massautosin
massauto

Anno 1°

venerdì, 18 ottobre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Lazzoni: “Completamente estranei agli eventuali accordi economici tra Accademia di Belle Arti e Associazione Via della Seta”

venerdì, 20 settembre 2019, 09:04

La scoperta, ieri mattina, della pubblicazione sul quotidiano Il Tirreno di una  mail privata, scambiata tra il rettore dell’Università  per Stranieri di Siena di Siena Pietro Castaldi e il direttore dell’Accademia di Belle Arti di Carrara, Luciano Massari, ha colto di sorpresa il team di Casa Betania che ha voluto ribadire in maniera forte e chiara la sua totale estraneità alla vicenda degli accordi  commerciali particolari intercorsi tra l’Accademia e il mediatore cinese presidente dell’Associazione Via della seta. Ecco il testo del comunicato che Bruno Lazzoni, presidente di Casa Betania, ha reso pubblico:

“La Cooperativa CASA DI BETANIA SERVIZI, ente convenzionato e riconosciuto dall’Università per Stranieri di Siena,  è totalmente estranea al contenuto di eventuali accordi economici tra l'Accademia delle Belle Arti di Carrarae l'Associazione "La Via della seta".

La Cooperativa gestisce da due anni anche un Centro Linguistico per insegnamento di italiano per stranieri in convenzione con Università per Stranieri di Siena rappresentanfo di fatto l'Unistrasi nel territorio : dopo un processo di qualifica, siamo stati riconosciuti come sede qualificata sia per erogare corsi di italiano agli allievi stranieri (CILS Certificazione di Italiano come Lingua Straniera); corsi per formare e abilitare insegnanti all'insegnamento di italiano a stranieri (DITALS); sede certificata di esami sia CILS, sia DITALS.

Parallelamente esiste un accordo/convenzione fra la Accademia e Unistrasi nel quale si specifica che gli studenti stranieri che arrivano nel territorio perchè si iscrivono a UNISTRASI, per abilitarsi alla conoscenza della lingua italiana e poter poi iscriversi e frequentare corsi universitari in Italia, frequentano i corsi CILS per italiano L2 (seconda lingua) presso le nostre sedi (come espressamente indicato nella convenzione in quanto sede abilitata sotto l'egida UNISTRASI) dove sostengono anche gli esami. In particolare per gli studenti cinesi che col progetto ministeriale Tourandot si iscrivono alla Accademia, nel momento in cui opzionassero per frequentare i corsi direttamente la sede accademica di Carrara, devono seguire corsi di italiano L2 presso Casa Betania, unico ente abilitato da Unistrasi ed in generale in zona, a erogare corsi e certificati di lingua riconosciuti dal protocollo europeo  QCER.

L'iscrizione universitaria dei ragazzi e ragazze cinesi avviene  attraverso agenzie cinesi e scelgono l'università che vorranno frequentare; ma il corso di italiano, propedeutico all'iscrizione, puo' avvenire solo scegliendo una delle  sedi indicate dalle 4 e uniche università: Università per Stranieri di Siena, Università per Stranieri di Perugia, Ca' Foscari di Venezia, Università Roma Tre e gli enti a loro convenzionati.

Quest'estate è stato richiesto un preventivo per la realizzazione di corsi di italiano da parte dell'associazione Via della Seta a noi indirizzata dall'accademia stessa e non ricercata o per altre tipologie di accordi che non esistono né  con loro né  con alcun altro broker: immediatamente e prima di rispondere a richiesta ci siamo rivolti a UNISTRASI per sapere se in virtù della convenzione in essere con loro e/o in base a quella fra loro e l'Accademia, avessimo potuto erogare il servizio richiesto visto che la comunicazione non era arrivata tramite loro, more solitu, ma tramite la Accademia. Una volta chiarito che ciò non poteva riguardare gli studenti Turandot e Marco Polo, abbiamo reindirizzato il broker cinese direttamente all’Università di Siena. Invece per quanto riguarda i corsi estivi settoriali L2 (cioè corsi di italiano L2 con linguaggio direttamente correlato alle parole e termini specifici dei corsi accademici) non abbiamo avuto più alcuna richiesta.

La posizione della Cooperativa Casa di Betania Servizi è quindi di estremo rispetto dei termini e patti, nonché chiarezza e trasparenza delle comunicazioni sia con Unistrasi sia con l'Accademia.

Confidiamo che questo comunicato contribuisca a chiarire la nostra posizione e il nostro scopo che è quello di far crescere l'offerta formativa e la presenza di questi studenti, quasi un centinaio nel nostro territorio non solo quando si iscrivono e frequentano la Accademia, ma anche nel precedente anno propedeutico in cui si formano all'apprendimento o perfezionamento della lingua italiana, invece di soggiornare in altre città.

Con questo spirito di servizio ci siamo impegnati in questi due anni, immaginando ciò anche come fonte di opportunità e di crescita per tutto il nostro territorio.

Ing. Bruno Lazzoni

Presidente CDA

COOP Casa di Betania Servizi”


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


giovedì, 17 ottobre 2019, 20:27

Il Psi a fianco del popolo curdo

Manifestazione contro l’intervento militare della Turchia domani alle 17 sul Molo Pertini a Marina di Carrara


giovedì, 17 ottobre 2019, 19:17

È giunto al termine il progetto Barrier Free

È giunto al termine il progetto Barrier Free con la presentazione del logo che verrà consegnato alle attività commerciali carraresi che si doteranno di pedane per garantire l'accessibilità alle persone con disabilità motoria


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 17 ottobre 2019, 19:10

Palo della luce piegato in due da mesi in via Cavaiola

Palo della luce piegato in due da mesi in via Cavaiola: Baruzzo di FdI segnala l’incuria dell’amministrazione


mercoledì, 16 ottobre 2019, 19:28

Libri della biblioteca di Massa nel degrado: la critica di Benedetti

Logico che Benedetti non ci stia ad ascoltare le accuse rivolte all’attuale amministrazione dal consigliere piddino Stefano Alberti in merito alla responsabilità della giunta Persiani sui libri abbandonati e ora ormai destinati al macero


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 16 ottobre 2019, 15:52

Crac nella lista civica Persiani Sindaco: il consigliere Antonio Cofrancesco se ne va ed entra nel gruppo misto

Improvvisa e inaspettata: così il sindaco di Massa Francesco Persiani ha definito la decisione del consigliere della sua stessa lista civica, Antonio Cofrancesco, di lasciare il gruppo di maggioranza e passare nel gruppo misto


mercoledì, 16 ottobre 2019, 15:46

IMM, bilancio in perdita di 850 mila euro annui, ma in commissione l’assessore alle partecipate Martinelli dà risposte vaghe e confuse: la critica di Bernardi

Nessuna risposta ai molti quesiti posti su la partecipata del comune e, in parte assai minore, della Regione, IMM. Nessuna risposta in consiglio comunale, nessuna risposta neppure nella commissione specifica sull’argomento che si è tenuta ieri. A dirlo è il consigliere dell’opposizione, Massimiliano Bernardi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara