massautosin
massauto

Anno 1°

domenica, 7 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

“Insensata la chiusura della scuola materna dell’Opa”: la protesta di Sinistra Anticapitalista

venerdì, 22 maggio 2020, 09:35

Una scelta scellerata, priva di senso e degna di un mondo capovolto: così il circolo Sinistra Anticapitalista Massa Carrara ha definito il progetto di chiudere la scuola dell'infanzia  interna all'Opa destinata ai bambini ricoverati e costretti a lunghe degenze.

“L'Opa è un'eccellenza assoluta della sanità toscana – hanno detto da Sinistra Anticapitalista -  un luogo dove si dimostra che il pubblico può funzionare e funziona. Una struttura punto di riferimento, e spesso di gratitudine, per tanti cittadini del territorio apuano e al tempo stesso luogo di approdo, di speranza e di cura da tutto il mondo. A Massa ci sono medici, tecnici e infermieri preparati, personale attento ai pazienti di tutte le età; si cura il cuore mettendoci il cuore anche nei dettagli dei giorni di degenza che in un Ospedale cardiochirurgico possono essere mesi. All'Opa c'è una scuola dell'infanzia e una scuola primaria. I numeri di bambine e bambini che frequentano la scuola sono importanti e sempre in crescita, sia dei bambini delle primarie sia di quelli più piccoli, sotto i 6 anni, della scuola dell'infanzia.”. Per Sinistra Anticapitalista la minacciata chiusura dell’asilo negherebbe ai bambini più piccoli un diritto importante e la possibilità di fruire un ritorno alla vita, alla socialità, ad uno spazio liberato dal lettino delle cure per una parte importante della giornata.

“L'insegnante di una scuola dell'infanzia è sempre più di un docente. – hanno continuato da Sinistra Anticapitalista -  In questo ospedale più che mai. Mentre l'emergenza Covid-19 mostra al mondo intero che bisogna ricostruire le priorità, mettere le persone al centro di tutto, potenziando la sanità ma anche il futuro di tutti noi attraverso la scuola, l'università, la ricerca, nel mondo capovolto delle priorità capitaliste, si tagliano le classi, il MIUR e tutto il governo impongono tagli rilevanti, sulla base di freddi indici di denatalità per i quali servirebbero meno classi, mentre nel mondo reale è evidente che, al contrario, ne servano di più ma con meno bambini, per consentire di studiare, meglio e in sicurezza anche dal punto di vista dei rischi di contagio.In questo scenario, l'ufficio scolastico regionale minaccia la chiusura della scuola dell'infanzia. Sinistra Anticapitalista non ritiene che debba essere tenuta aperta una scuola per chiuderne un'altra. Anche per questo siamo fermamente contrari all'intenzione annunciata di procedere, in Toscana e in particolare nella nostra provincia, a tagli insostenibili degli organici docenti: riteniamo, al contrario, la necessità di investire nelle scuole di ogni ordine e grado, iniziando con l'impegno per i soggetti più fragili, le bambine e i bambini più piccoli, quelli che affrontano il dolore e la malattia prima di tutti. Perché avremo un futuro tutti, grandi e piccoli, se avranno un futuro loro.”

Sinistra Anticapitalista Massa Carrara ha annunciato di attivarsi  immediatamente richiedendo ai consiglieri regionali di Toscana a Sinistra, di cui siamo parte, di esercitare la massima pressione verso la Regione Toscana affinché si impegni ad impedire che sia abbandonata un'attività importante come questa, un pezzo della qualità dell'esperienza straordinaria dell'Opa e parte integrante, oltre che del sistema scolastico nazionale di competenza del Ministero, anche del Servizio sanitario regionale.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


sabato, 6 giugno 2020, 20:00

Piedimonte (FI): “Tappo alla Foce del Frigido, colpa di incuria passata"

Il coordinatore comunale di Forza Italia Massa Domenico Piedimonte punta la luce sul fiume Frigido e sul “tappo” che continuatamente si forma alla foce. Secondo il coordinatore, questo si formarebbe periodicamente a causa dell’incuria passata, ma anche a causa dello spostamento del pannello, lato Viareggio, avvenuta tra il 2009 e...


sabato, 6 giugno 2020, 18:35

Anche Benedetti si schiera in difesa di Marco Lenzoni

L’ennesimo – perchè sono davvero tanti e provengono da tutta Italia – attestato di solidarietà ed anche di stima personale a Marco Lenzoni, arriva oggi dal presidente del consiglio comunale di Massa, Stefano Benedetti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 6 giugno 2020, 17:55

FdI: “Su viale Vespucci si rinnova l’illuminazione mentre molte parti della città sono al buio”

Belli sono belli: lo ha riconosciuto anche il coordinatore comunale di Fratelli d’Italia, Lorenzo Baruzzo, riferendosi ai nuovi lampioni installati su viale Vespucci a Marina di Carrara, al posto del vecchio, ma funzionante, impianto di illuminazione stradale


sabato, 6 giugno 2020, 17:22

“Sparita la Bau bau beach e ancora nessun piano anticovid per le spiagge libere”: Pieruccini (Lega) critica l’amministrazione

Secondo il commissario della Lega Salvini Premier sarebbe stata completamente dimenticata dall’amministrazione carrarese che starebbe lavorando solo su le altre tre spiagge libere della costa comunale


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 6 giugno 2020, 17:01

“Mascherine in edicola, ma senza il riconoscimento di dpi”: da Fratelli d’Italia la critica sulla loro utilità

A segnalare le perplessità riguardo a tale indicazione è stato il coordinamento comunale di Fratelli d’Italia il cui coordinatore, Lorenzo Baruzzo


sabato, 6 giugno 2020, 15:48

“Situazione disastrosa del servizio prelievi nei distretti di Carrara”

Il Comitato Salute Pubblica Massa Carrara denuncia pubblicamente la scarsa attenzione che la USL Nord-Ovest dedicherebbe ai cittadini del comune di Carrara che devono effettuare un “semplice“ prelievo; così come trascurerebbe la salute degli operatori sanitari del servizio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara