massautosin
massauto

Anno 1°

venerdì, 17 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

3,5 milioni di euro per la nuova Giromini, Raggi: «Il più grande investimento dopo la Strada dei Marmi

giovedì, 16 gennaio 2020, 19:15

Secondo il crono programma attualmente a disposizione, le porte della primaria Giromini torneranno a spalancarsi agli alunni a settembre 2022. Questo a seguito di un intervento da 3,5 milioni di euro finanziato con mutuo che garantirà l’adeguamento alla normativa vigente dell’intero edificio.

«Si tratta dell’investimento più importante voluto dall’amministrazione comunale dai tempi della Strada dei Marmi. Con questo atto abbiamo confermato quanto abbiamo detto fin dai tempi della campagna elettorale e cioè che la sicurezza degli edifici scolastici è una delle nostre priorità» ha esordito l’assessore ai Lavori Pubblici Andrea Raggi in occasione della presentazione del progetto della Giromini che si è tenuta giovedì pomeriggio.
B.F. Progetti Studio Associato, incaricato della progettazione, ha consegnato a novembre il progetto definitivo che è stato approvato dalla giunta e presenterà entro il mese di febbraio quello esecutivo. Subito dopo scatteranno le procedure di gara che richiederanno dai 3 ai 6 mesi di tempo per arrivare a conclusione, visto l’importo ingente dei lavori. Se non ci saranno complicazioni, il cantiere della Giromini si dovrebbe aprire in autunno e snodarsi per una durata totale di 20 mesi.

I lavori prevedono l’adeguamento della parte storica e della parte più recente dell’edificio e il totale rifacimento della zona di collegamento tra le due parti.  Questo permetterà alla scuola di avere a disposizione 10 aule in più rispetto al vecchio assetto: la Giromini potrà accogliere oltre 200 alunni in 13 aule e potrà disporre inoltre di 5 aule specialistiche (informatica, arte e 3 polifunzionali), una aula multifunzione da 70 metri quadri (utilizzabile come palestra) e una mensa in grado di ospitare contemporaneamente 150 studenti.

Al termine dell’intervento inoltre l’edificio sarà completamente accessibile ai disabili e “N-Zeb”, acronimo di Nearly Zero Energy Building, ovvero con un consumo energetico quasi pari a zero. Questo grazie all’installazione sul tetto di pannelli fotovoltaici di ultima generazione, alla realizzazione su tutta la perimetratura di un cappotto energetico e all’installazione di nuovi infissi e di un nuovo impianto termico.  «L’impatto ambientale della scuola sarà notevolmente abbattuto, cosa che ci ha permesso di accedere a un contributo di oltre 700mila euro da parte di Gse, il Gestore dei servizi energetici» ha spiegato ancora Raggi.

«La Giromini è il perno del nostro progetto di rinnovamento delle scuole del litorale. Con questo intervento, ambizioso e lungimirante, riusciremo a centrare diversi risultati importanti: i nostri impegni sul fronte della sicurezza, il recupero del patrimonio storico e la tutela dell’ambiente. Questa scuola, la più antica di Marina di Carrara, sarà uno dei fiori all’occhiello del nostro mandato e non a caso, per realizzarla, ci siamo impegnati con il più grande investimento mai realizzato dai tempi della Strada dei Marmi» ha concluso l’assessore ai Lavori Pubblici.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


venerdì, 17 gennaio 2020, 19:19

La vera storia della scuola Giromini , e dei “deliri” dell’assessore Raggi secondo il consigliere Bernardi

Una successione di annunci altisonanti e smentite clamorose, oltre che di figuracce plateali, sarebbe la storia degli interventi sulla scuola elementare Giromini di Marina e, in generale, la storia di tutti i promessi interventi di messa in sicurezza delle scuole comunali nella gestione dell’assessore ai lavori pubblici Andrea Raggi, secondo...


venerdì, 17 gennaio 2020, 19:07

Il comune di Massa ha ottenuto la capienza massima per il palazzetto dello sport

Il palazzetto dello sport potrà ospitare il pubblico nella sua capienza massima. Questa mattina si è riunita la Commissione di vigilanza pubblico spettacolo per valutare la situazione dell’impianto sportivo di via Oliveti e l’organismo ha espresso parere favorevole alla riapertura totale


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 17 gennaio 2020, 19:02

Garante dei diritti delle persone con disabilità: approvata mozione unanime

Il consiglio comunale, all’unanimità, ha approvato la mozione per istituire il Garante dei diritti delle persone con disabilità, una figura che promuova l’esercizio dei diritti e delle opportunità di partecipazione alla vita civile e di fruizione dei servizi comunali in favore delle persone portatrici di disabilità


venerdì, 17 gennaio 2020, 18:56

Parcheggi a pagamento a Marina: il no deciso della Lega

No su tutta la linea, da parte del coordinamento comunale della Lega, ai parcheggi a pagamento a Marina di Carrara: “Crea disagi per i residenti, per i commercianti e per i turisti"


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 17 gennaio 2020, 18:50

Più telecamere, task-force antidegrado operativa e controllo del vicinato: le richieste di FdI al sindaco De Pasquale

Il dato, emerso dall'analisi del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto di Massa Carrara, Paolo d'Attilio, che conferma una diminuzione degli atti delittuosi nel comune di Carrara è stato applaudito dal coordinamento comunale di Fratelli d’Italia 


giovedì, 16 gennaio 2020, 19:30

Biblioteca senza personale, servizio inadeguato: Bernardi chiede intervento immediato per nuove assunzioni

Alcuni dipendenti storici della Biblioteca comunale di Carrara sono andati in pensione ma non sono stati sostituiti con nuove leve che avrebbero garantito la buona continuità dei servizi e quindi, da qualche mese la biblioteca civica si trova in grave difficoltà ed impossibilitata a dare tutti i servizi finora erogati...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara