14:18

Completata l'adozione dei Pabe, De Pasquale: "Atti concreti per aumentare la resilienza del territorio"

L'intervento del sindaco Francesco De Pasquale a commento del completamento dell'iter di adozione dei Pabe


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 16 luglio 2019, 12:46

Montesarchio rilancia sul taglio dei pini e indigna il comitato

A parlare è Florida Nicolai ma la voce è quella di tutto il Comitato in difesa dei pini di Viale Colombo che da un mese sta combattendo contro la decisione dell’amministrazione grillina di Carrara di tagliare le alberature storiche del viale a mare


martedì, 16 luglio 2019, 12:07

Asl, cambiano le regole sui prelievi ematici. Marchetti (FI): "Pazienti e infermieri piangono sul sangue non versato"

Ad annunciare battaglia è il capogruppo di Forza Italia consiglio regionale MaurizioMarchetti che sulla questione ha presentato alla giunta toscana un’interrogazione a risposta scritta chiedendo lumi sui fondamenti giuridici di una simile disposizione


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 16 luglio 2019, 11:26

“Rivedete la legge Delrio sulle province e date loro certezze finanziarie”

Sono centinaia i sindaci che in tutta Italia hanno già firmato un ordine del giorno da inviare al Governo e al Parlamento per chiedere la revisione della legge di riforma delle Province, nota come legge Delrio, e per dare loro certezze finanziarie


lunedì, 15 luglio 2019, 12:30

Legambiente: "Tamerici di viale Da Verrazzano, diamo un taglio alle polemiche"

Legambiente Carrara risponde con una nota al gruppo di residenti che l'ha attaccata per essersi opposta alla potatura invasiva delle tamerici in viale Da Verrazzano


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara