massautosin
massauto

Anno 1°

giovedì, 4 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Benedetti: “Bugie e offese contro la sua stessa maggioranza da parte della consigliera Dei”

venerdì, 11 ottobre 2019, 10:39

Avrebbero causato un danno all’immagine dell’amministrazione, della presidenza del consiglio comunale e dei consiglieri di maggioranza gli attacchi ripetuti della consigliera di Forza Italia Roberta Dei sulla sua presupposta esclusione dalle commissioni consigliari per motivi di discriminazioni sessiste. La Dei, che ha richiesto pareri a sostegno delle sue argomentazioni, si sarebbe quindi rivelata, per la maggioranza di centro destra massese, una sorta di serpe in seno. Tra i bersagli della Dei, anche il presidente del consiglio comunale Stefano Benedetti, che è anche suo compagno di partito e che ha deciso di intervenire per confutare le accuse della Dei, da lui definite assolutamente false.

“La Consigliera Dei ha scritto pubblicamente cose che non corrispondevano alla realtà, attaccato  e offeso senza scrupoli i consiglieri ed il sottoscritto, tacciandolo di essere un maschilista, sessista e sovranista e nel merito, sto valutando di presentare alla Procura della Repubblica una denuncia-querela con richiesta di risarcimento dei danni subiti, sia da parte della Presidenza del Consiglio, che personalmente. Gli eventuali danni riconosciuti saranno devoluti ai Settore Sociale del Comune di Massa.” . Benedetti ha portato a suo sostegno i pareri della Prefettura, del dirigente Dalle Lucche e del segretario Cuccolini, nei quali  sarebbe  evidente la buona fede di tutti coloro che hanno operato nel’ iter di inserimento della Dei nelle commissioni. “ I gruppi consiliari si sono riuniti – ha spiegato Benedetti -  ed hanno avviato un confronto per il rimpasto delle stesse, confronto politico, basato anche sulle professionalità, conoscenze e capacità dei consiglieri, ritenendo adeguato l’inserimento del consigliere Acerbo nella commissione Ambiente, poiché nella stessa si stanno discutendo tematiche delicate ed importanti che richiedono esperienza e conoscenza dei vari argomenti affrontati. Per quanto riguarda la Sanità e Sociale, commissione richiesta personalmente  dalla consigliera, rendo noto che essendo la stessa già  formata da 10 consiglieri comunali, non era possibile effettuare un nuovo inserimento, salvo che qualcuno si fosse dimesso , ma nessuno dei consiglieri ha accettato di dimettersi a favore della consigliera Dei.” Benedetti ha  espresso l’auspicio che ci possa essere una riappacificazione con la Dei ricordando che la sua permanenza nella maggioranza sarà sottoposta al suo adeguamento al ruolo e alla collaborazione per il bene della comunità. Benedetti ha poi lanciato una frecciata anche al gruppo consiliare dei 5 stelle invitandoli a ridimensionare la propria protesta in difesa della consigliera Dei, dal momento che  lo stesso Vice Prefetto ha chiarito che la scelta delle commissioni riguarda solo gli accordi politici e non le norme del Tuel, e  invitandoli anche ad astenersi dal non partecipare alle commissioni, mettendole in difficoltà, poiché le stesse esistono e lavorano nell’ interesse di tutti.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


giovedì, 4 giugno 2020, 18:45

“Per il rilancio Massa Carrara area di crisi complessa”

Incontro del Pd di Massa Carrara con la sottosegretaria Morani. “Le ricadute delle misure del governo sulle attività produttive”


giovedì, 4 giugno 2020, 10:09

Degrado e sporcizia lungo la via provinciale per Gragnana e a Miseglia: Bernardi chiede un intervento immediato di Nausicaa

Il parcheggio davanti alle case popolari di Gragnana e il marciapiede lungo l’argine del fiume sono invasi da erbacce e rifiuti. La segnalazione, documentata da immagini, è stata fatta da alcuni residenti della zona e riportata dal consigliere dell’opposizione Massimiliano Bernardi che ha colto l’occasione per criticare le scelte operate...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 4 giugno 2020, 10:02

Il sindaco doveva trovare un accordo con la Regione per il ponte di Avenza: anche Martisca di Forza Italia Giovani critica la scelta di De Pasquale

Non si è esposto in maniera più incisiva nei confronti della Regione e non ha impedito che i lavori sul ponte di Avenza partano il 15 giugno: sono queste le considerazioni da cui è partito il presidente di Forza Italia Giovani Lucian Martisca


mercoledì, 3 giugno 2020, 17:52

Spaccatura interna ai 5 stelle sui lavori al ponte di Avenza secondo la Lega

Sarebbe la cartina di Tornasole che ha messo in evidenza un cedimento nella coesione titanica dei 5 stelle, la storia dei lavori sul ponte di via Giovan Pietro ad Avenza, almeno nella lettura critica che ne ha fatto la Lega


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 2 giugno 2020, 10:45

Chiome stentate e foglie gialle, Bruschi (FI): “Tragicomico il palmeto lungo Viale Colombo”

Non c’è pace per le povere palme washingtonia volute con tutte le forze dall’assessore ali lavori pubblici Andrea Raggi al posto degli storici pini che delimitavano viale Colombo a Marina


martedì, 2 giugno 2020, 08:15

M5S Carrara fa chiarezza sugli interventi al ponte ad Avenza

Il movimento 5 stelle tramite il suo ufficio stampa, ha fatto pervenire un comunicato in risposta alle recenti affermazioni di due componenti dell’opposizione, hanno denunciato i ritardi nell’inizio lavori peri i lavori di adeguamento del ponte sul Carrione presso Avenza:


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara