massautosin
massauto

Anno 1°

martedì, 7 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Mannini (Fit-Cisl): "Ctt Nord, andare incontro alle esigenze dei lavoratori"

domenica, 28 giugno 2020, 15:29

Luca Mannini, segretario FIT-CISL MassaCarrara Toscana Nord, interviene in merito al servizio di trasporto pubblico dopo il decreto dell'11 giugno.

"Grave errore - esordisce - il contenuto del DPCM del Consiglio dei Ministri delľ11 giugno, relativo all'aumento del numero dei passeggeri che si possono trasportare sui mezzi pubblici. Rispetto all'attuale situazione di criticità, dove il numero dei passeggeri trasportabili a bordo è veramente esiguo, era giusto intervenire ma l'aumento stabilito dal Governo è troppo. Il DPCM prevede infatti la deroga al distanziamento di 1 metro tra utenti con un aumento fino al 60% dei posti previsti da carta di circolazione tenendo conto sia dei posti a sedere che dei posti in piedi, purché sia privilegiato l’allineamento verticale dei passeggeri; poi prosegue con una serie di casistiche che a confronto i rebus della settimana enigmistica sono per bambini dell’asilo. Insomma un caos che rischia di vanificare quanto di buono fatto fino ad ora in termini di prevenzione e contrasto al contagio e nello stesso tempo di non dare risposta alle esigenze della nostra Provincia in termini di Trasporto Pubblico".

"La Ministra De Micheli - sottolinea - ha sempre parlato di investimenti nel settore trasporti ma a quanto pare sembra si investa solo sul favorire l’acquisto di biciclette e monopattini…. Non si crederà mica che le persone andranno al lavoro o a scuola fischiettando in bicicletta o in monopattino alle 7 del mattino? Le scuole riapriranno il 14 settembre, lo smart working andrà scemando piano piano per poi arrivare ai minimi termini. In che modo si potrà far fronte a questa ondata di domanda di Trasporto persone mantenendo contemporaneamente livelli alti di prevenzione al Coronavirus? Non certo con l'attuale aumento dei posti a bordo bus al 60% della capienza così come previsto dal DPCM".

"Nella nostra Provincia - spiega - il fabbisogno di trasporto persone è enorme. Basti pensare ai bus delle linee del viale XX Settembre a Carrara, della linea 17 che collega la Lunigiana con Massa e Carrara, delle linee 60 e 61 su Massa, delle linee 74 e 75 che collegano Massa con Carrara, delle linee 71 e 77 che effettuano percorsi prettamente scolastici. In certe fasce orarie sono costantemente saturi. Pensiamo vi sia l’urgente necessità di intervenire subito, l'estate passa in fretta senza contare che è alta la probabilità di una seconda ondata di COVID e le 40/ 50 persone sul bus stabilite dal DPCM sono troppe".

"La nostra ricetta? - conclude - Nuovi bus su strada, aumento della frequenza delle corse, assunzioni di personale. A CTT Nord abbiamo tantissimi lavoratori che da anni aspettano un contratto di lavoro Full-Time. Questo è il momento di andare incontro alle loro esigenze. Questo è il momento di capire che creare posti di lavoro è fondamentale per il rilancio dell’economia e la sicurezza del Trasporto Pubblico Locale. Investire, questa è la parolina magica".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


lunedì, 6 luglio 2020, 13:59

Ponte di Gronda, Lega soddisfatta

Ponte di Gronda, vanno avanti i lavori e una delegazione della Lega si è recata a far visita alla struttura


lunedì, 6 luglio 2020, 13:45

Anche Forza Italia esprime solidarietà alla Lega per le contestazioni in Piazza Alberica

Grave, per Forza Italia, è l’episodio delle contestazioni contro il gazebo della Lega avvenuto sabato pomeriggio a Carrara in Piazza Alberica


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 6 luglio 2020, 13:02

Contestazioni contro i gazebo della Lega a Carrara: “I veri fascisti sono loro” secondo Pieruccini

La due giorni leghista di raccolta firme per esprimere il dissenso contro le cartelle esattoriali, contro i vitalizi – anche se nel voto finale della commissione del governo che li ha confermati hanno pesato ben due voti su cinque dai rappresentanti della Lega – e contro i clandestini ha avuto,...


domenica, 5 luglio 2020, 09:13

Solidarietà di Baruzzo (FdI) ai rappresentanti della Lega derisi per la protesta contro il governo in piazza Alberica

Era a Roma, Lorenzo Baruzzo, coordinatore comunale di Fratelli d’Italia, per partecipare alla manifestazione di protesta del centro destra contro il governo Conte insieme alla leader del suo partito, Giorgia Meloni, ma ha saputo dell’attacco verbale ai rappresentanti della Lega avvenuto a Carrara e ha voluto testimoniare loro la sua...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 4 luglio 2020, 20:53

La Barcolana della Solidarietà, l’idea per ampliare l’offerta turistica del territorio

Un’iniziativa ideata dai membri di FI Massa e della società civile,che consiste nel far visitare la costa del territorio su imbarcazione e che ha l’intento di diventare non solo un’aggiunta all’offerta turistica, ma anche un ringraziamento a chi ha lavorato per il bene pubblico durante l’amergenza coronavirus


sabato, 4 luglio 2020, 17:45

Cisl su vicenda Nausicaa: "È il momento di fare chiarezza"

Alessio Menconi e Simone Pialli rispettivamente segretari provinciali della FP Cgil e della Fisascat Cisl per la provincia di Massa e Carrara, assieme alle loro delegate, sono totalmente in disaccordo con la ricostruzione fatta dal presidente di Nausicaa, Luca Cimino, in merito alle ultime vicende dei centri estivi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara