Anno 1°

giovedì, 28 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Stop alla consegna delle mascherine, Persiani: "Troppe polemiche"

domenica, 5 aprile 2020, 17:02

L'amministrazione comunale di Massa, che nei giorni scorsi aveva iniziato un intenso servizio di distribuzione delle mascherine chirurgiche ai cittadini, si vede costretta a non proseguire l'opera. Una decisione, quella del sindaco di Massa Francesco Persiani, presa a malincuore, ma necessaria per garantire il benessere della comunità. 

"A seguito delle polemiche scatenate dal Pd e dalla propria dirigenza locale, le quali hanno generato falsi pericoli e un allarmismo dilagante, si è determinata una fortissima tensione sociale che potrebbe destabilizzare la sicurezza della nostra comunità. - ha annunciato il sindaco - Dal momento in cui non è più possibile prevedere come la situazione possa evolversi, e pertanto garantire una corretta e sicura distribuzione delle mascherine di tipo chirurgico, comunico alla cittadinanza che l'Amministrazione Comunale si vede costretta a non  procedere con le modalità annunciate".

I punti predisposti per la distribuzione delle mascherine, sarebbero stati 17, dislocati su tutto il territorio comunale in modo da evitare spostamenti, con l'assistenza di oltre 50 persone tra volontari di Protezione civile e altri volontari appositamente istruiti e formati.

"L'aver messo in discussione la correttezza di quanto predisposto dall'Amministrazione comunale di concerto con le associazioni di ProCiv al fine iniziare la distribuzione settimanale in modo rispettoso delle prescrizioni di legge e sanitarie i DPI a quella parte della popolazione ancora bisognosa impedisce di poter svolgere questo fondamentale servizio con quella serenità  d'animo e tranquillità indispensabile. - ha spiegato il Sindaco -
Aver anche solo tentato di minare la credibilità di questa operazione, ne ha compromesso in modo irrimediabile la fattibilità".

Il Sindaco Persiani, ha comunque specificato che l'inconveniente non impedirà l'obiettivo, ovvero quello di essere vicini ai concittadini e proteggerne la salute. 

"Certamente la distribuzione subirà, non per colpa nostra, dei rallentamenti - ha ribadito Persiani - ma stiamo studiando soluzioni alternative consci che in una emergenza sanitaria ogni azione anche la più corretta può comportare controindicazioni e quindi non si deve mai smettere di mettersi in discussione. In ogni caso questa stessa forma di distribuzione utilizzata finora dal Comune di Massa viene effettuata da molti altri Comuni: a riprova che non c'era e non c'è nulla di sbagliato."

L'amministrazione continuerà pertanto a consegnare i presidi medici mediante prenotazione al Ccn per le persone anziane o impossibilitate a muoversi e nelle zone di montagna. 

"Solo ed esclusivamente per chi ne ha fatto o ne farà richiesta attiveremo in più giornate una consegna con il sistema drive through, nel più ampio rispetto della sicurezza - spiega il Primo cittadino - Chiedo infine a tutti i cittadini di rimanere uniti, pazientare e avere piena fiducia nelle istituzioni, solo così potremo superare questo situazione d'emergenza".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


mercoledì, 27 gennaio 2021, 19:30

Problemi di parcheggi e segnaletica: i residenti si rivolgono a Daniele Tarantino

Mancanza di parcheggi, di segnaletica adeguata, problemi di viabilità in alcune zone di Massa: i residenti si rivolgono a Daniele Tarantino, responsabile dell’associazione Insieme che raggruppa diversi comitati cittadini


mercoledì, 27 gennaio 2021, 19:26

Barotti: "Il piazzale davanti alla ex colonia Torino sia intitolato a ricordo del genocidio degli ebrei"

Il consigliere Barotti, in occasione della giornata della memoria, propone di intitolare il piazzale antistante alla ex Colonia Torino alle vittime dei lager nazisti e fascisti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 27 gennaio 2021, 19:20

"Erosione stato di emergenza e ancora si pensa di ampliare il porto?"

Così Orietta Colacicco, presidente dei Paladini Apuoversiliesi, discutendo della situazione ambientale della zona di cui l'associazione si occupa


mercoledì, 27 gennaio 2021, 16:33

Bernardi (Alternativa per Carrara): "La casa di riposo Regina Elena non è più in grado di reggere"

Massimiliano Bernardi torna ancora una volta sulla questione inerente alla gestione della casa di riposo Regina Elena: in  un comunicato, denuncia la gestione grillina della struttura per anziani, al centro delle polemiche per alcuni casi di Covid e per problemi legati al personale ivi impiegato


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 27 gennaio 2021, 15:31

Forza Italia Massa chiede uno stop all'ampliamento del porto di Marina di Carrara

Il coordinatore comunale di Forza Italia Massa Domenico Piedimonte ribadisce la posizione contraria del partito all’ampliamento del Porto di Marina di Carrara, sottolineando l’esigenza di convertirlo a favore della nautica da diporto


mercoledì, 27 gennaio 2021, 15:04

De Pasquale: “Sulla gestione delle reliquie solo notizie false. La Lega ha toccato il fondo”

Si apre così la replica indignata del sindaco di Carrara, Francesco De Pasquale in merito alla gestione delle salme sollevata dagli esponenti del Carroccio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara