massautosin
massauto

Anno 1°

sabato, 28 marzo 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Intitolazione di una strada a Norma Cossetto: FdI ringrazia il consigliere Lapucci

martedì, 18 febbraio 2020, 19:59

La proposta di intitolare una strada, una piazza un giardino o un luogo di rilievo a Norma Cossetto, martire istriana delle foibe, partita dal coordinamento comunale di Fratelli d’Italia, è diventata una mozione che il consigIiere di Forza Italia, Lorenzo Lapucci, presenterà nel prossimo consiglio comunale affinché venga discussa.

Lorenzo Baruzzo, coordinatore comunale di FdI, ha voluto ringraziare pubblicamente Lapucci per la scelta di appoggiare la richiesta: “ Il coordinamento comunale Fratelli d’Italia ringrazia il consigliere Lapucci e si augura che la mozione venga votata all’unanimità, come fu per la precedente mozione , presentata dallo stesso Lapucci, che condannava tutti i totalitarismi, compreso quello dei comunisti titini le cui azioni criminali sono state recentemente giustificate da ANPI e Rifondazione comunista. Va ricordato che furono i partigiani titini a seviziare, violentare e infoibare Norma Cossetto, diventata il simbolo delle violenze subite dei nostri connazionali in terra giuliano dalmata ed istriana solo per il fatto di essere italiani. Se potremmo aspettarci il voto contrario di certa sinistra postcomunista, auspichiamo il voto favorevole della maggioranza grillina, anche in considerazione del fatto che il sindaco De Pasquale, in occasione della giornata del ricordo del foibe, ha fatto sue le parole del presidente Mattarella, condannando la violenza comunista e ricordando le migliaia dei nostri connazionali assassinati dai partigiani o costretti alla fuga e all’esilio dalla loro terra natia. Se così non fosse, saremo costretti a domandarci con quale faccia il sindaco De Pasquale, potrebbe presentarsi il prossimo anno, il 10 febbraio a proferire belle parole dinanzi agli esuli , ai loro familiari, ai familiari delle vittime, dinanzi alle altre autorità civili e militari , al Prefetto e soprattutto dinanzi ai giovani studenti che hanno diritto di conoscere la memoria delle nefandezze compiute dal regime comunista slavo, tenute nascoste per anni e per motivi ideologici di una parte della sinistra.”

Baruzzo non ha rinunciato a lanciare ancora una frecciata sulla recente intitolazione di una strada al grande scrittore inglese Charles Dickens: “Non si trovi la scusa di problemi legati alla toponomastica perché se hanno trovato lo spazio per tale Dickens lo possono trovare anche per colei che è il simbolo nazionale de giorno del Ricordo istituito con Legge 92/2004.”.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


sabato, 28 marzo 2020, 18:12

Code troppo lunghe ai supermercati: le proposte di Benedetti per risolvere il problema

Code di due, anche di tre ore per poter entrare all’Esselunga di Viale Roma a Massa. Situazione sostanzialmente identica per tutti gli altri supermercati del territorio fuori dei quali si formano code lunghissime che finiscono per diventare  nuovi assembramenti anche se si cerca di mantenere la distanza di un metro...


sabato, 28 marzo 2020, 14:25

Niente mascherine per gli autisti né sanificazione degli autobus: Benedetti chiama i N.A.S.

Ha atto un esposto in Procura per la condizione ormai estrema della sicurezza per operatori e passeggeri sul trasporto pubblico urbano e lo ha girato al Nucleo Antisofisticazione e Sanità dei carabinieri di Livorno


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 27 marzo 2020, 17:20

Assicurazione Covid-19: la proposta della Lega per tutti i dipendenti comunali e di Nausicaa

Sono quelli, fra i pochi ormai, che hanno continuato a lavorare per garantire i servizi essenziali e le attività ordinarie anche nel drammatico lockdown imposto dalla diffusione dell’epidemia da covid 19: sono i dipendenti comunali e gli operatori di Nausicaa


giovedì, 26 marzo 2020, 20:58

Covid19, De Pasquale: «Sì alle uscite ma solo per i disabili gravi certificati»

Il sindaco Francesco De Pasquale: "Eccoci al momento del nostro aggiornamento quotidiano. Oggi purtroppo abbiamo avuto notizia dall’azienda sanitaria del decesso di un uomo di 87 anni. Ai suoi cari vanno il pensiero e il cordoglio dell’amministrazione e di tutti i nostri concittadini"


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 26 marzo 2020, 18:38

“Dilazionare tasse e tributi locali per andare in aiuto alla crisi economica causata dall’epidemia”: la proposta di Italia Viva Carrara

Sulla questione della scelta di approvare il bilancio in anticipo da parte dell’amministrazione 5 stelle si sono aperte varie polemiche


giovedì, 26 marzo 2020, 18:18

"Finanziamenti regionali fuori luogo": lo sdegno di Fratelli d’Italia

Soldi pubblici sperperati: questo il giudizio di Marina Staccioli e Gianni Martinucci coordinatori  dipartimenti regionali di Fratelli d’Italia e di Lorenzo Baruzzo responsabile del dipartimento sicurezza sugli 80 mila euro del finanziamento  per il consultorio transgender dell’Asl area vasta nord ovest ubicato a Torre del Lago


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara