massautosin
massauto

Anno 1°

martedì, 20 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

I Verdi di Massa Carrara bacchettano Legambiente sul taglio dei pini in viale Colombo

martedì, 13 agosto 2019, 16:12

Il ripensamento postumo di Legambiente Carrara, unica associazione ad aver avuto il privilegio di essere messa a parte, sin dallo scorso marzo, delle intenzioni dell’assessorato ai lavori pubblici di eliminare i pini di viale Colombo, non convince nessuno, soprattutto il gruppo dei Verdi di Massa Carrara che invece, senza alcun ripensamento si sono schierati subito contro la decisione dell’assessore Raggi e a fianco del Comitato per la difesa dei pini di viale Colombo. Legambiente, peraltro, non solo ha solo ha sempre taciuto sulle intenzioni dell’amministrazione ma inizialmente, dopo la partenza della protesta dei cittadini all’improvvisa scoperta del taglio dei pini già in corso, aveva continuato a sostenerne la scelta, salvo poi, alla luce dell’evidente plateale contrasto coi valori a cui dovrebbe ispirarsi in quanto associazione ambientalista, tentare di ritornare sui propri passi dissociandosi dalla decisione. Una folgorazione sulla via di Damasco che ha rivelato, appunto, come, il progetto fosse stato deciso da mesi e intenzionalmente taciuto all’opinione pubblica. Nulla di tutto ciò è sfuggito ai Verdi che dopo aver ribadito la loro posizione di  difesa ambientale ed ecologica a 360 gradi hanno messo in luce tutta la parabola  di Legambiente nel caso in questione senza rinunciare ad affondi sicuramente non poco dolorosi sia all’associazione sia all’amministrazione. Ecco il testo del comunicato dei Verdi:

 “Ci fa piacere che Legambiente si renda conto, anche se purtroppo fuori tempo massimo, di essere stata strumentalizzata dall'amministrazione e che sviluppi un dossier sul verde pubblico cittadino. Dossier che, ahimè, avrebbe dovuto sviluppare primadel taglio dei pini di viale Colombo, che, se non fosse stato per la protesta di comuni cittadini, sarebbe passato inosservato. Ciò che più meraviglia e stupisce è il perpetrarsi, da parte dell'amministrazione, di questo modo di rapportarsi unicamente con Legambiente, a cui fornisce documenti che non vengono forniti ai cittadini, e che Legambiente, da parte sua, non ritiene di dover divulgare, quasi fosse un segreto di stato (non risulta che un’associazione ambientalista tenga per sé informazioni che riguardano il bene pubblico e la sua gestione). Ci indigna che si consulti un’unica associazione, come se bastasse questa a garanzia di partecipazione e come patente per fare ciò che si vuole. Se Legambiente avesse reso pubblico da subito (da marzo, per sua ammissione) quali erano le intenzioni dell’amministrazione, forse avremmo risparmiato denaro pubblico, i pini non sarebbero stati abbattuti (si scopre ora che gli alberi sono esseri viventi, forse per una tardiva lettura di Stefano Mancuso), e inermi uccelli non sarebbero stati sfrattati dal loro habitat in periodo di nidificazione, impedendo anche il dischiudersi di uova sbattute sull’asfalto.

A quanto pare, Legambiente non ha ritenuto opportuno uscire con un comunicato stampa, o pubblicare qualcosa sul suo sito per informare i cittadini del progetto. Rimprovera all’amministrazione la mancata partecipazione, ma anch’essa non è stata da meno e senza neppure le “attenuanti” di un’amministrazione. Se errare humanum est, perseverare è da diavoli e, in questi mesi, Legambiente non ha mai fatto sentire la sua voce, anche solo con un sostegno al comitato o con un banalissimo like (che non si nega a nessuno) sui tanti post pubblicati, e non solo dal comitato, in difesa dei pini.

Concludiamo con una domanda: nel loro documento (con qualche imprecisione, nonostante definito  in  modo autocelebrativo come molto approfondito!), leggiamo: “è stata taciuta la vera finalità: la realizzazione di un parcheggio sul marciapiede del Viale Colombo”. Legambiente lo sapeva? Da quando? o lo ha banalmente scoperto perché, tra le tante cose che ha mutuato dai comunicati del Comitato di anonimi, semplici e non elitari cittadini, vi ha letto anche questo?”

 Per i Verdi di Massa Carrara

Roberto Nicoli e Anne Doumont.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


martedì, 20 agosto 2019, 06:43

Facebook oscura Alessandro Amorese: torna la dittatura del Pensiero Unico

Giovanni Donzelli di Fratelli d'Italia: "Il capogruppo in consiglio a Massa censurato da Facebook, metodi da regime". E se ne è accorto solo ora?


lunedì, 19 agosto 2019, 11:48

FdI: "Colonnata, vergognosa gestione del servizio navetta"

Fratelli d'Italia attraverso un comunicato stampa interviene in merito alla gestione del servizio navetta che collega il paese di Colonnata al piazzale


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 18 agosto 2019, 23:59

Salvini fa il pieno: "M5S oggi al mare per decidere governo con Renzi e Boschi"

La festa della Lega è arrivata al suo culmine: la giornata in cui è previsto l'intervento del "vero capitano", come Susanna Ceccardi definirà Matteo Salvini quando il cielo è già scuro


domenica, 18 agosto 2019, 19:25

Bernardi (Alternativa per Carrara): "Il sindaco contestato alla presentazione della Carrarese"

Massimiliano Bernardi di "Alternativa per Carrara" interviene in merito alla presentazione della Carrarese prendendo di mir ail primo cittadino Francesco De Pasquale


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 18 agosto 2019, 12:02

Comitato dei pini di viale Colombo, lettera aperta all'assessore Raggi

A nome del comitato difesa dei pini di viale Colombo pubblichiamo un testo contenente alcune domande cui l’assessore Raggi dovrebbe rispondere: Meglio, se all’interno del Consiglio Comunale o in un’Assemblea pubblica


sabato, 17 agosto 2019, 17:18

Pd, dura presa di posizione contro Nausicaa spa

Comunicato dai toni aspri quelli diffuso dal Pd nei confronti di Nausicaa SPA in merito alla gestione dei campus estivi e delle assunzioni promesse ad aprile dal presidente della Multiservizi 


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara