massautosin
massauto

Anno 1°

lunedì, 13 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

L'amministrazione: "Fase-2, le nostre idee per il rilancio della città: più suolo pubblico e mobilità lenta"

sabato, 16 maggio 2020, 09:31

In attesa della ufficializzazione del nuovo decreto del governo e dei conseguenti provvedimenti da parte della Regione Toscana, l'amministrazione comunale di Carrara aggiorna sul lavoro che sta portando avanti per la cosiddetta fase-2.

"Si tratta di una proposta - esordisce - che si articola su due ambiti, quella del sostegno alla ripartenza delle attività commerciali e quella della mobilità e che è ispirata al principio di trasformare la crisi innescata dal coronavirus in un’occasione di rilancio e miglioramento della nostra città. Per questo predisponendo un atto che verrà perfezionato la prossima settimana, quando cioè avremo a disposizione il dettaglio sulle nuove norme e soprattutto sulle risorse previste dal governo per la ripresa".

"Dopo aver ascoltato le associazioni di categoria e gli operatori del mondo del commercio - spiega -, abbiamo deciso di pubblicare una manifestazione di interesse per la concessione di nuove aree di suolo pubblico o per permettere l’estensione delle concessioni già esistenti. L’obiettivo è quello di consentire a esercizi pubblici e non solo di mettersi nelle condizioni di rispettare le norme “anti-covid”, che come ormai tutti sapete sono incentrate sul principio delle distanza di sicurezza. Chiederemo a bar, ristoranti e negozi di presentare domanda di nuovi spazi, non necessariamente adiacenti alle sedi delle attività,  andando a individuarli su piazze, pinete e marciapiedi anche antistanti la strada. Questo potrà essere fatto attraverso una procedura semplice, compilando l’apposita modulistica e presentando una semplice planimetria. Ovviamente dovranno essere garantite le distanze previste dalla normativa nazionale e cosa importantissima, verranno considerate in via prioritaria le richieste che verranno presentate in modo coordinato e congiunto tra diverse attività. Invito dunque commercianti ed esercenti interessati a iniziare a confrontarsi fin d’ora con i vicini e comunque a pensare a eventuali spazi di interesse in modo da farsi trovare pronti, la prossima settimana, alla pubblicazione del nostro atto con cui vi metteremo nelle condizioni di formalizzare alla richiesta, con tutte le informazioni dettagliate del caso".

"Quando i negozi e  gli esercizi avranno riaperto - sottolinea - potremmo poi tutti contribuire alla ripresa, facendo acquisti, cene e aperitivi nella nostra città. Il secondo ambito di intervento è quello della mobilità. Le norme di sicurezza anti-covid hanno comportato una drastica limitazione della capienza dei mezzi pubblici. Questo può costituire l’opportunità per incentivare la cosiddetta “mobilità lenta”, quindi gli spostamenti a piedi e in bicicletta. Abbiamo quindi pensato a un progetto caratterizzato da semplicità e rapidità esecutiva, individuando interventi realizzabili con spese minime, limitate alla sola modifica della segnaletica. La nostra proposta quindi prevede l’estensione o l’individuazione di nuove “zone 30”: si tratta di aree in cui non solo vige il limite di velocità  per le auto a 30 chilometri all’ora ma in cui la precedenza, o la priorità è data al traffico pedonale o ciclistico a discapito dei mezzi a motore.  Si tratta di un progetto ambizioso, lo sappiamo, ma che se trasformato in realtà permetterà di poter rinunciare all’auto e di raggiungere sedi di lavoro, scuole e luoghi di svago a piedi o in bici. Del resto, le ultime due settimane, con le strade ancora libere dalle auto per i vincoli agli spostamenti, hanno fatto apprezzare a tutti la possibilità di uscire in bici o di fare passeggiate".

"Concludo ricordandovi che nei prossimi giorni e nelle prossime settimane - conclude - saremo tutti chiamati a dimostrare il nostro senso di responsabilità. La riapertura di molte attività e la maggiore libertà di movimento che saranno sanciti con il nuovo decreto dovranno essere interpretati da tutti noi come un’occasione da non sprecare. Il rispetto delle regole, delle distanze di sicurezza e delle norme igieniche saranno fondamentali per scongiurare una pericolosissima ricaduta. Sì perché un eventuale nuovo aumento dei contagi avrebbe conseguenze gravissime non solo dal punto di vista sanitario ma anche da quello economico. Seguire rigorosamente le prescrizioni  è un dovere nei confronti di tutte le persone che hanno perso o rischiato di perdere la vita per il coronavirus, per tutti coloro che lo hanno combattuto in prima linea ma anche per tutte quelle imprese e per quei lavoratori che hanno sofferto gli effetti del fermo. Per questo vi auguro un felice fine settimana, nel rispetto delle regole e con senso di responsabilità".  


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


domenica, 12 luglio 2020, 22:37

Scuola d'infanzia dei Poggi, lunedì 13 luglio partono i lavori

Al via un'altra importante opera pubblica da parte dell'amministrazione del sindaco Francesco Persiani: nella giornata di lunedì inizieranno ufficialmente i lavori alla scuola d'infanzia dei Poggi di via Pisacane


sabato, 11 luglio 2020, 09:46

Gemma (Pd): "Decoro centro storico, servono interventi di manutenzione e pulizia"

E' Marco Gemma, segretario del Circolo PD Massa centro, a puntare i riflettori sull'incuria in cui versa il centro storico di Massa chiedendo di intensificare gli interventi di manutenzione


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 10 luglio 2020, 14:06

Lutto nella sinistra massese: è scomparso Roberto Bertelloni fu dirigente provinciale del Pci

La morte è giunta dopo una lunghissima malattia e dopo un'immensa sofferenza. Roberto Bertelloni era ammalato di sla da tempo e ieri sera, come hanno detto i suoi cari, "ha smesso di soffrire"


giovedì, 9 luglio 2020, 23:03

Il Pd di Massa Carrara incontra il sottosegretario allo sviluppo economico Gianpaolo Manzella

Ha avuto luogo ieri un importante incontro del Partito Democratico di Massa Carrara con il sottosegretario allo sviluppo economico Gianpaolo Manzella introdotto dal Segretario Provinciale Manenti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 9 luglio 2020, 19:20

Cub Trasporti: "Bus cercasi disperatamente"

Per gli utenti di TPL non c'è tregua: in seguito al covid-19 è venuta a galla una già grave situazione, l'impossibilità di far fronte a continui disservizi


giovedì, 9 luglio 2020, 17:44

Regolamento degli Agri: "Premialità, nessun liberi tutti ma finalmente norme certe per il settore"

Il gruppo consiliare rivendica «sia l’azione politica sul fronte della gestione del lapideo sia il cammino compiuto al fianco dell’amministrazione che, al termine un percorso lungo e articolato nel tempo, ci ha portato a una crescita e alla maturazione di posizioni in grado di conciliare i vincoli imposti dalle norme...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara