massautosin
massauto

Anno 1°

giovedì, 13 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Cub Trasporti: "Bus cercasi disperatamente"

giovedì, 9 luglio 2020, 19:20

Per gli utenti di TPL non c'è tregua: in seguito al covid-19 è venuta a galla una già grave situazione, l'impossibilità di far fronte a continui disservizi.

"Assistiamo all'ennesimo teatrino messo in scena, da una certa politica che finge di farsi garanti dell'utenza – fa sapere il Cub Trasporti TP - prendendo posizioni a favore di un' azienda che non ha dato risposte concrete ai cittadini e ancor meno certezze ai lavoratori".

Il Cub ribadisce l'urgente necessità di cambiare rotta, di affidare la gara a chi ha vinto con tutte le carte in regola.

"Invitiamo anche noi la procura a verificare le varie società e cooperative confluite in questa che molti potrebbero chiamare "scatole cinesi" all'atto della nascita. E allora si che sarebbe interessate scoprire quanti oggi gridano in favore di mobit, dove erano al momento della firma degli atti di gara che tutti i comuni, dx e sx, hanno voluto. – ha dichiarato il Cub Trasporti TP -  Allora si faccia piena luce, cominciando dall' ispezionare a sorpresa tutte le residenze di lavoro di ctt, le officine, i depositi, e i mezzi la loro manutenzioni lo stato reale delle pulizie e sanificazione degli stessi".

il Cub Trasporti, ha raccontato inoltre di un ultimo episodio di disagio riscontrato: a Carrara, da quest'anno,  non sarebbe più presente la corsa serale, mentre a Massa è stata mantenuta. Inoltre il club sostiene che venga spesso saltata la corsa delle 13.20 della linea 78, da Massa per Resceto, e della linea 83 da Carrara per Ortonovo, a causa della mancanza dei mezzi.

"Vogliamo ricordare anche degli ultimi disagi anche del isola D'Elba, sempre gestita da ctt dove il 19 maggio ennesimo bus perde una ruota. E che dire delle continue corse annullate a Lucca, e Viareggio dove da tempo saltano le linea 25 perché non ci sono bus in sostituzione – ha continuato il Club Trasporti - Le linee 27 e 21 sono rimaste dal periodo di quarantena con percorrenza ogni ora perché non ci sono mezzi a sufficienza. Sulla linea urbana 31(Torre del Lago) ci sono mezzi k4 che non sono idonei a passare da alcune strade e in più non potendo transitare dal sottopasso si  allunga  il tragitto con gli stessi tempi di percorrenza e tutto questo perché i mezzi si rompono".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


mercoledì, 12 agosto 2020, 22:39

La Lega attacca ancora De Pasquale sugli immigrati di Casa Betania

"In fase di comunicazione il primo cittadino ha omesso di indicare la provenienza dei positivi, forse proprio per evitare che la gente potesse rendersi sempre più conto del rischio sanitario che gli immigrati possono risultare per il nostro Paese"


mercoledì, 12 agosto 2020, 22:39

Biblioteche ancora chiuse: Bernardi assegna la maglia nera alla Forti, assessore alla cultura carrarese

Gestione dell’emergenza coronavirus nel settore della cultura da maglia nera: questo il giudizio del consigliere dell’opposizione Massimiliano Bernardi, sull’operato dell’assessore alla cultura Federica Forti nel periodo post lockdown


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 12 agosto 2020, 22:37

Telecamere, ordinanze per la movida e attivazione della task-force anti-degrado: i suggerimenti del dipartimento sicurezza di FdI

L’incontro del sindaco Francesco De Pasquale con il nuovo primo dirigente del commissariato di Carrara, dottor Daniele Manganaro è servito da spunto per Lorenzo Baruzzo, coordinatore comunale di Fratelli d’Italia e responsabile regionale del dipartimento sicurezza, legalità e immigrazione di FdI, per lanciare alcuni suggerimenti all’amministrazione per rendere sempre più...


mercoledì, 12 agosto 2020, 22:35

Martisca di Forza Italia deposita esposto contro Casa Betania

“Casa Betania non è in grado di gestire l’accoglienza degli immigrati, né di garantirne un percorso di integrazione all’interno della società.” Questa motivazione, nata dalla scoperta di un focolaio con diciotto positivi all’interno del Cas di Bonascola gestito dall’associazione, è alla base dell’esposto che Lucian Martisca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 12 agosto 2020, 22:16

Covid e discoteche, Rossi firma la 'condanna a morte'

Firmata dal presidente della Regione Toscana una nuova ordinanza che dispone per le discoteche misure di controllo per la diffusione del Covid più restrittive, in attesa di eventuali provvedimenti nazionali


lunedì, 10 agosto 2020, 13:00

Focolaio covid a Bonascola: Pieruccini della Lega attacca Casa Betania

L’analisi della vicenda del focolaio di coronavirus scoperto all’interno di un cas di Bonascola, fatta da Nicola Pieruccini, coordinatore comunale della Lega e candidato alle regionali, si concentra sull’associazione che gestisce il centro e sull’appoggio “interessato” di Pd e 5 stelle locali


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara