massautosin
massauto

Anno 1°

giovedì, 17 ottobre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

“Rudere invaso da acqua stagnante”: Frediani (FdI) segnala pericolo

mercoledì, 9 ottobre 2019, 15:16

Del glorioso Hotel Mediterraneo sono rimaste solo le fondamenta, in un’attesa, ormai senza termine, di un progetto di riqualificazione dell’area. Erano una tappa fissa dei Degrado tour che Assemblea Permanente organizzava prima del cambio politico alla guida della città e che, da quel cambio, tuttavia, sono spariti nonostante  che i problemi evidenziati da  quei tour ,siano ancora e ancor di più presenti. Insomma: anni di abbandono per gli ultimi ruderi dell’hotel Mediterraneo che, puntualmente, con l’inizio dell’autunno, si trasformano in acquitrini infestati da insetti, alghe, muffe e batteri. L’ultima denuncia arriva da Nicola Frediani del direttivo del coordinamento comunale di Fratelli d’Italia e in essa si parla di “ grave pericolo per la salute pubblica costituito dall'area urbana e centralissima dell' ex hotel Mediterraneo a Marina di Carrara, lasciata da anni a marcire a se stessa.”. Secondo quanto riferito da Frediani l’acqua stagnante che ha invaso per intero il rudere  nella parte che doveva essere usata come parcheggio, si è imputridita diventando un bacino naturale di agenti infestanti patogeni per la salute dei cittadini.

“Il rischio principale – ha spiegato Frediani -  è costituito dalla possibile diffusione del "batterio della legionella"  con relativo pericolo di sviluppo di malattie polmonari gravi, e finanche mortali, fra i cittadini. La legionella aggredisce i polmoni  attraverso l’inalazione di micro goccioline di acqua infetta che si trovano in presenza di normale e naturale processo di evaporazione.”. Il coordinamento di FdI ha quindi avanzato una richiesta al sindaco De Pasquale affinchè metta in atto tutte le procedure necessarie a tutela della salute pubblica, riservandosi, in caso di non intervento sul sito dell’ex Mediterraneo, di  fare un esposto alla Procura della Repubblica di Massa Carrara  per violazione delle norme igienico-sanitarie che garantiscono la tutela minima dell’ambiente in un paese civile.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


giovedì, 17 ottobre 2019, 20:27

Il Psi a fianco del popolo curdo

Manifestazione contro l’intervento militare della Turchia domani alle 17 sul Molo Pertini a Marina di Carrara


giovedì, 17 ottobre 2019, 19:17

È giunto al termine il progetto Barrier Free

È giunto al termine il progetto Barrier Free con la presentazione del logo che verrà consegnato alle attività commerciali carraresi che si doteranno di pedane per garantire l'accessibilità alle persone con disabilità motoria


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 17 ottobre 2019, 19:10

Palo della luce piegato in due da mesi in via Cavaiola

Palo della luce piegato in due da mesi in via Cavaiola: Baruzzo di FdI segnala l’incuria dell’amministrazione


mercoledì, 16 ottobre 2019, 19:28

Libri della biblioteca di Massa nel degrado: la critica di Benedetti

Logico che Benedetti non ci stia ad ascoltare le accuse rivolte all’attuale amministrazione dal consigliere piddino Stefano Alberti in merito alla responsabilità della giunta Persiani sui libri abbandonati e ora ormai destinati al macero


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 16 ottobre 2019, 15:52

Crac nella lista civica Persiani Sindaco: il consigliere Antonio Cofrancesco se ne va ed entra nel gruppo misto

Improvvisa e inaspettata: così il sindaco di Massa Francesco Persiani ha definito la decisione del consigliere della sua stessa lista civica, Antonio Cofrancesco, di lasciare il gruppo di maggioranza e passare nel gruppo misto


mercoledì, 16 ottobre 2019, 15:46

IMM, bilancio in perdita di 850 mila euro annui, ma in commissione l’assessore alle partecipate Martinelli dà risposte vaghe e confuse: la critica di Bernardi

Nessuna risposta ai molti quesiti posti su la partecipata del comune e, in parte assai minore, della Regione, IMM. Nessuna risposta in consiglio comunale, nessuna risposta neppure nella commissione specifica sull’argomento che si è tenuta ieri. A dirlo è il consigliere dell’opposizione, Massimiliano Bernardi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara