massautosin
massauto

Anno 1°

domenica, 5 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Ex Monoblocco di Carrara, Marchetti e Lapucci (FI): "Teatrino indecoroso e spesa pubblica impazzita. Manca chiarezza"

venerdì, 8 novembre 2019, 14:59

«Sull’ex Monoblocco di Carrara e il suo futuro un teatrino indecoroso in cui da un lato il Comune appare privo di intenti ed indirizzi certi, dall’altro la Regione continua a spendere soldi su soldi per non arrivare mai ad avere una struttura adeguata. Il tutto a fronte di una problematicità sismica nota fin dal 2009 quando sarebbero stati sufficienti circa 750mila euro per sanare la situazione. Tutto questo è inaccettabile, la città deve ottenere chiarezza»: a partire alla carica è Forza Italia, per bocca del suo consigliere comunale a Carrara Lorenzo Lapucci e del capogruppo in consiglio regionale Maurizio Marchetti.

Nel mirino indirizzi e costi. Su questi ultimi Marchetti aveva già depositato nel settembre scorso un’interrogazione: «Sto aspettando risposta da parte della giunta su questo incredibile balletto di interventi, in un susseguirsi di investimenti che perseguono a parole la sicurezza e l’adeguamento impiantistico degli edifici, però poi nei fatti – spiega – non arriva mai a dama. Tanto c’è sempre una successiva scadenza elettorale a ridosso della quale promettere qualcos’altro…».

Con Lapucci il rialzo: «Sulla sanità a Carrara, e nell’intera zona della ex Asl 1 andata al crac contabile nel 2012, il Pd ha molto di che farsi perdonare. Non si capisce perché – incalzano i due azzurri – ora si voglia programmare un investimento milionario per non raggiungere il risultato di un edificio in perfetta efficienza sotto il profilo della statiticità, della sicurezza sismica, dell’impiantistica».

«Per di più – aggiunge Lapucci – il Comune qui pare davvero brancolare nel buio. Privo di visione prospettica sulla questione è andato avanti per annunci e retromarce lasciandosi trascinare, e con lui la città intera, da Regione e Asl. Ora decanta come successo quella che di fatto è una situazione di resa con cui si andranno a disperdere, per non dire a sprecare, altri denari pubblici».

Forza Italia chiede certezze e soprattutto carte e conti: «Finora ci sono solo parole – sottolineano Marchetti e Lapucci – e anche abbastanza in libertà, ci pare. La verità è che la perizia realizzata dallo Studio Speri di Roma nel 2009 indicava prescrizioni per rimettere a norma l’edificio con spesa irrisoria, se guardata col senno del poi: 750mila euro di costi vivi più altri oneri accessori. Si sarebbe andati sul milione. Non lo si fece. Si preferì andare a ristrutturare, nel 2017, con una spesa di circa 3 milioni di euro che certo, assicurò a chi di dovere la passerella in grande spolvero dei politici di turno e dei vertici sanitari al momento del taglio del nastro. Poi l’annuncio di demolizione, ora quello di nuova ristrutturazione… insomma – concludono Marchetti e Lapucci – poche idee ma ben confuse. Anche basta».


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


domenica, 5 luglio 2020, 09:13

Solidarietà di Baruzzo (FdI) ai rappresentanti della Lega derisi per la protesta contro il governo in piazza Alberica

Era a Roma, Lorenzo Baruzzo, coordinatore comunale di Fratelli d’Italia, per partecipare alla manifestazione di protesta del centro destra contro il governo Conte insieme alla leader del suo partito, Giorgia Meloni, ma ha saputo dell’attacco verbale ai rappresentanti della Lega avvenuto a Carrara e ha voluto testimoniare loro la sua...


sabato, 4 luglio 2020, 20:53

La Barcolana della Solidarietà, l’idea per ampliare l’offerta turistica del territorio

Un’iniziativa ideata dai membri di FI Massa e della società civile,che consiste nel far visitare la costa del territorio su imbarcazione e che ha l’intento di diventare non solo un’aggiunta all’offerta turistica, ma anche un ringraziamento a chi ha lavorato per il bene pubblico durante l’amergenza coronavirus


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 4 luglio 2020, 17:45

Cisl su vicenda Nausicaa: "È il momento di fare chiarezza"

Alessio Menconi e Simone Pialli rispettivamente segretari provinciali della FP Cgil e della Fisascat Cisl per la provincia di Massa e Carrara, assieme alle loro delegate, sono totalmente in disaccordo con la ricostruzione fatta dal presidente di Nausicaa, Luca Cimino, in merito alle ultime vicende dei centri estivi


sabato, 4 luglio 2020, 15:38

Infermiere "ribelle" multato, la Uil: "Accolte memorie difensive, ora cambiamo regolamento"

A parlare è il segretario della Uil Fpl, Claudio Salvadori, che entra nel merito della decisione della commissione disciplinare rilasciata il 2 luglio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 4 luglio 2020, 15:35

M5S: "Compatti nel dare alla città strumenti importanti"

Così il Movimento Cinque Stelle di Carrara interviene rispondendo ai continui attacchi dell'opposizione specie in merito ai bacini estrattivi


sabato, 4 luglio 2020, 08:43

Controlli alla spiaggia libera della Fossa Maestra solo nel week-end: Lega critica

Il travagliato regolamento per le spiagge libere nel rispetto delle misure anticovid funziona solo nei fine settimana. Nei giorni feriali non ci sono controlli di sorta ed ogni utente è libero di comportarsi come vuole


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara