Anno 1°

martedì, 1 dicembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Appello della Dei a Persiani: "Riaprire le fontane pubbliche"

mercoledì, 25 marzo 2020, 19:12

Vano è stato l'appello della consigliera comunale Roberta Dei al sindaco di Massa, Francesco Persiani, per non chiudere le fontane pubbliche.

La decisione del sindaco è stata presa per evitare assembramenti, ma secondo la Dei, l'acqua è un bene primario e il servizio deve essere garantito.

In altri comuni è stata garantita l'apertura delle fontane grazie ad un servizio di sanificazione. Ne è un esempio il comune di Villafranca Bellesi:

"Noto, con enorme piacere, che un sindaco  come quello di Villafranca Bellesi e il suo assessore Bernardi abbiano garantito che le fontane pubbliche restassero aperte grazie a un  servizio di sanificazione. – ha spiegato la Dei - Questo direi che si chiama "buon governo"  della comunità. Giustamente Bellesi e Bernardi vogliono ridurre l'afflusso verso i supermercati e al contempo fare un'operazione sociale".

Tenere aperte le fontane pubbliche, per la Dei, sarebbe dare un aiuto alle famiglie in difficoltà e alle persone che hanno determinate patologie sanitarie e quindi necessitano di determinati tipi di acqua.

"A questo punto, visto l'esempio costruttivo di Villafranca - continua la Dei - chiedo pubblicamente a Persiani di procedere a organizzare con Asmiu e Lorenzo Porzano una sanificazione quotidiana delle fontane. Riaprirle nel più breve tempo possibile, ispirandosi a quanto Bellesi e Bernardi hanno realizzato in maniera virtuosa, sarebbe il segnale che si possono accettare impulsi positivi anche dall'esterno".

Rossella Barattini


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


martedì, 1 dicembre 2020, 18:21

Si accendono le luminarie con le musiche natalizie trasmesse in filodiffusione

Con l’inizio del mese di dicembre saranno accese l’illuminazione e le decorazioni natalizie in tutta la città accompagnate dalle tradizionali canzoni


martedì, 1 dicembre 2020, 18:18

Giromini, partiti i lavori. Raggi: «Restituiremo a Marina la sua scuola più antica e prestigiosa»

Sono iniziati ufficialmente martedì 24 novembre i lavori di ristrutturazione della scuola Giromini di Marina di Carrara: in questi giorni sono in corso l’allestimento del cantiere e i sopralluoghi propedeutici all’inizio effettivo delle opere


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 1 dicembre 2020, 18:15

Crisi economica, oltre 1,6 milioni di euro ai carraresi in difficoltà

100 mila euro per i buoni spesa alle famiglie in difficoltà e 300 mila euro per il bando a sostegno delle microimprese: con l’approvazione della salvaguardia da parte del consiglio comunale, ieri sera l’amministrazione è andata  a incrementare ulteriormente le risorse a sostegno dei carraresi più colpiti dalla crisi economica...


martedì, 1 dicembre 2020, 13:07

Ada: "Cerchiamo di aiutare gli anziani a sentirsi meno soli: sono i più colpiti dall'emergenza"

Lo sa bene Laura Menconi, presidente dell'Associazione per i diritti degli anziani, Ada, di Carrara e Fosdinovo, che ha dovuto limitare molto le proprie attività in questi mesi a supporto delle persone più fragili


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 30 novembre 2020, 19:31

Cesare Micheloni nuovo responsabile elettorale di Fratelli d’Italia

Oggi arriva per Cesare Micheloni l’incarico di responsabile elettorale da parte del coordinamento comunale di FdI: affiancherà il coordinatore comunale Lorenzo Baruzzo


lunedì, 30 novembre 2020, 19:25

Buoni spesa, stanziati 550 mila euro: “Speriamo di dare a chi è in difficoltà un Natale decoroso”

Oltre mezzo milione di euro per l’assegnazione di buoni pasto alle famiglie carraresi più colpite dalla crisi economica innescata dalla pandemia. Sì perché ai 350.448,74 euro destinati al Comune di Carrara dal governo con il decreto legge Ristori Ter del 23 novembre 2020, l’amministrazione ha potuto aggiungere altri 200 mila...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara