massautosin
massauto

Anno 1°

giovedì, 17 ottobre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Il sindaco scrive a Regione e Azienda Sanitaria: "Carrara non può e non vuole più attendere"

giovedì, 10 ottobre 2019, 18:05

Il sindaco di Carrara Francesco De Pasquale ha scritto oggi una lettera al Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, all'assessore alla Sanità Stefania Saccardi e al direttore generale del azienda Usl Toscana Nord Ovest  Maria Letizia Casani in merito al futuro dei servizi ospedalieri attualmente ospitati al Centro Polispecialistico Achille Sicari.  

Il primo cittadino ha ribadito che la necessità dell'adeguamento sismico dell'ex Monoblocco deve diventare un'occasione per potenziarlo: «Dobbiamo valutare ogni possibile soluzione, non sulla base del mantenimento della situazione attuale, ma nell'ottica di una prospettiva futura che garantisca alla città di Carrara (ma non solo) una sanità di qualità in un presidio ospedaliero complementare all'Ospedale delle Apuane».

De Pasquale ha chiesto con forza la consegna, in tempi brevi, dello studio tecnico sulle alternative progettuali che venerdì scorso l'assessore Saccardi ha dato mandato all'azienda sanitaria di realizzare, tramite affidamento esterno.
«Sono convinto che lo studio tecnico sulle alternative progettuali sia indispensabile a individuare la soluzione che garantisca maggiormente il potenziamento dei servizi ospedalieri del Centro Achille Sicari: per questo ho chiesto che nello strumento venga contemplata la "terza via", ovvero l'ipotesi di costruire un nuovo polo chirurgico, adiacente all'attuale Monoblocco, dove trasferire l'attività della day surgery e dell'oculistica. In questo caso dovrebbe essere studiata l'opzione di adeguare non più tutto il Monoblocco ma solo i primi piani, a seconda della necessità degli spazi. Così, ad esempio, si "salverebbero" anche gli interventi che stanno per partire per ospitare la risonanza magnetica. Lo studio dovrà anche indicare nero su bianco dove saranno collocati i servizi negli spazi oggetto di intervento nel caso in cui si optasse per l'adeguamento, proprio per assicurarne la permanenza in città e dovrà precisare la distribuzione e il dimensionamento delle superfici nel caso in cui si puntasse sul nuovo edificio, per allontanare lo spettro di un impoverimento dell'offerta di livello ospedaliero» ha scritto De Pasquale.

Il primo cittadino è tornato inoltre a dare voce ai timori degli abitanti di Carrara, «una città dove la fiducia nei confronti dell'azienda sanitaria e della Regione è stata provata da vicende quali il buco di bilancio della vecchia Asl, accordi non mantenuti e opere infinite (come la Rsa di Fossone iniziata nel 1999 e non ancora ultimata) ma anche dallo "scippo" del Punto Nascite e dell'Ospedale. L'intervento sul Centro Polispecialistico viene visto come l'ennesimo capitolo di questa triste storia ma – ha precisato De Pasquale -  contro l'eventuale ennesima beffa sulla sanità i carraresi, e la mia amministrazione, sono sicuramente pronti a dare battaglia in tutti i modi».
Il sindaco ha concluso sollecitando da parte del governatore, dell'assessore regionale e dell'azienda sanitaria «atti concreti, stanziamenti di fondi importanti e risposte chiare: la città di Carrara e la sua amministrazione non possono e non vogliono più attendere».  


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


giovedì, 17 ottobre 2019, 20:27

Il Psi a fianco del popolo curdo

Manifestazione contro l’intervento militare della Turchia domani alle 17 sul Molo Pertini a Marina di Carrara


giovedì, 17 ottobre 2019, 19:17

È giunto al termine il progetto Barrier Free

È giunto al termine il progetto Barrier Free con la presentazione del logo che verrà consegnato alle attività commerciali carraresi che si doteranno di pedane per garantire l'accessibilità alle persone con disabilità motoria


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 17 ottobre 2019, 19:10

Palo della luce piegato in due da mesi in via Cavaiola

Palo della luce piegato in due da mesi in via Cavaiola: Baruzzo di FdI segnala l’incuria dell’amministrazione


mercoledì, 16 ottobre 2019, 19:28

Libri della biblioteca di Massa nel degrado: la critica di Benedetti

Logico che Benedetti non ci stia ad ascoltare le accuse rivolte all’attuale amministrazione dal consigliere piddino Stefano Alberti in merito alla responsabilità della giunta Persiani sui libri abbandonati e ora ormai destinati al macero


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 16 ottobre 2019, 15:52

Crac nella lista civica Persiani Sindaco: il consigliere Antonio Cofrancesco se ne va ed entra nel gruppo misto

Improvvisa e inaspettata: così il sindaco di Massa Francesco Persiani ha definito la decisione del consigliere della sua stessa lista civica, Antonio Cofrancesco, di lasciare il gruppo di maggioranza e passare nel gruppo misto


mercoledì, 16 ottobre 2019, 15:46

IMM, bilancio in perdita di 850 mila euro annui, ma in commissione l’assessore alle partecipate Martinelli dà risposte vaghe e confuse: la critica di Bernardi

Nessuna risposta ai molti quesiti posti su la partecipata del comune e, in parte assai minore, della Regione, IMM. Nessuna risposta in consiglio comunale, nessuna risposta neppure nella commissione specifica sull’argomento che si è tenuta ieri. A dirlo è il consigliere dell’opposizione, Massimiliano Bernardi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara