massautosin
massauto

Anno 1°

venerdì, 18 ottobre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Fabrizio Volpi lascia il Pd per seguire Renzi in "Italia Viva"

venerdì, 20 settembre 2019, 09:21

Non ha mai fatto mistero delle sue simpatie per l’ex leader del Partito Democratico ed ex presidente del consiglio, Matteo Renzi e questo non rende una sorpresa il fatto che Fabrizio Volpi abbia deciso di seguire Renzi anche nel percorso del nuovo partito appena iniziato. Volpi, che è stato per tre anni amministratore unico di Apuafarma, durante l’ultimo mandato del sindaco Angelo Zubbani a capo della città, ha una lunga storia di partecipazione attiva alla politica sempre nell’ambito del centrosinistra ed è, proprio in questo ambito locale, il primo ad annunciare la scissione dal Pd. Scissione sofferta, come ha spiegato Volpi, nella lettera pubblica indirizzata a Gianluca Brizzi e a Enzo Manenti,  rispettivamente segretario comunale e segretario provinciale del Pd, nella quale, tuttavia, Volpi ha confermato il suo impegno a lottare “ sempre dalla stessa parte”. Ecco il testo integrale della lettera di Volpi:

“Caro Gianluca e caro Enzo

questa mia per comunicare che ho deciso di aderire a Italia Viva, il partito creato da Matteo Renzi. Sostanzialmente perché rispecchia in tutto e per tutto l'idea di una collocazione al centro che ho sempre condiviso e, lo voglio sottolineare, non per costruire un soggetto antagonista al PD, ma per determinare assieme al PD una posizione ancora più forte e collaborativa. Seppur da sempre renziano dichiarato, per me lasciare Il Partito Democratico è una decisione difficile e sofferta. Dopo la sconfitta alle elezioni amministrative a Carrara ed il Movimento 5 Stelle al governo della Città, ho sentito profondamente l’appartenenza a un partito che ha saputo organizzare un’opposizione costruttiva, seria e puntuale. Nello stesso tempo credo profondamente nel progetto politico proposto da Matteo Renzi che fonda le basi per un futuro che dipende in assoluto dalla capacità di capire cosa è cambiato e proporre una visione e un progetto adatto ai tempi. Da qui non si scappa e non si può scappare. Rifugiarsi in un confortevole quanto generico programma è  sbagliato perché occorre una spinta forte verso una politica più vicina ai problemi delle persone. Spero di non sbagliare e nel caso sarò umile nell’ammetterlo. So che conoscete bene queste mie riflessioni, ne abbiamo parlato tante volte e comprendo anche le condizioni difficilissime in cui il PD si è ritrovato ad agire e proprio per questa ragione sono rimasto in silenzio fino all’apertura di Renzi. Ma ora non posso far finta di niente e  l’urgenza della chiamata all’impegno a sostenere una diversa idea politica, mi vede comunque pronto a lottare, ma sempre dalla stessa parte.”

Fabrizio Volpi


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


giovedì, 17 ottobre 2019, 20:27

Il Psi a fianco del popolo curdo

Manifestazione contro l’intervento militare della Turchia domani alle 17 sul Molo Pertini a Marina di Carrara


giovedì, 17 ottobre 2019, 19:17

È giunto al termine il progetto Barrier Free

È giunto al termine il progetto Barrier Free con la presentazione del logo che verrà consegnato alle attività commerciali carraresi che si doteranno di pedane per garantire l'accessibilità alle persone con disabilità motoria


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 17 ottobre 2019, 19:10

Palo della luce piegato in due da mesi in via Cavaiola

Palo della luce piegato in due da mesi in via Cavaiola: Baruzzo di FdI segnala l’incuria dell’amministrazione


mercoledì, 16 ottobre 2019, 19:28

Libri della biblioteca di Massa nel degrado: la critica di Benedetti

Logico che Benedetti non ci stia ad ascoltare le accuse rivolte all’attuale amministrazione dal consigliere piddino Stefano Alberti in merito alla responsabilità della giunta Persiani sui libri abbandonati e ora ormai destinati al macero


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 16 ottobre 2019, 15:52

Crac nella lista civica Persiani Sindaco: il consigliere Antonio Cofrancesco se ne va ed entra nel gruppo misto

Improvvisa e inaspettata: così il sindaco di Massa Francesco Persiani ha definito la decisione del consigliere della sua stessa lista civica, Antonio Cofrancesco, di lasciare il gruppo di maggioranza e passare nel gruppo misto


mercoledì, 16 ottobre 2019, 15:46

IMM, bilancio in perdita di 850 mila euro annui, ma in commissione l’assessore alle partecipate Martinelli dà risposte vaghe e confuse: la critica di Bernardi

Nessuna risposta ai molti quesiti posti su la partecipata del comune e, in parte assai minore, della Regione, IMM. Nessuna risposta in consiglio comunale, nessuna risposta neppure nella commissione specifica sull’argomento che si è tenuta ieri. A dirlo è il consigliere dell’opposizione, Massimiliano Bernardi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara